Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Ravvedimento operoso: cambiano le regole dal 2015

La Legge di Stabilità 2015 cambia le regole del ravvedimento operoso con sanzioni ridotte e tempi più lunghi.

Ravvedimento operoso: cambiano le regole dal 2015 - La Legge di Stabilità 2015 cambia le regole del ravvedimento operoso con sanzioni ridotte e tempi più lunghi.

A differenza di quanto avviene ad oggi,  sarà possibile regolarizzare attraverso il ravvedimento operoso un pagamento omesso o errato con tempi più lunghi e con sanzioni ridotte con le nuove scadenze

- se il ravvedimento avviene entro i primi 90 giorni è prevista una sanzione ridotta a 1/9 del minimo (3,3%) 

- se il ravvedimento avviene entro due anni dal momento in cui l’errore o l’omissione sono stati commessi o entro il termine per la presentazione delle dichiarazioni dell’anno successivo, la sanzione viene ridotta a 1/7 (4,2%) 

- se il ravvedimento avviene oltre i due anni dall’errore o omissione commessi o oltre il termine previsto per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno succesivo a quello in cui la violazione è stata commessa, la sanzione è ridotta a 1/6 del minimo (5%) 

 

A ciò bisogna aggiungere una ulteriore novità introdotta dal ministero dell’Economia, vale a dire quella relativa al nuovo tasso degli interessi legali che scende di mezzo punto percentuale passando dall'attuale 1% allo 0,5% a partire dal 1.1.2015. 

 

Vengono quindi concessi tempi più lunghi a chi volontariamente decide di sanare errori ed omissioni,  ma i ravvedimenti operosi che sforano il limite dei due anni dovranno comunque avvenire entro i termini per l'accertamento delle dichiarazioni al fine di evitare la sanzione piena al 30%.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Detrazioni familiari a carico

Tutti i familiari con reddito inferiore ad Euro 2.840,51 sono considerati a carico

Continua

Il 730 precompilato

Il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuente sul sito dell'Agenzia delle Entrate dal 15 aprile

Continua

La nuova Certificazione Unica

La nuova Certificazione Unica: il decreto semplificazioni prevede nuovi adempimenti

Continua

Nuovo regime forfettario

Previsto un nuovo regime agevolato dal 2015

Continua