Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Sesso sadomaso: pratiche pericolose

Uno stile di vita legato prevalentemente a pratiche sessuali spesso violente, contraddistinte da veri e propri strumenti di tortura

Sesso sadomaso: pratiche pericolose - Uno stile di vita legato prevalentemente a pratiche sessuali spesso violente, contraddistinte da veri e propri strumenti di tortura

Lacci e lacciuoli, catene, fruste, manette: sono l’abc dell’armamentario di chi sesso estremo, oltre ogni limite. Sesso sadomaso, uno stile di vita legato prevalentemente a pratiche sessuali spesso violente, talvolta mortali, contraddistinte da veri e propri strumenti di tortura. 

 

«Sono episodi molto gravi. Le pratiche sadomaso sono abbastanza diffuse, non solo tra i singoli ma anche tra le coppie. Purtroppo gli esiti estremi si conoscono solo a giochi fatti. Non provi piacere se non fai cose estreme. Parliamo non di normali masturbazioni, ma di pratiche che devono, di volta in volta, aumentare nella componente del rischio, alla ricerca continua di qualcosa di strano o diverso». 

 

La sessuologa padovana Serenella Salomoni, fondatrice recentemente dell’Associazione di Sessuologia Triveneta, paragona le abitudini sadomaso a una vera e propria droga: «Come chi si fa di cocaina e s’illude che basti, così chi ricerca il piacere oltre ogni limite si vede costretto ad aumentare di volta in volta la dose di pericolosità». 

 

Gli habitué sono solitamente persone sole, mette in guardia la specialista, che faticano ad avere buoni rapporti con gli altri e ad entrare in relazione, che nel sociale non sono bene inserite e che non accettano il loro corpo. «Il problema – sottolinea Salomoni – è sempre riconducibile alla scarsa educazione sessuale. Ne parliamo tanto, ma nelle scuole quanta educazione sessuale fatta bene c’è? E per farla bene deve essere portata avanti da esperti. Anche i medici di base devono essere istruiti da sessuologi, andrologi, ginecologici altrimenti ci si focalizza esclusivamente sul farmaco, invece il discorso è molto più complesso. 

 

Imparare a parlare con il paziente, inviarlo a chi ne sa di più, questo è fondamentale. Senza contare poi la dipendenza da internet, da video porno-virtuali, aspetti che vanno a sommarsi a tutte le problematiche degli adolescenti, con i loro disagi. Noi educatori, genitori, insegnanti, dobbiamo essere per primi educati a riconoscere il loro star male. Dobbiamo renderci conto che la nostra società si occupa poco della sofferenza dell’altro, e cercare di porvi rimedio, ciascuno per il suo».

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Volere un partner adorante è segno di insicurezza

Pretendere costantemente adulazione da parte del partner è segno di immaturità e soprattutto di insicurezza

Continua

Sesso a pagamento

È la paura della relazione a far scegliere il sesso a pagamento

Continua

Follie per passione, gli uomini le fanno ancora?

Non è importante l'entità di un gesto, ma l'attenzione e il ragionamento che lo hanno generato

Continua

Ai figli bisogna dire la verità

Ai figli bisogna dire la verità perché possano accettarla

Continua

I sensi di colpa non spiegano il tradimento

Chi prova un lacerante senso di colpa, dopo aver tradito il proprio partner, è vittima di una grave regressione a uno stadio infantile

Continua

Quando dimentichiamo, di solito abbiamo un motivo

La maggior parte delle volte in cui dimentichiamo qualcosa lo facciamo per una ragione inconscia: non accorgersi di un tradimento è spesso una difesa

Continua

Un elisir di giovinezza che ci fa ripartire

L’amore dà una spinta formidabile verso l’avvenire; il sesso muove ormoni molto benefici, l’autostima ritorna a crescere, aumenta la sicurezza

Continua

Perché in amore sono sempre le donne a dire basta

Nella grande maggioranza dei casi è la donna a volersi separare: molti uomini sono infatti portati a trascinare relazioni ormai logore

Continua

Infedeli per il gusto del rischio

Il tradimento, nonostante le apparenze, è spesso un fenomeno che scaturisce da una profonda passività

Continua

Il trucco non è solo bellezza...è anche personalità!

Perché le nuance, anche nel trucco, raccontano quello che siamo e quello che vorremmo essere

Continua

Il gioco erotico può essere un valido aiuto per la coppia

Incontri benefici, ma attenzione: chi li tiene deve essere preparato

Continua