Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Audrey: i segni iconografici sopravvivono!

La sentenza dimostra che i segni iconografici dei personaggi famosi sopravvivono indelebili nel tempo ed è escluso che ci si possa agganciare ad essi

Audrey: i segni iconografici sopravvivono! - La sentenza dimostra che i segni iconografici dei personaggi famosi sopravvivono indelebili nel tempo ed è escluso che ci si possa agganciare ad essi

Una recente sentenza del Tribunale di Milano ha ritenuto di dover apprestare tutela non solo al diritto al ritratto di un personaggio famoso, come previsto dalla legge sul diritto d’Autore (Art 96 L. n. 633/1941), ma bensì ai diritti sui “segni distintivi” dell’immagine di Haudrey Hepburn che sono legati indissolubilmente al suo personaggio. 

 

La decisione è stata adottata nel corso di un procedimento promosso dagli eredi della nota attrice contro la Caleffi che aveva pubblicizzato un concorso a premi riproducendo, mediante ricostruzione fotografica, un’immagine che vedeva l’attrice protagonista e rimandava per associazione alla celeberrima scena del film “Colazione da Tiffany”. 

Secondo il Tribunale “la tutela dell’immagine della persona fisica può estendersi fino a ricomprendere anche elementi non direttamente riferibili alla persona stessa, come abbigliamento, ornamenti, trucco ed altro che per la loro peculiarità richiamino in via immediata nella percezione dello spettatore proprio quel personaggio al quale tali elementi siano ormai indissolubilmente collegati”. 

 

La decisione è in linea con altri provvedimenti già adottati in passato dalla giurisprudenza che hanno attribuito tutela ad altri elementi iconici legati a personaggi famosi ed in grado di richiamare alla mente del consumatore il personaggio stesso. 

Ma a ben vedere la medesima conclusione a cui è giunto il Tribunale di Milano poteva forse essere raggiunta anche considerando altri aspetti della normativa sul diritto d’Autore, ossia il diritto di elaborazione dell’opera originaria attribuito in via esclusiva all’Autore stesso dell’opera. 

 

Pertanto, ad avviso dello scrivente, oltre alla tutela dei “segni distintivi” del personaggio famoso, a meritare tutela è anche il diritto degli Autori dell'opera cinematografica a non vedere indebitamente riprodotta o rielaborata un’immagine del film stesso. 

Difatti la legge sul Diritto D’Autore (art. 4 l.d.a) attribuisce all'Autore dell’opera il diritto di elaborare la stessa, ossia di effettuare egli stesso tutte le forme di modificazione, di elaborazione e di trasformazione dell’opera previste. 

 

Sono vietate, pertanto, le elaborazioni dell’opera stessa, quali le trasformazioni da una in altra forma artistica, le modificazioni e aggiunte che costituiscono un rifacimento sostanziale dell’opera originaria, gli adattamenti, le riduzioni, i compendi, le variazioni non costituenti opera originale. 

Ed allora la riproduzione per via fotografica di un immagine del film che permette di compiere un’associazione ed una sorta di agganciamento all’opera cinematografica originaria appare parimenti perseguibile anche sotto questo ulteriore profilo.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Patent Box - Pubblicato il Decreto 30 Luglio 2015

È stato pubblicato il Decreto che introduce sgravi fiscali per le aziende che investono in Ricerca e Sviluppo

Continua

Sentiamoci su SKYo su SKYPE? Ci si può sbagliare...

L’errore sembra più che giustificato. Infatti il Tribunale UE ha ammesso un rischio di confusione con il marchio SKY respingendo i ricorsi di SKYPE.

Continua

Amazon: nuovo Brevetto per aumentare le vendite

Amazon eliminerà i cassieri? Probabile. Il brevetto depositato presso l’Ufficio Statunitense è relativo ad un negozio tecnologicamente avanzato

Continua

Patent Box, se innovo il fisco è più leggero!

Entro il 25 marzo 2015 dovrà essere convertito il Decreto Legge 24 Gennaio 2015 che prevede il c.d. Patent Box

Continua

"Ciao Rino" avanti si va …… ma localmente!

L’11 Febbraio la Cassazione, con la sentenza n. 2671, ha stabilito che il gruppo musicale “Ciao Rino” può continuare ad esibirsi sul territorio locale

Continua

Registrazione Marchio: le "regole d'oro"!

I marchi sono i segni con cui l'azienda è riconosciuta sul mercato. È quindi necessario adottare regole fondamentali per la loro tutela.

Continua