Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Riconoscimento della cittadinanza Italiana

Riconoscimento della cittadinanza italiana via materna per i nati prima del 1 Gennaio 1948

Riconoscimento della cittadinanza Italiana - Riconoscimento della cittadinanza italiana via materna per i nati prima del 1 Gennaio 1948

Il nostro studio legale è specializzato in materia di riconoscimento della cittadinanza italiana via materna

Di seguito, cercherò di rappresentare sinteticamente la situazione giuridica per il riconoscimento della cittadinanza italiana via materna al giorno d'oggi. 

 

Cittadinanza Italiana Via Materna 

La donna italiana e la donna discendente da cittadino italiano trasmettono la cittadinanza ai propri figli solo a partire dall'entrata in vigore della Costituzione italiana, cioè dal 01-01-1948

Nel caso in cui la donna italiana contraeva matrimonio con cittadino straniero prima del 01.01.1948 perdeva automaticamente la cittadinanza italiana e, per tale ragione, non la trasmetteva ai propri figli. 

Tuttavia nel 2009 una importante sentenza la Corte di Cassazione ha preannunciato il cambio di rotta in materia. Infatti "Le Sezioni Unite, mutando orientamento rispetto alla pronuncia n. 3331 del 2004, hanno stabilito che, per effetto delle sentenze della Corte Costituzionale n. 87 del 1975 e n. 30 del 1983, deve essere riconosciuto il diritto allo "status" di cittadino italiano al richiedente nato all'estero da figlio di donna italiana coniugata con cittadino straniero nel vigore della L. n. 555 del 1912 che sia stata, di conseguenza, privata della cittadinanza italiana a causa del matrimonio. Pur condividendo il principio dell'incostituzionalità sopravvenuta, secondo il quale la declaratoria d'incostituzionalità delle norme precostituzionali produce effetto soltanto sui rapporti e le situazioni non ancora esaurite alla data del 1º gennaio 1948, non potendo retroagire oltre l'entrata in vigore della Costituzione, la Corte afferma che il diritto di cittadinanza in quanto "status" permanente e imprescrittibile, salva l'estinzione per effetto di rinuncia da parte del richiedente, è giustiziabile in ogni tempo (anche in caso di pregressa morte dell'ascendente o del genitore dai quali deriva il riconoscimento) per l'effetto perdurante anche dopo l'entrata in vigore della Costituzione dell'illegittima privazione dovuta alla norma discriminatoria dichiarata incostituzionale

 

Dopo tale pronuncia, i giudici del Tribunale di Roma hanno emesso diverse sentenze di riconoscimento della cittadinanza italiana a figli e discendenti di cittadina italiana, nati prima del 01.01.1948. 

Purtroppo il Parlamento italiano non ha recepito in legge tale sentenza della Cassazione (2009), quindi non è possibile ottenere la cittadinanza Jure sanguinis per via materna promuovendo la relativa istanza al Consolato o al competente ufficio di Stato Civile dei comuni italiani. 

Per i discendenti di donna italiana (o con discendenza italiana), nati prima del 01.01.1948, rimane quindi la possibilità solo in via giudiziale di ottenere il riconoscimento della cittadinanza italiana. 

 

Al giorno di oggi il nostro studio ha vinto il 100 % delle cause che si sono concluse: considerando la giurisprudenza costante e favorevole vi sono ottime possibilità di riconoscimento della cittadinanza italiana via materna. 

Non è necessario venire in Italia per partecipare al giudizio ed ottenere il riconoscimento della cittadinanza, è sufficiente infatti rilasciare una apposita procura per la rappresentanza giudiziale. 

Documenti necessari:  

- Procura alle Liti; 

- Certificati di Nascita, Matrimonio e Morte di ogni persona con i requisiti di legge (Legalizzazione, Apostilla e Traduzione) 

- Certificato di non rinuncia alla Cittadinanza Italiana. 

 

Contatti: 

Per ulteriori delucidazioni e/o chiarimenti Vi invito a contattarci per e-mail al seguente indirizzo: videla@gprlegal.com oppure al seguente recapito telefonico: +39 063204958

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
2 Commenti

Juliana Otoni

14/03/2017 14:51

Salve, volevo sapere quanto tempo ci impiega piu o meno questo processo dopo che ho tutti i documenti? Mia bisnonna é figlia di italiani ma mio nonno è nato nel 1941. Io adesso abito in Brasile, ma mi interessa avere la citadinanza per poter tornare in Italia. Grazie

Rispondi

Guido Giudice

13/05/2017 14:54

Raccolta tutta la documentazione, notificato il ricorso al Ministero dell'Interno ed iscritto a ruolo, bisogna considerare circa 6/9 mesi al massimo per avere la sentenza di cittadinanza.
A Settembre sarà istituita anche una sezione specializzata velocizzando i tempi. Ad ogni modo degli oltre 50 procedimenti pendenti consideri una media di 7/8 mesi.
Per qualsiasi info non esiti a contattarmi alla mail giudice@gprlegal.com o al numero 3661915506.
cordialmente
Avv. Guido Giudice

In risposta al commento di Juliana Otoni

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

Ilario Giannelli

21/09/2017 17:04

Buonasera,
vi scrivo a nome di un mio caro amico brasiliano, il quale sarebbe interessato a richiedere il riconoscimento della cittadinanza italiana in quanto discendente da italiani. Il problema fondamentale, sul quale il mio amico richiederebbe un parere, per valutare l'opportunità di proceder oppure no, è il seguente: lui è discendente di una coppia di bisnonni, sicuramente italiani, trasferitisi in Brasile tra la fine dell'800 e gli inizi del 900. Si sono sposati in Brasile, infatti, nel 1903, e il loro certificato di matrimonio li qualifica entrambi come italiani. Il problema è che non si possiede alcuna notizia certa sull'esatta origine cittadina o regionale del bisnonno, mentre si hanno dati certi sull'origine della bisnonna, di cui si è ritrovato il certificato di nascita nel comune di Bassano Romano. La tentazione del mio amico e dei suoi fratelli sarebbe, quindi, quella di richiedere il riconoscimento per via giudiziaria, sfruttando la discendenza dalla bisnonna. Il grande dubbio, però, è se tale richiesta potrebbe essere respinta dal giudice, sulla base della considerazione che il riconoscimento avrebbe dovuto essere richiesto per via amministrativa sfruttando la discendenza dal bisnonno (bisnonno di cui però, pur sapendo che era italiano, e così è definito nel certificato di matrimonio e in quello di morte, non si riesce a scoprire, nonostante varie ricerche già compiute, il luogo di nascita e quindi il certificato di nascita). Vi saremmo grati se poteste aiutarci a risolvere questo dubbio, primo passo per un'eventuale iniziativa volta a richiedere il riconoscimento della cittadinanza. Cordiali saluti, Ilario Giannelli

Rispondi

In risposta al commento di Ilario Giannelli

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Ciudadanía Italiana Vía Materna

Ciudadania Italiana Via Materna para los nacidos antes del 1 de Enaro 1948

Continua

Novità in tema di cittadinanza

Riconoscimento della cittadinanza ai figli e loro discendenti in linea retta nati da madre italiana prima del 01.01.1948

Continua

Gli atti di frode

Gli atti di frode, la meritevolezza ed il principio di diritto

Continua

L’agire informato del buon Amministratore

Lettera Aperta

Continua

Riconoscimento della CITTADINANZA ITALIANA

Riconoscimento della cittadinanza ai figli e loro discendenti in linea retta nati da madre italiana prima del 01.01.1948

Continua

Quando il gioco si fa serio in Cassazione

Ritrovarsi falliti senza saperlo

Continua