Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

730 precompilato: tramite un intermediario

Dal 2015 l’Agenzia delle Entrate, a partire dal 15 aprile, metterà a disposizione il Modello 730 precompilato sul sito internet www.agenziaentrate.it

730 precompilato: tramite un intermediario - Dal 2015  l’Agenzia delle Entrate, a partire dal 15 aprile, metterà a disposizione il Modello 730 precompilato sul sito internet www.agenziaentrate.it

Da quest’anno l’Agenzia delle Entrate, a partire dal 15 aprile, metterà a disposizione il Modello 730 precompilato sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it. 
Dall’apposita area autenticata il contribuente potrà: 
• visionare il proprio mod. 730 precompilato; 
• accettare ovvero modificare/integrare la dichiarazione predisposta dall’Agenzia; 
direttamente, tramite i servizi online dell’Agenzia delle Entrate, oppure tramite un intermediario abilitato (sostituto d’imposta/CAF/professionista abilitato) previa apposita delega. 

Resta ferma, comunque, la possibilità di presentare il mod. 730 con le consuete modalità, ossia senza tener conto della dichiarazione precompilata predisposta dall’Agenzia. 

Se il contribuente decide di affidarsi al sostituto d’imposta per la gestione del proprio 730 o ad un CAF/professionista abilitato, sarà necessario dar luogo a una serie di adempimenti “preliminari”
1. Acquisizione della delega: gli intermediari dovranno ricevere un’apposita delega, allegata alla copia di un documento di identità del contribuente, in formato cartaceo o elettronico. 
L’Agenzia delle Entrate evidenzia che tale delega dovrà avere al suo interno: il codice fiscale e dati anagrafici del contribuente; l’anno d’imposta cui si riferisce il mod. 730 precompilato (2014); la data di conferimento della delega; l’indicazione che la delega si riferisce all’accesso al mod. 730 precompilato e alla consultazione delle informazioni in merito alla dichiarazione. 
Allo stesso modo dovrà essere predisposta l’eventuale revoca della delega in precedenza rilasciata; 

2. Invio richiesta di accesso. Ricevuta la delega, gli intermediari dovranno trasmettere all’Agenzia delle Entrate, utilizzando Entratel (o Fisconline per i sostituti d’imposta con non più di 20 dipendenti), una specifica richiesta di accesso ai documenti: tramite file (modalità ordinaria) o con modalità residuale, attraverso la quale CAF e professionisti abilitati, dopo aver inserito le proprie credenziali Entratel, possono inoltrare una richiesta di download “immediato” del mod. 730 precompilato e delle relative informazioni disponibili presso l’Agenzia delle Entrate per singolo contribuente. 

I controlli - L’Agenzia effettuerà controlli sulle deleghe e sugli accessi ai modelli precompilati: 
• anche presso le sedi degli intermediari; 
• a campione, con la richiesta di invio di copia delle deleghe e dei documenti di identità dei contribuenti. 
Gli intermediari dovranno trasmettere, via PEC, i documenti richiesti entro 48 ore. 
In caso mancata regolarità nella gestione delle deleghe potrebbe addirittura essere revocata l'abilitazione all’invio telematico delle dichiarazioni, ferme restando la responsabilità civile ed eventuali sanzioni penali.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

INAIL - Infortuni domestici

In una lettera inviata agli italiani, l’INAIL fornisce le informazioni utili per assicurarsi con gli infortuni domestici

Continua

Beni ai soci - Indicazione in Unico 2015

L’annotazione sul libretto dell' utilizzatore dell’autoveicolo, produce potenziali effetti fiscali sia per la società che per il socio

Continua

Rivendita di auto usata

Il trattamento dei veicoli usati presenta problematiche differenti a seconda della tipologia di veicolo acquistato del soggetto acquirente

Continua

E bonus per gli esercizi ricettivi

Credito d'imposta del 30% sui costi sostenuti per lo sviluppo dei servizi web

Continua

Rent to buy: i chiarimenti dell’Agenzia

Disciplinato dall'art.23 del d.l. 133/14 è una soluzione preparatoria alla compravendita di immobili, prima in locazione (rent) e poi in proprietà (buy)

Continua