Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Terapia del Dolore

La Neuropatia Diabetica

Il trattamento della Neuropatia Diabetica è complesso e richiede un approccio polispecialistico. Una corretta Terapia del Dolore può migliorare la qualità di vita dei pazienti

La Neuropatia Diabetica - Il trattamento della Neuropatia Diabetica è complesso e richiede un approccio polispecialistico. Una corretta Terapia del Dolore può migliorare la qualità di vita dei pazienti

La Neuropatia Diabetica è una complicanza, purtroppo frequente, del Diabete Mellito di tipo I e di tipo II. Si tratta di una disfunzione che interessa il Sistema Nervoso Periferico e il Sistema Nervoso Autonomo. Tale disfunzione è dovuta ad alterazioni di tipo metabolico e vascolare, che colpiscono le fibre nervose. 

 

Le alterazioni del Sistema Nervoso Autonomo possono indurre diversi disturbi, quali aritmie cardiache, ipotensione ortostatica, disturbi gastro-intestinali e urologici. 

 

Le alterazioni del Sistema Nervoso Periferico interessano soprattutto gli arti inferiori e causano dolore e alterazione della sensibilità.  Il dolore può essere severo, continuo e condizionare profondamente la vita del paziente. Viene frequentemente descritto come un dolore urente e diffuso. Le alterazioni della sensibilità sono responsabili di formicolii e frequenti deficit della sensibilità tattile e termica. 

 

La diagnosi è soprattutto clinica. L’analisi dei sintomi e lo studio dei riflessi nervosi e della sensibilità sono in genere sufficienti a identificare i pazienti affetti da Neuropatia Diabetica. Gli esami strumentali permettono invece di fare una diagnosi differenziale rispetto ad altre patologie della colonna in grado d’indurre dei disturbi simili. 

 

L’approccio terapeutico è multimodale. 

 

In primo luogo è imperativo ottimizzare il controllo della glicemia. Una buona terapia ipoglicemizzante permette una riduzione significativa dei sintomi e un rallentamento della progressione della patologia. 

 

Il trattamento antalgico ha come obiettivo restituire al paziente una buona qualità di vita

 

Tutti i farmaci antiinfiammatori non sono efficaci. Il Paracetamolo a dosaggio pieno ha un’azione analgesica superiore, sebbene spesso inadeguata rispetto al dolore del paziente. I farmaci di scelta comprendono farmaci antiepilettici, come il Gabapentin o il Pregabalin, e antidepressivi triciclici, tra cui l’Amitriptilina. Tuttavia tali farmaci spesso sono scarsamente tollerati dai pazienti per i fastidiosi effetti collaterali, soprattutto se assunti subito ad alti dosaggi. L’impiego di farmaci oppioidi può rendersi necessario nei dolori più severi, anche se il dolore neuropatico in genere risponde poco a tali farmaci. 

 

Un ruolo importante è svolto dai trattamenti topici. La crema alla Capsaicina si è rilevata utile nel trattamento del dolore da neuropatia diabetica. La Capsaicina è una sostanza contenuta nel peperoncino. Abbassa la soglia della sensibilità termica e causa bruciore intenso. Ciò induce una desensibilizzazione delle fibre nervose. Pur essendo efficace è poco tollerata dai pazienti, in quanto la sua applicazione è molto dolorosa. Meglio tollerata è l’applicazione di Patch di Lidocaina al 5%.  La Lidocaina è un anestetico locale in grado di bloccare la conduzione nervosa e può essere utile soprattutto nei dolori localizzati in aree limitate. 

 

Il trattamento della Neuropatia Diabetica è sempre complesso e richiede un approccio polispecialistico, che chiama in causa l’Endocrinologo e nei casi più severi il Terapista del Dolore. Una corretta Terapia del Dolore può in ogni caso migliorare la qualità di vita dei pazienti.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Terapia del Dolore

Dr. Michele Naclerio - Milano (MI)

Dr. Michele Naclerio

Medici legali / Medicina del Dolore (Terapia del Dolore)

Via G.b. Grassi 74 C/o A.o. Ospedale L. Sacco

20100 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

La cefalea a grappolo e il nervo grande occipitale

L’infiltrazione con steroide del nervo Grande Occipitale riduce la frequenza delle crisi cefalgiche

Continua

La sindrome delle Faccette Articolari

Costituisce una delle cause più comuni di mal di schiena. La neuromodulazione con radiofrequenza o con crio-analgesia permette di ridurre significativamente il dolore

Continua

Il mal di schiena

Dietro il termine di “mal di schiena” si nascondono differenti tipi di patologie. Solo una corretta diagnosi può portare a individuare il corretto trattamento

Continua

Il mal di schiena: perché e come trattarlo

È una tra le patologie più comuni nei paesi occidentali e spesso ha come causa delle alterazioni della colonna vertebrale che non devono essere trascurate

Continua

Radiofrequanza e Crioanalgesia: indicazioni e tecnica

Se correttamente impiegate, in alcuni tipi di patologie possono portare una riduzione significativa del dolore per un periodo variabile da tre a sei mesi

Continua

I Cannabinoidi: indicazioni e uso terapeutico

I farmaci cannabinoidi costituiscono una risorsa importante nell'ambito della Terapia del Dolore. Recentemente in Italia è stato approvato il loro uso terapeutico

Continua

Il dolore postoperatorio cronico

Un trattamento mirato può risolvere il problema o comunque portare a una riduzione significativa del dolore

Continua

Dolore postoperatorio persistente

E’ un evento molto più comune di quanto si possa pensare. Una diagnosi precoce evita inutili sofferenze

Continua

Uso terapeutico dei Cannabinoidi: cosa c'è da sapere

Numerose ricerche scientifiche hanno evidenziato i molteplici effetti terapeutici. Molte sono le patologie individuate che possono giovarsi di tali sostanze

Continua

Il Dolore Pelvico Cronico

Il Dolore Pelvico Cronico richiede un approccio multispecialistico. La Terapia del Dolore prevede l’impiego di più farmaci, tra i quali i Cannabinoidi

Continua

Nevralgia Occipitale o Nevralgia di Arnold

La Nevralgia occipitale è una patologia rara, sebbene non rarissima, dovuta a un’irritazione del nervo occipitale (nervo di Arnold). Il trattamento può essere medico o chirurgico

Continua

Nevralgia Posterpetica: perché alcuni pazienti guariscono e altri no?

I pazienti sottoposti agli stessi trattamenti spesso hanno risultati clinici differenti: non sempre viene attuata una strategia terapeutica razionale

Continua

La disfunzione delle articolazioni sacro-iliache

Le alterazioni del bacino sono una causa frequente di lombalgia acuta persistente

Continua

La Mesoterapia non serve solo a dimagrire

La Mesoterapia è un valido strumento terapeutico per molti tipi di dolore, soprattutto di natura muscoloscheletrica

Continua

Che cosa è la Terapia del Dolore

Il dolore da sintomo può diventare in alcuni casi malattia. Combatterlo significa rifiutare il dolore inutile

Continua

Herpes Zoster: perché non sottovalutarlo

L'Herpes Zoster, o Fuoco di Sant'Antonio, in alcuni casi può essere responsabile della Nevralgia Posterpetica. Un trattamento tempestivo e mirato è sempre opportuno

Continua