Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

La mediazione

La mediazione: cenno sulla mediazione e il suo valore nella nostra società

La mediazione - La mediazione: cenno sulla mediazione e il suo valore nella nostra società

Con il decreto del fare è tornata ad essere obbligatoria la Mediazione allo scopo di snellire le tanto affollate aule d'udienza e quello anche di dirimere le controversie tra le parti senza vincitori e vinti 

la mediazione  

La mediazioni ha origine antichissime risalenti agli antichi, infatti tracce si ritrovano nella filosofia confuciana risalente al V Sec A.C., che nelle dodici tavole, raccolta normativa della Roma Repubblicana, nella quale vien tesstualemtne riportato" Se le parti si mettono d'accordo il giudice emani la sentenza", arrivando così ai giorni nostri e in gran parte dell'Europa e non solo. 

La Mediazione non è altro che uno strumento di soluzione stragiudiziale al servizio delle parti che non si affrontano ma al contrario si imegnano per raggiungere un ravvicinamento scegliendo il modo di risoluzione del contenzioso. 

Affinchè ciò abbia luogo si rendono parti attive al fine trovare da sole e con il dialogo la giusta soluzione. 

Quindi la Mediazione deve essere intesa come quella procedura in cui una terza figura (Mediatore), imparziale e neutrale, interviene per aiutare le parti a trovare una soluzione al loro conflitto non per emettere una decione. 

Nella Mediazione le parti non si affrontano /scontrano al contrario s'impegnano in un processo di riavvicinamento e scelgono esse stesse il metodo di risoluzione del contenzioso svolgendo un ruolo più attivo per tentare di trovare da sole l soluzione più conveniente per entrambe. 

Pertanto la mediazione deve essere intesa come quel procedimento che concede alle parti la possibilità di ricomporre autonomamente la situazione di litigiosità, aumenta il grado dell'autonomia privata, aprendo il campo ad una possibile soluzione della controversia, senza l'intervento dell'autorità giuridica. 

Tutto ciò è quanto differenzia il centenzioso o arbitrato dalla mediazione nella quale non viè vittoria o sconfitto, nessuna della parti ha da perdere o da vincere: La mediazione deve essere inteso come il metodo di gesione della controversia che offre le miglio opportunità per "win/win" soluzioni. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

I parametri forensi e le modifiche del DM55

Quello che sostituisce il tariffario forense

Continua

I poteri dell`amministratore e dell`assemblea

Quali sono i poteri dell'aministratore e dell' assemblea di condominio?

Continua

Riapertura delle case chiuse

Riaprono le case chiuse al fine di tutelare quelle persone soggette allo sfruttamento

Continua

L'amministratore può presentare decreto ingiuntivo

Oggi con la riforma l'amministratore può presentare decreto ingiuntivo anche senza l' approvazione dell'assemblea

Continua