Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

L'avvocato non giura più

Il giuramento dinanzi al magistrato in udienza è stato sostituito dall' "impegno solenne ".

L'avvocato non giura più - Il giuramento dinanzi al magistrato in udienza è stato sostituito dall' "impegno solenne ".

La riforma professionale forense (Legge n. 247/2012), tra le varie novità riguardanti la professione di avvocato, ne introduce una, che, non appare esagerato o retorico, definire STORICA, contenuta nella formulazione del nuovo art. 8. 

 

Fino all'entrata in vigore della citata riforma, l'avvocato appena abilitato, per poter legittimamente svolgere a pieno titolo la professione, doveva giurare davanti al magistrato in pubblica udienza, pronunciando una formula rituale. 

 

Con la riforma i nuovi avvocati dovranno pronunciare la seguente formula rituale, non più davanti al Giudice, ma innanzi al proprio Consiglio dell'Ordine, riunito in seduta pubblica: 

"Consapevole della dignità della professione forense e della sua funzione sociale, MI IMPEGNO ad osservare con lealtà, onore e diligenza i doveri della professione di avvocato per i fini della giustizia ed a tutela dell'assistito nelle forme e secondo i principi del nostro ordinamento". 

 

Il giuramento scompare, per far posto all'impegno solenne. Ma la vera novità è rappresentata dal fatto che tale impegno è pronunciato davanti a Colleghi del proprio Ordine e non davanti al Magistrato, ponendo così l'avvocato in una situazione di formale parità e dignità rispetto al Giudice.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Negoziazione assistita e mediazione civile

Collegamenti e differenze tra i due istituti

Continua

Mantenimento dei figli maggiorenni

Quando cessa l`obbligo per i genitori separati di mantenere i figli maggiorenni?

Continua

Muro di confine

Chi è il proprietario del muro di confine fra due fondi a dislivello, atteso che sullo stesso insiste un fabbricato?

Continua