Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Approvazione e deposito del bilancio d'esercizio

Conseguenze della mancata approvazione del bilancio d'esercizio

Approvazione e deposito del bilancio d'esercizio - Conseguenze della mancata approvazione del bilancio d'esercizio

Il bilancio è il documento redatto al termine del periodo amministrativo dell’impresa ed ha il fine di esporne la situazione patrimoniale, economica e finanziaria, nonché di qualificare il risultato dell’esercizio


Entro il 30 aprile, ossia entro  120 giorni dalla data di chiusura dell’esercizio, le società di capitali con esercizio coincidente con l’anno solare dovranno provvedere all’approvazione del bilancio d’esercizio 2014. Attraverso la seconda convocazione tale approvazione potrebbe avvenire entro il 30 maggio.  

 

I termini possono essere prorogati anche al 29 giugno, ma a condizione che tale possibilità sia prevista nello statuto e sussistano esigenze connesse con la struttura o l’oggetto della società.  

Il differimento è altresì consentito alle società tenute al bilancio consolidato.
 

Quando per vari motivi il bilancio di esercizio presentato in assemblea non viene approvato, la maggior parte dei registri delle imprese non permette il deposito del progetto di bilancio. La prima ipotesi è quella in cui (soprattutto nelle srl) non si raggiungano in prima convocazione i quorum costitutivi o deliberativi previsti nell’atto costitutivo per l’approvazione del bilancio. Una seconda ipotesi è quella in cui i soci di maggioranza decidano di votare contro l’approvazione del bilancio; ciò ad esempio può avvenire quando i soci non condividano le politiche di bilancio poste in essere dagli amministratori, o quando reputino non corrette le loro valutazioni o ritengano non presenti le condizioni di continuità aziendale che invece il progetto di bilancio attesta. Una terza ipotesi è quella in cui nella società sussistano due soci detentori del 50% cadauno delle quote/azioni e gli stessi non riescano ad accordarsi. 


Il progetto non approvato pertanto potrebbe non poter essere pubblicato dal Registro delle imprese: il codice civile infatti prevede all’art. 2478-bis cc per le srl e all’art. 2435 cc per le spa che il bilancio correlato dalle relazioni di accompagnamento richieste debba essere depositato a cura degli amministratori: in virtù di ciò i principali registri delle imprese non consentono agli amministratori di presentare progetti di bilancio non approvati dall’assemblea.  

Non mancano comunque uffici del R.I. che invece accettano il deposito del bilancio non approvato. 


Resta invece risolta dalla giurisprudenza la questione sulla sanzione amministrativa prevista dall’art. 2630 cc a carico degli amministratori che omettano di depositare copia del bilancio sociale presso l’ufficio del registro delle imprese entro  30 giorni dall’approvazione del bilancio: il tribunale di Brescia infatti (13.05.2002) ritiene che tale sanzione non possa essere irrogata in caso di mancata approvazione del bilancio.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Interpello

Le modifiche apportate dal decreto internazionalizzazione

Continua

Crisi da sovraindebitamento

La composizione delle crisi da sovraindebitamento

Continua

Spese di sponsorizzazione: i punti critici

I punti critici sulla deducibilità delle spese di sponsorizzazione

Continua

Il falso in bilancio: valutazioni salve

Con la legge anticorruzione n.69/2015 è stato ripristinato il reato di falso in bilancio

Continua

Il nuovo regime fiscale agevolato

Dal 1° gennaio 2015 è entrato in vigore il nuovo regime forfettario previsto per i professionisti e le imprese individuali di piccole dimensioni

Continua

F24 Telematico

F24 telematico obbligatorio dal 1° ottobre 2014

Continua