Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Separazione: mantenimento figli maggiorenni

Separazione: persista l'obbligo di mantenimento in favore dei figli anche dopo il raggiungimento della maggiore età

Separazione: mantenimento figli maggiorenni - Separazione: persista l'obbligo di mantenimento in favore dei figli anche dopo il raggiungimento della maggiore età

In relazione al mantenimento dei figli maggiorenni è bene premettere che il concetto di mantenimento si estende ben oltre quello di semplice appagamento delle esigenze alimentari ma si allarga fino a comprendere tutte le necessità abitative, sportive, scolastiche, sanitarie e sociali di cui i figli necessitano.  

Con l'entrata in vigore della riforma, non è mutato l'orientamento giurisprudenziale che in precedenza prevedeva l'obbligo di mantenimento dei figli fino alla loro maturità economica, quindi, ben oltre, il compimento della maggiore età. 

Tuttavia, come spesso accade, il dettato normativo non è molto chiaro e si presta a molte critiche ed interepretazioni che spesso si trasformano in liti giudiziarie proprio sul significato della parole usate dal legislatore. 

Infatti, l'articolo 155 quinquies del codice civile non dice espressamente che il Giudice deve disporre l'assegno di mantenimento in favore dei figli maggiori, ma usa la più ambigua locuzione "può disporre". Non è certo necessario soffermarsi sulla differenza la il concetto di discrezionalità (può disporre) e dovere (deve disporre). 

Non è pertanto chiaro cosa volesse intendere il legislatore con la sua formulazione codicistica. I giuristi ritengono che al giudice sia stato attribuito il compito di eseguire una valutazione sulle concrete condizioni del figlio maggiorenne per il quale si chiede l'assegno ed, in base alla valutazione, decidere se concedere o meno l'assegno, nonché la sua misura. 

Preso atto che l'attuale orientamento giurisprudenziale ritiene che sussista l'obbligo di continuare a mantenere i anche dopo il raggiungimento della maggiore età, sarà opportuno valutare la durata di tale impegno. 

L'obbligo di corresponsione dell'assegno in favore dei figli maggiorenni non cessa automaticamente col raggiungimento dell'autonomia economica del discendente, ma perdura fino a quando il genitore gravato dall'obbligo non dimostri giudizialmente che il figlio ha raggiunto la sua indipendenza economica, ovvero, che il mancato raggiungimento dipenda da sua espressa volontà o da un atteggiamento colpevole ed ingiustificato, quale quello di un figlio che, ad esempio, rifiuta le proposte di lavoro. 

Sostanzialmente, l'obbligo di mantenimento cessa solo per effetto di una decisione giudiziale. Quindi, l'interessato, attraverso il suo legale di fiducia, dovrà formulare espressa domanda al Tribunale il quale sarà l'unico Organo legittimato a porre fine all'obbligo a carico del genitore. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Diritto del minore rispetto ai genitori

Diritto del minore a mantenere un rappporto equilibrato e continuativo con i genitori

Continua

Diritto del minore nella separazione

Diritto del minore a mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con i genitori

Continua

Assegno di mantenimento in favore dei figli

Criteri di determinazione dell'assegno di mantenimento in caso di divorzio o separazione

Continua

Assegno di mantenimento in favore dei figli

Determinazione dell'assegno di mantenimento in favore dei figli

Continua

Assegno di mantenimento in favore dei figli

Determinazione dell'assegno di mantenimento in favore dei figli

Continua

Famiglia di fatto

La convivenza more uxorio quali tutele riserva ai conviventi

Continua

Convivenza more uxorio. Tutela patrimoniale

Quali sono le tutele patrimoniali dell`ex convivente in caso di cessazione della convivenza? Tutele della famiglia di fatto

Continua

Risarcimento lesione alla libertà sessuale

La lesione alla libertà sessuale va risarcito

Continua

Lesioni alla sfera sessuale

Risarcimento del danno alla sfera sessuale all'interno della coppia

Continua

Affidamento condiviso

Concetto di affido condiviso e residenza del minore

Continua

Comunione legale o separazione dei beni coniugali

quali sono i beni che rientrano nella comunione dei beni e quelli che sono di proprietà esclusiva di un solo coniuge

Continua