Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Manette meno facili

Misure cautelari personali: il testo definitivamente approvato dalle camere Legge 16.04.2015 n° 47, G.U. 23.04.2015

Manette meno facili - Misure cautelari personali: il testo definitivamente approvato dalle camere 
Legge 16.04.2015 n° 47, G.U. 23.04.2015

E' stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale 23 aprile 2015, n. 94 la Legge 16 aprile 2015, n. 47 recante Modifiche al codice di procedura penale in materia di misure cautelari personali. Modifiche alla legge 26 luglio 1975, n. 354, in materia di visita a persone affette da handicap in situazione di gravità. 

 

Il provvedimento entrerà in vigore a partire dall'8 maggio 2015. 

La custodia cautelare o gli arresti domiciliari sono escluse qualora il giudice ritenga che, all'esito del giudizio, la pena detentiva irrogata non sarà superiore a tre anni. La previsione non opera per alcuni reati di grave allarme sociale, ovvero qualora gli arresti domiciliari non possano essere disposti per mancanza di uno dei luoghi previsti dal codice. 

 

L'articolo 4 limita la presunzione di idoneità della misura carceraria per esigenze cautelari ai soli delitti di associazione sovversiva, associazione terroristica, anche internazionale e associazione mafiosa. 

Tempi più stringenti imposti al Tribunale della libertà anche per il deposito delle motivazioni. 

In base al novellato comma 10° dell'art. 309 c.p.p. "Se la trasmissione degli atti non avviene nei termini di cui al comma 5 o se la decisione sulla richiesta di riesame o il deposito dell'ordinanza del tribunale in cancelleria non intervengono nei termini prescritti (trenta giorni prorogabili a 45)  l'ordinanza che dispone la misura coercitiva perde efficacia e, salve eccezionali esigenze cautelari specificamente motivate, non puo' essere rinnovata.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Depenalizzazioni

Al via altri due decreti attuativi della legge delega (n. 67/2014)

Continua

Punibilità esclusa per tenuità del fatto

Al vaglio del giudice i "reati - bagattella" che non meritano il processo penale con archiviazione immediata

Continua

Revoca dell`indulto, condanna per reato continuato

Per la Cassazione uno + uno non fa due

Continua

Messa alla prova per adulti

Una nuova possibilità per definire anticipatamente il processo penale evitando i rischi pregiudizievoli connessi ad un eventuale condanna

Continua