Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto penale criminale

Equitalia: esiste un termine per iscrivere ipoteca

L'ipoteca può essere iscritta senza ulteriori preavvisi anche dopo molto tempo dalla notifica della cartella esattoriale

Equitalia: esiste un termine per iscrivere ipoteca - L'ipoteca può essere iscritta senza ulteriori preavvisi anche dopo molto tempo dalla notifica della cartella esattoriale

Quello che porterei all'attenzione dei lettori è un tema di profondo interesse che di sovente colpisce molte famiglie italiane. 

Mi riferisco all'annoso tema di Equitalia, quello che le è concesso o non concesso fare. 

Il problema che affronto in questo articolo riguarda un quesito che mi è stato posto più e più volte dai miei assistiti ovvero se l'Agente della riscossione sia tenuto o meno a comunicare l'avvenuta iscrizione ipotecaria , anche se effettuata dopo molto tempo dalla notifica della cartella esattoriale

 

Una nuova risposta ci è stata fornita dalla recentissima sentenza della Commissione Tributaria di Roma n. 548/15

Molti utenti si saranno chiesti e si chiederanno dopo quanto tempo può arrivare l’ipoteca di Equitalia per via della notifica della cartella esattoriale? 

La legge dice che sicuramente questa iscrizione ipotecaria non può avvenire prima di 30 giorni dalla notifica del preavviso di iscrizione della stessa, sancendo così un termine minimo. 

Infatti i trenta giorni rappresentano il tempo in cui il debitore per potrà difendersi. 

L'Agente della riscossione quindi invierà al debitore l'avviso di iscrizione ipotecaria dove comunicherà che procederà alla predetta iscrizione sui suoi beni immobili. 

Contestualmente verrà concesso al debitore un termine di 30 giorni perché egli possa esercitare il proprio diritto di difesa, pagando il dovuto o redigendo scritti difensivi. Dunque, l’ipoteca non potrà giungere prima che siano spirati i predetti 30 giorni. 

Il vero problema, su cui una risposta è stata fornita dalla Commissione Tributaria di Roma, è quale sia il termine massimo in cui può essere iscritta questa misura cautelare. 

L'autorità giudiziaria in questione con la recentissima sentenza n. 548/15 ha risposto che l'ipoteca può essere iscritta senza che sia avvisato nuovamente il contribuente anche trascorso un anno dalla notifica della cartella. 

 

Il problema sorgeva dal fatto che la legge impone all’Agente della riscossione, qualora avvii l’esecuzione forzata dopo un anno dalla notifica della cartella, di farla precedere da una nuova notifica contenente un sollecito in cui viene intimato di pagare la somma richiesta entro cinque giorni decorsi i quali l'ente procederà. 

I Giudici della Commissione Tributaria di Roma hanno affermato che va tenuto presente che non vi sono norme che prescrivano all'Agente della riscossione di comunicare l'iscrizione ipotecaria e che la disposizione relativa al sollecito vale per il pignoramento non anche per l' ipoteca o per il fermo auto, le quali sono due misure di carattere cautelare, che non rientrano nell’esecuzione forzata vera e propria.  

La circostanza per cui l’iscrizione ipotecaria sia anch'essa preordinata all’esecuzione forzata non può trasformarla in un atto dell’esecuzione vera e propria, con l’effetto di sottoporla alle regole che disciplinano quest’ultima. 

Quindi l'Agente della riscossione è esentato dal dover comunicare l'iscrizione ipotecaria, pur quando questa avverrà dopo molto tempo dalla notifica della cartella esattoriale, comunque la stessa sarà da considerarsi regolare.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto penale criminale

Avv. Federica Battistoni - Ancona (AN)

Avv. Federica Battistoni

Avvocati / Penale

Via Largo San Cosma 3

60121 - Ancona (AN)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Niente tenuità del fatto se c`è continuazione

Nessuna assoluzione per particolare tenuità per chi commette due o più reati di lieve entità

Continua

Esiste lo stalking anche senza legami affettivi

Chi si fa giustizia da sé rischia la condanna per stalking

Continua

Quando un post su facebook è stalking

Attenzione a quello che si scrive nei social network. Più post allusivi riferiti alla stessa persona possono integrare il reato di stalking.

Continua

Lo stalking condominiale

Come tutelarsi quando il vicino di casa è molesto e dispettoso

Continua

Assegno di mantenimento e presunzioni

Come si calcola l'importo dell'assegno quando l'ex coniuge lavora in nero?

Continua

Maltrattamenti in famiglia

L`offesa si dovrà concretizzare in reali vessazioni non essendo sufficienti i semplici litigi

Continua

Maltrattamenti in famiglia

Il reato si configura anche nella convivenza

Continua

Depenalizzazione: come ci si difende dall`ingiuria

“Attenzione. L’offesa ha ancora un costo”

Continua

Violenza sessuale su minorenni via internet

Una prassi, ormai, molto diffusa

Continua

Sfratto per morosità

Una procedura lunga e sfavorevole al proprietario dell`immobile. Consigli pratici

Continua

Maltrattamenti in famiglia. Art. 572 C.P.

Sempre più spesso la violenza è una "faccenda" di famiglia

Continua

Risarcimento al convivente della vittima del reato

Nuove disposizioni dopo l'adeguamento della legislazione interna ai dettami dell’Europa sulla tutela delle vittime dei reati

Continua

Diffamazione tramite Facebook

La diffamazione si configura sia tramite la pubblicazione di un post denigratorio come pure mediante la pubblicazione di un commento offensivo

Continua

L'addebito della separazione. Quando si, quando no

Motivi di addebito della separazione

Continua

Violenza sulle donne e stalking

Violenza sulle donne, l'aumento dei processi per stalking

Continua

Agenzie di recupero crediti: scorrettezze

I comportamenti scorretti delle agenzie di recupero crediti

Continua

Rapporti tra nonni e minori post riforma

Il rinnovato art. 317 bis del Codice civile: "diritto dei nonni ad intrattenere significativi rapporti con i nipoti minori"

Continua