Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Il divorzio collaborativo

Il nuovo sistema di risoluzione delle separazioni e dei divorzi e anche per i casi più conflittuali, con notevole risparmio economico per i clienti

Il divorzio collaborativo - Il nuovo sistema di risoluzione delle separazioni e dei divorzi e anche per i casi più conflittuali, con notevole risparmio economico per i clienti

Il divorzio collaborativo è un percorso di separazione coniugale non contenzioso, che pone l'accento sui bisogni e gli interessi delle parti, in cui le parti sono protagoniste nella ricerca di soluzioni condivise.  

 

I clienti, con l'aiuto di avvocati formati alla pratica del diritto collaborativo, controllano il procedimento, in un clima di cooperazione e fiducia che riduce la tensione emotiva del conflitto. Il percorso collaborativo è più rapido, meno conflittuale e soprattutto più economico del ricorso giudiziale. 

 

Il diritto collaborativo è un passo più avanti rispetto alla mediazione familiare, in quanto nella mediazione familiare c'è un esperto, o due esperti, che, senza la presenza degli avvocati, mediano soluzioni condivise. Nel diritto collaborativo si giunge a un accordo che è il frutto di un percorso condiviso e quindi di più facile utilizzabilità, perché meglio metabolizzato dalle parti, che si sono sentite protagoniste dell'intero percorso. La pratica collaborativa è anche differente rispetto a una separazione consensuale. Infatti, spesso una buona separazione consensuale poi si scontra con la dura realtà quotidiana, perché essa non è il frutto di un percorso delle parti, ma solo il frutto di scambi tra i difensori. 

 

Nel diritto collaborativo, intorno a un tavolo, siedono: la parti, i loro legali, un consulente esperto in dinamiche della relazioni familiari, un consulente finanziario per gli aspetti patrimoniali della separazione o del divorzio. All'occorrenza l'equipe può essere arricchita da un consulente esperto in psicologia dell'età dello sviluppo, laddove si rilevino difficoltà legate ai figli. 

La separazione o il divorzio con la pratica collaborativa hanno una percentuale di riuscita nel quotidiano molto alta, e questo si riflette inevitabilmente sullo stato emotivo e sulle tasche delle parti. 

 

L'avvocato Massimiliano Arena è formato alla pratica collaborativa e in possesso del certificato rilasciato dell' Accademia Internazionale dei Professionisti Collaborativi (IACP). Lo studio dell'avvocato Massimiliano Arena fornisce ai propri clienti una equipe di professionisti legali, psicologi e finanziari per una rapida ed economica soluzione del conflitto familiare.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Separazione: le spese straordinarie dei figli

Criteri di riparto tra i due genitori

Continua

Adozione di bambini da parte di coppie gay

Ma è vero che la Corte di Strasburgo apre all'adozione per le coppie gay?

Continua

La sottrazione internazionale di figli minorenni

Cosa fare nei casi in cui il genitore straniero porta i figli all’estero senza consenso o non li riaccompagna in Italia

Continua

Le foto dei bambini su Facebook

Il diritto inizia a prendere le misure ai social network e ne neutralizza i pericoli, specie quelli portati ai minori di età

Continua