Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Ingegneria per l`ambiente e il territorio

Attenzione all’Ambiente in Edilizia a Milano

Geotermia e recupero a pompa di calore sulla ventilazione meccanica controllata per raggiungere la classe A

Attenzione all’Ambiente in Edilizia a Milano - Geotermia e recupero a pompa di calore sulla ventilazione meccanica controllata per raggiungere la classe A

A pochi passi dal Duomo di Milano, Geothermal International Italia e lo Studio Associato Ingegneri Papetti firmano un Open Space di 350 mq in classe energetica A. 

 

Anche quando ci si occupa di ristrutturazione o ampliamento sul patrimonio edilizio esistente ci si possono prefiggere obiettivi molto ambiziosi, in termini di prestazioni energetiche ed attenzione all’ambiente. 

 

La Società Immobiliare Yukon, proprietaria di uno stabile in via Torino 51 a Milano si è rivolta allo Studio Associato Ingg. Donata e Giovanni Papetti e allo Studio Architettura Ferrari per il recupero, ai sensi della L.R. 13/09, dei locali al seminterrato. 

 

L’intervento è stato pensato fin dall’inizio per il raggiungimento di prestazioni energetiche di eccellenza che permettessero ai futuri locali di distinguersi ed essere particolarmente appetibili in un mercato, quello dei locali per uffici nella città di Milano, caratterizzato dall’eccessiva offerta. 

 

La scelta della Committenza è stata drastica e coraggiosa: mantenere i soli pilastri del palazzo soprastante e spostare sul perimetro, con le opportune precauzioni strutturali, i pilastri del soprastante cortile carrabile. 

 

Nella necessità di eseguire dei micropali strutturali lo studio di progettazione ha visto l’opportunità di fare sinergia sulle lavorazioni e prevedere delle sonde geotermiche a circuito chiuso per poter quindi adottare un sistema di condizionamento invernale ed estivo geotermico a ciclo chiuso (il più rispettoso dell’ambiente). 

 

Analogamente, nell’obbligo di realizzare il vespaio sotto i locali, precedentemente non esistente in quanto i locali erano senza agibilità, il progettista impiantistico, ing. Michele Luigi Coffano, ha visto la possibilità di avere un plenum di distribuzione o di raccolta della ventilazione, che per raggiungere gli obiettivi di classe energetica non poteva che essere meccanica bidirezionale con recupero di calore. 

 

Come spesso fatto nel sistema Casaclima, il vespaio è diventato parte integrante e qualificante del sistema di ventilazione

 

Qui però non è stato utilizzato per pretrattare l’aria immessa, in quanto non si conoscevano le esigenze future di purezza dell’aria. 

 

Si è quindi optato per una immissione dell’aria di rinnovo, 650 mc/h, diretta attraverso il sistema VMC Clivet ElfoFresh2 e il suo recuperatore termico attivo termodinamico, facendo invece transitare attraverso il vespaio l’aria di recupero. 

 

Il vespaio si trova quindi ad essere un vano riscaldato e deve essere accuratamente isolato dal terreno e da tutti i contatti perimetrali (pareti) ed interni (plinti e pilastri), isolamento ottenuto attraverso pannelli in EPS da 10 cm di spessore. 

 

In questo modo anche l’irraggiamento dei pannelli radianti del pavimento verso il basso, per quanto ridotto, non è "disperso", ma recuperato dal flusso di aria in ingresso al recuperatore di calore. 

 

L’impiantistica aeraulica risulta semplificata: ad una distribuzione "tradizionale" dell’aria primaria, pretrattata nell’unità integrata ElfoFresh2, si affianca un recupero assai semplificato, con bocchette di ripresa che portano al vespaio ed una unica tubazione da questo all’impianto. 

 

Inoltre non è stato più necessario prevedere le griglie di aerazione passiva del Vespaio, che sarebbero state un punto di forte dispersione del calore. 

 

La semplificazione dell’aeraulica si è rivelata essenziale per i problematici passaggi dell’impiantistica, gravata dalla presenza di ingombranti travature e dall’impiantistica termoidraulica preesistente del palazzo. 

 

I fabbisogni di Acqua Calda Sanitaria, di raffrescamento estivo e, in misura minore, dati l’isolamento e i contributi interni, di riscaldamento invernale, per la parte non coperta dal sistema di VMC Elfofresh2, sono garantiti da una pompa di calore Clivet ElfoGround, che produce caldo e freddo recuperandone circa il 75% dal terreno attraverso le sonde geotermiche, distribuendolo poi attraverso un sistema di pannelli radianti a pavimento e a soffitto. 

 

Il sistema così genera sempre oltre due terzi dell’energia termica necessaria attraverso Fonti Energetiche Rinnovabili (FER), cioè recuperando il calore (o il freddo) dal terreno e dall’aria in espulsione. 

 

Di garantire il massimo comfort e la massima efficienza, in tutte le condizioni di utilizzo, regolando i parametri di funzionamento di ElfoFresh2 e ElfoGround e sistema di pannelli radianti, si incarica il controller domotico Clivet ElfoControl. 

 

I locali realizzati sono quindi in grado di garantire la giusta temperatura e umidità, con un eccellente tasso di ricambi aria per tutto l’anno, con una spesa energetica minima grazie all’utilizzo continuo di FER. 

 

Anche l’illuminazione, affidata a apparecchi LED a bassissimo consumo, è stata studiata con un occhio attento all’ambiente e ai costi energetici; per garantire in quasi tutte le zone l’arrivo della luce solare, per un ottimo comfort, sono anche stati realizzati ben quattro tunnel solari attraverso le soprastanti strutture del cortile. 

 

Lo spazio ottenuto è risultato flessibile, modulare e modulabile, persino elegante, benché sobrio, oltre che confortevole ed estremamente efficiente dal punto di vista energetico.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Ingegneria per l`ambiente e il territorio

Studio Ingegneria Papetti E Coffano - Milano (MI)

Studio Ingegneria Papetti E Coffano

Ingegneri / Ingegneria Civile e Ambientale

Corso Di Porta Romana 118

20122 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo