Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Welfare aziendale

Innovazione organizzativa… quali opportunità?

Welfare aziendale - Innovazione organizzativa… quali opportunità?

Welfare aziendale, è l’insieme delle azioni aziendali finalizzate al miglioramento dei risultati dell’impresa, ottenuti attraverso un insieme di strumenti volti al miglioramento del clima interno, del benessere organizzativo sul luogo di lavoro e del singolo lavoratore e della sua famiglia. La necessità odierna è infatti quella di creare nuovi strumenti per l'ottimizzazione del costo del lavoro. Tale sistema prevede l’utilizzo di strumenti di remunerazione alternativi a quelli più tradizionali, riducendo il divario tra costo aziendale e il reale potere d’acquisto trasferito al dipendente. 

  

Tali politiche erano benefit concessi, fino a qualche anno fa, dalle grandi aziende ai propri lavoratori. Oggi, che il contesto sociale ed economico sta cambiando, questa esigenza di sostenere il benessere del dipendente per ridurre i costi del lavoro, integrando i servizi sanitari, previdenziali, sociali è sempre più forte in quanto lo Stato non riesce più a farne fronte alle esigenze dei cittadini in modo efficiente.  

  

Gli strumenti di welfare si possono suddividere in diverse aree: 

1)    Strumenti previdenziali mediante la stipula di polizze integrative previdenziali integrative alla pensione obbligatoria, se consideriamo che le pensioni pubbliche si stanno sempre più contraendo dovuto al modifica del sistema di calcolo e all’innalzamento dei requisiti minimi per accedere alla pensione (d.lgs n. 252/2005) 

  

2)    Strumenti assistenziali, mediante l’intervento nell’area sanitaria. Se consideriamo che oggi la spesa sanitaria è sempre più sostenuta direttamente dalle famiglie senza alcuna forma di mutualità l’incidenza nel bilancio familiare è superiore nelle famiglie meno abbienti (rimborso di spese sanitarie, rimborso di cure odontoiatriche per se o per i familiari), benefit previsti dal d.lgs. n. 502/1992 art. 9. 

  

3)    Ri-organizzazione del lavoro applicando le regole del lavoro smart (agile) per permettere ai lavoratori di rispettare gli impegni lavorativi conciliandoli con le esigenze della famiglia (es. orario di lavoro flessibile, gestione della banca ore, telelavoro, …)   

  

4)    Benefit rivolti a gruppi di lavoratori per far fronte alle esigenze di benessere psicofisico, per ottenere un benessere generale e quindi un maggior impegno dei lavoratori (convenzioni per colonie climatiche per i figli, servizi per l’infanzia, rimborso dei libri o delle spese scolastiche, convenzioni con palestre, teatri, catene commerciali…) 

  

Un programma welfare permette di invertire il rapporto tra il costo di una manovra retributiva ed il valore finale per il dipendente. Nella gestione delle risorse umane di rilevante importanza è il valore della percezione, che non necessariamente deve essere un incentivo economico diretto ma può essere anche un’agevolazione nella gestione dell’orario di lavoro piuttosto che la mensa aziendale. 

Nella concezione tradizionale una erogazione di retribuzione aggiuntiva cash spesso risulta rivelarsi onerosa per l’azienda e poco percepita dal dipendente. Tali “servizi integrativi” che si possono configurare alternativi ad aumenti di retribuzione, sono oneri totalmente deducibili fiscalmente dalla imprese, come previsto dal T.U. imposte 917/86 (art. 51 e art. 100). Da qui il beneficio del datore di lavoro che a parità di costo, riesce ad ottenere un incremento della produttività, in particolare il miglioramento del clima interno, la riduzione dei costi di gestione, il maggiore impegno da parte dei dipendenti, la motivazione e fidelizzazione del personale, la capacità di attrarre e trattenere talenti, la riduzione assenteismo e turnover ed il miglioramento della reputazione aziendale anche sul tessuto sociale locale. 

  

Ovviamente il welfare aziendale per essere efficace e creare quell’indotto di motivazione e coinvolgimento tanto importante per le imprese, deve essere pensato con attenzione, bisogna comprendere quali siano le esigenze dei lavoratori addetti nella propria azienda (le esigenze delle mamme lavoratrici sono estremamente diverse dalla esigenze di lavoratori giovani di sesso maschile). Se le aziende più strutturate possono mettere a punto indagini interne accurate, ora l’elemento importante è fare in modo che il welfare aziendale si applichi anche nella piccola impresa, dove i bisogni dei dipendenti sono spesso noti all’imprenditore anche senza fare indagini complesse e dove risorse e strumenti organizzativi sono più limitati. 

 

A sostegno di tutto ciò esistono anche progetti finanziati dal Fondo Europeo per la riorganizzazione e gestione delle risorse umane.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Associato Lanza Poltronieri Associazione Professionale - Commercialisti E Consulenti Del Lavoro - Isola della Scala (VR)

Studio Associato Lanza Poltronieri Associazione Professionale - Commercialisti e consulenti del lavoro

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Verona 17/f

37063 - Isola della Scala (VR)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Domande al sussidio "SIA": al via dal 2 settembre

SIA...nuovo sussidio previsto dalla Legge di Stabilità 2016 per aiutare le famiglie disagiate

Continua

JOBS ACT: novità su apprendistato

Tipologie contrattuali di apprendistato, caratteristiche comuni ai contratti, analisi dei contratti, incentivi, sanzioni

Continua