Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Il tempo dell`infortunio

Imparare a sfruttare una risorsa preziosa, per tornare in campo più forti e consapevoli

Il tempo dell`infortunio - Imparare a sfruttare una risorsa preziosa, per tornare in campo più forti e consapevoli

Noi spettatori vediamo il risultato finale: la gioia oltre la linea del traguardo, il passaggio perfetto che manda un pallone in rete, l'ace che fa vincere una partita. Ma per arrivare quel punto, al culmine dell'espressione sportiva, un atleta soffre. E lo fa per la maggior parte del suo vissuto sportivo.

Come può un atleta sopportare tutto questo?
In realtà, uno sportivo possiede doti di resilienza superiori alla media ed è perciò preparato ad accettare e superare il dolore fisico. Pensiamo ad esempio a quelle sofferenze "di routine" come lo sforzo della preparazione atletica, le difficoltà di allenarsi in condizioni climatiche o ambientali critiche, la delusione per una sconfitta. Sono, queste, difficoltà accettabili e tollerate perchè si ha un percorso chiaro davanti a sè fatto di step, pur molto sfidanti, verso la prestazione eccellente.

Ma esiste un altro tipo di sofferenza: l'infortunio, un evento inaspettato e destabilizzante, che mina la sicurezza e l’equilibrio emotivo. L’evento traumatico dell’infortunio costringe lo sportivo a ridefinire il proprio ruolo sociale. Rabbia, paura del dolore, frustrazione e non accettazione dell’infortunio, sono alcune delle più immediate e comuni reazioni da affrontare e da trasformare in strumenti di crescita personale.

Spesso gli sportivi vivono il tempo dell’infortunio come sospensione e attesa passiva, congelando insieme all’attività sportiva anche tutti quei rapporti che ruotano intorno ad essa. Invece, mentre aspetta il momento di tornare in campo l’atleta continua a essere un atleta e il tempo che si trova ad avere per sé è una situazione che raramente può sperimentare durante la vita agonistica regolare, condizionata da allenamenti e gare. Diventa allora molto importante poterlo sfruttare, prevedendo un piano per allenare e acquisire competenze sportive, strategiche e psicologiche.
Psicosport ha messo a punto un piano di recupero dall'infortunio, un protocollo di intervento che si avvale degli strumenti diagnostici e delle tecniche proprie della preparazione mentale, dedicato in modo specifico alla gestione e al recupero dell’atleta infortunato. Contattaci per saperne di più!

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza psicologica

Psicosport Srl - Canegrate (MI)

Psicosport srl

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Manzoni 15

20010 - Canegrate (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Vincenti in 3 mosse: autocritica, coraggio e qualità

Psicologia sportiva e risposte dal campo. Cosa chiede un allenatore alla sua squadra? E un Manager?

Continua

Le Neuroscienze salgono in Pedana

L' Effetto Mirror nella Scherma: ricadute operative nel campo dello sport e della psicologia sportiva

Continua

Mio figlio si allena troppo poco!

Le resistenze dei genitori allo sport dei figli di solito sono dovute a un impegno eccessivo. Ma anche la situazione opposta non è rara.

Continua

E se il trauma è davvero indelebile?

Cos'è e come si può convivere con un disturbo post traumatico da stress. Intervista alla Dott.ssa Stefania Ortensi, psicologa dello sport

Continua

Come si allena una squadra corse?

SOT® e Team Building - dal mondo dello sport a quello dell'azienda una collaborazione a filo doppio per migliorare la performance

Continua

La paura che paralizza

Ansia e attacchi di panico negli sportivi. Cosa succede nella testa degli atleti e come tornare a vincere

Continua

Ma tu, ti diverti? Professionismo e divertimento

Il concetto comune di divertimento non è generalizzabile, ma è un contenitore di molte diverse sensazioni che concorrono a sostenere la motivazione.

Continua

IL TEMPO DELL'INFORTUNIO

Imparare a sfruttare una risorsa preziosa, per tornare il campo più forti e consapevoli

Continua

"The second is the first loser"...Vero o falso?

Prendiamo spunto da una domanda raccolta sui nostri social per una panoramica sugli obiettivi che potrebbe porsi un atleta

Continua