Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Registrazione di un marchio: 6 buoni motivi per farlo

I motivi per la registrazione di un marchio: 6 buoni motivi, dalle ambizioni dell'azienda alla tutela legale

Registrazione di un marchio: 6 buoni motivi per farlo - I motivi per la registrazione di un marchio: 6 buoni motivi, dalle ambizioni dell'azienda alla tutela legale

Dinnanzi alle spese che un'azienda deve sostenere la registrazione di un marchio rappresenta un po' l'anello debole, il ramo secco che è possibile tagliare. Ma le implicazioni negative di una simile scelta sono molteplici e riguardano soprattutto una carenza dal lato della tutela (legale e di fatto) circa l'identità in un mercato che invece spinge alla differenziazione

Quando abbiamo affrontato il tema, abbiamo chiarito cosa il Marchio rappresenti per un'azienda: 

Quel segno suscettibile di essere rappresentato graficamente, in particolare parole (compresi i nomi di persone), disegni, lettere, cifre, suoni, forma di un prodotto o della confezione di esso, combinazioni o tonalità cromatiche, purché siano idonee a distinguere i prodotti o i servizi di un’impresa da quelli delle altre. Stando a quel che dice la nostra normativa (artt. 7 a 28 del Codice della proprietà industriale – d.leg. n. 30 – 10.02.05). 

Una volta assodato il possesso dei requisiti di Originalità, Liceità, Novità e Verità si può dire che il più è fatto, che mai nessuno potrà violare i diritti di titolarità che ne derivano e che sarà possibile sfruttare, in tutti modi consentiti dalla legge, quello stesso marchio per continuare a fare del business. 

Registrarlo non è complicato richiede solo degli iter burocratici che differiscono in relazione al Paese in cui si decide che debba avere valenza. 

É possibile registrarlo in Italia in quelle che la normativa definisce classi, ossia quelle specifiche fette di mercato che il prodotto o il servizio offerto si può collocare; in Europa o anche nel resto del mondo, i costi variano in relazione alle classi e ai Paesi in cui si pensa di presentarsi. Ma il tutto dipende dalle ambizioni o dalle impostazioni che l'impresa decide di assumere. 

Se fossi un'azienda che lavora con il web, sul web, è chiaro che la portata potenziale del mio business possa abbracciare una fetta ampia, nonché internazionale, di mercato, per una più precisa tutela la soluzione consigliabile sarebbe una registrazione più onnicomprensiva. (Di stampo europeo o internazionale). 

Gli uffici competenti in materia sono l'UIBM per registrare in Italia, l'UAMI per il marchio comunitario e il WIPO per gli altri Paesi internazionali, firmatari degli accordi che lo hanno istituito. 

Ma ancora non ci siamo... 

Cosa è un marchio, lo abbiamo definito, come si possa registrare e quali siano i costi, anche. 

Quello che manca è qualcosa che induca a comprendere le reali motivazioni per fare leva su una decisione importante come come questa. 

Molto selettivamente si evidenziano 6 buoni motivi per la registrazione di un marchio

DIFFERENZIARSI 

Immettersi sul mercato mediante una puntuale presentazione, quale può essere la registrazione del marchio di azienda o del prodotto offerto, permette di distinguersi da tutti gli altri competitor, i concorrenti che si occupano della medesima produzione. Ci si aggrega in grande calderone di offerte, in cui ogni concorrente propone un qualcosa pienamente sostituibile, quello che si fa a fare è cercare di evidenziare le differenti peculiarità che si mettono in gioco, nella qualità, nella semplice presentazione o nella novità. 

CREARE L'IDENTITÁ AZIENDALE 

Registrare un marchio è poi il modo più semplice per creare una propria immagine coerente con la tipologia di servizio portato in essere, significa da un lato investire nella creazione di una univoca identità, che sia in grado di rendersi riconoscibile al consumatore, al grande pubblico e che con il tempo (anche mediante le strategie adoperato) sia in grado di attirare il più alto grado di fiducia (o meglio fedeltà) nei confronti del marchio. Quella fedeltà che grandi brand come Apple, Nike, Coca Cola e simili sono riusciti dopo decenni a rendere inattaccabile. 

TUTELARSI 

Adattarsi alle più moderne tecniche di registrazione, mediante dei professionisti che guidino l'azienda durante questo importante passaggio significo avere a disposizione un corpus di diritti da poter sfruttare, per primo la tutela contro eventuali contraffazioni o intromissioni a opera di terzi. Significa che se un altro soggetto economico dovesse registrare un marchio identico al nostro, la legge viene in nostro soccorso cancellando ogni effetto di questa violazione. E qui risiede anche l'importanza di non affidarsi al fai da te, è chiaro che le procedure, rese più snelle e semplici dal web consentono di registrare da soli il proprio marchio, ma molti aspetti non vengono considerati e spesso si rischia di non risparmiare assolutamente nulla. Uno studio di professionisti opera le opportune ricerche di anteriorità e controlla che nessun altro prima di noi abbia registrato un marchio simile e segue il cliente durante tutte le fasi del procedimento, accordandone la giusta tutela legale. 

MONETIZZARE 

Nulla di più semplice, una volta consolidata la propria immagine, sarà possibile puntare proprio sul grado di riconoscibilità che siamo stati in grado di portare avanti e auspicare ad una promozionalità di alto livello. Avete presente quei tabelloni affissi a bordo campo nelle partite di calcio? bene per ambire a quei posti non basta solo pagare bisogna avere un'immagine consolidata, che funga da referente. Investire in simili proposte di pubblicizzazione non significa sempre e solo una spesa ma un'investimento di ritorno in termini di clienti e fama. 

INTERNAZIONALIZZARSI 

Decidere di aprirsi al di la dei confini nazionali dipende dalle ambizioni del mercato in cui ci si vuole immettere. Globalizzazione e internazionalizzazione sono temi fondamentali per capire l'attuale stato delle cose, decidere di rimanere fuori da un contesto allargato può voler dire assuefarsi ad una logica che vede "i pesci piccoli" emarginati o nel migliori dei casi resi significativi solo dentro i confini della propria nazione. Se il tema, l'offerta che si porta avanti chiama ha un'eco più altisonante allora il consiglio è quello di registrare un marchio in europa o in altri paesi internazionali, proprio per mettersi in gioco in un mare più grande, che può offrire di più, costerà di più in termini di sacrifici (e tasse) ma ripagherà, se la differenza che si mette in gioco possiede una marcia in più rispetto agli altri attori dell'arena economica. 

MERCHANDISING 

In ultimo prescindendo dal prodotto che si produce sarà possibile viziare i propri consumatori fedeli, con gadget e altri oggettini vari che serviranno da corollario (e al tempo stesso da pubblicità in movimento). Vedi le magliette della Coca Cola o i braccialetti che le case produttrici di birre distribuiscono in giro per il mondo. Occasioni da non perdere e da non sottovalutare. 

Registrare il marchio significa costruire solide basi di partenza per un'attività, tutelare il segno identificativo e puntare magari a rendere monopolistica l'innovazione che si genera

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Creative Commons: ecco cosa sono

Tutela della proprietà intellettuale: ecco cosa sono le licenze Creative Commons, come funzionano e perché iniziare ad usarle

Continua

Brevetti: il phon reinventato nella versione migliore

Breve storia del Phon per capelli tra innovazione e brevetti: il phon reinventato nella versione migliore di Sé

Continua

Le idee sono il motore di tutto ciò che ci circonda

Le idee sono il motore potente di tutto ciò che ci circonda. La creatività va premiata e riconosciuta perciò brevettata

Continua

Startup: 3 consigli da portare in vacanza

Startup sempre più competitive e tool da non dimenticare nella valigia, prima di andare in vacanza

Continua

L'amico fidato dell'estate: il ventilatore

Chi ha inventato il primo ventilatore? Una delle domande che almeno una volta nella vita vi siete posti e non avete mai avuto l'occasione (o quasi) di avere risposta

Continua

Finale StartCup 2016: premio speciale Studio Rubino

Studio Rubino offrirà un premio speciale durante la fase finale della competizione, prevista per il 14 luglio a Cosenza

Continua

Proprietà intellettuale e POR: la Calabria finanzia le PMI

POR Calabria: finanziamenti per le PMI anche per valorizzare la proprietà intellettuale

Continua

Brexit e proprietà intellettuale: cosa accade ora?

La parola d'ordine del mese è stata Brexit. Cosa succede ai diritti di proprietà intellettuale secondo Herrero & Asociados

Continua

Cinque consigli per startup: i siti web e i tool

Cinque consigli per startup: i siti web e i tool da usare per migliorare il proprio business

Continua

Cento anni di Relatività e di miti su Einstein

La teoria della relatività generale compie 100 anni. Concetti e pensieri che non smettono di affascinare

Continua

Brevetti, marchi e IP in Calabria: la lunga strada

Brevetti, marchi, IP e Calabria: quale approccio scegliere? Quali sono i trend e le differenze con il più evoluto e dinamico Nord del Paese?

Continua

Brevetto Driveless Car: l'unione tra Google e FCA

Google e FCA Chrysler stanno lavorando al brevetto driveless car e porterà negli States il primo modello commerciale di auto a guida autonoma

Continua

STARTUP E PMI: Easitaly e il tour innovativo

Il roadshow realizzato con il sostegno del MiSE, Invitalia e Confindustria sarà in 10 città italiane per sensibilizzare sul tema innovazione

Continua

Startup, 6 consigli per reperire fondi

Startup e risorse finanziarie: l’annosa questione del reperimento dei fondi. Sei utili consigli per la tua impresa nascente

Continua

Imprese innovative: Pisa istituisce il Fondo Rotativo

Oltre 500 mila euro stanziati dalla Camera di Commercio di Pisa per il sostegno alle imprese innovative del territorio

Continua

Startup e PMI, 5 consigli: tool digitali

Tra i più grandi problemi da risolvere in startup e imprese nascenti sono i processi interni, l'organizzazione e la comunicazione interna (ed esterna)

Continua

Pmi, startup e contraffazione: la soluzione il QR

Un QR code per aiutare le imprese italiane a non soccombere e opporsi efficacemente alla contraffazione, la proposta di legge in discussione al Senato

Continua

Il sostegno di Lazio Innovatore a PMI e startup

La Regione Lazio attraverso l'incubatore Lazio Innovatore ha indetto un concorso volto a sostenere, con premi e riconoscimenti, le migliori startup

Continua

Marchio Moretti: il Baffo più famoso in Italia

Birra Moretti la storia di un marchio senza tempo. Fascino, orgoglio e tradizione italiana a forma di Baffo. L’azienda nasce nel 1859 a Udine

Continua

Emilio Segrè: un italiano nel Mondo e il suo Nobel

Per parlare di innovazione e dei talenti italiani abbiamo pensato a raccontarvi la storia dello scopritore dell'antoprotone.

Continua

Marchio Lamborghini: la storia di un visionario

Chi non ha mai sognato si farsi un giro su una Lamborghini e sfrecciare nel comfort silenzioso di un'auto di lusso come quelle del toro di Sant'Agata

Continua

Patent box: meno tasse per le PMI

Patent Box: con i nuovi provvedimenti il regime delle tasse per redditi derivati da opere di ingegno sarà molto più snello. Un respiro di sollievo per le PMI

Continua

La Plastica: un'invenzione italiana a diffusione globale

La Plastica è forse l'invenzione italiana più conosciuta e utilizzata al mondo. La dobbiamo a Giulio Natta e rappresenta il simbolo della nuova era...

Continua

Nutrire il pianeta con l'innovazione

Nutrire il pianeta, tema centrale di Expo2015. Innovazione al servizio dell'uomo e dei suoi bisogni. Tra sostenibilità, rispetto e recupero

Continua

Quanto costa registrare un Marchio Comunitario

Quanto costa comunicare all'esterno la propria identità aziendale? Che peso assume il proprio prodotto e il brand stesso?

Continua

Depositare un marchio o registrare un marchio

Per la confusione che si genera delle volte è bene chiarire la differenze tra i due concetti

Continua

Patent Box Italia

Con il nuovo anno nasce l’Italian Patent Box, lo strumento per semplificare le tasse inerenti dall'utilizzo di marchi, brevetti, design e copyright.

Continua

Brevetto Unitario il Dibattito Europeo

Il brevetto unitario potrebbe ridare slancio alle PMI italiane? Sarà privilegio della leale concorrenza o delle grandi imprese? Queste le preoccupazioni italiane

Continua

Design d'autore: la parola a Le Corbusier

Casa e ufficio, il design di Le Corbusier reso intramontabile dal genio creativo. Quotidiano, innovazione e tradizione

Continua

Marchio di impresa: quanto costa l'identità?

Dall'elaborazione grafica alla registrazione presso gli uffici competenti: quanto costa all'azienda puntare sulla propria immagine

Continua

Nike, la storia di un Logo: lo Swoosh

Swoosh è il nome del suo logo; assieme ad altri pochi brand eletti ha fatto la storia

Continua

Copyright 2.0 rischi e difese

Tra i diritti della proprietà intellettuale, il più controverso. Il bene prodotto è opera d'ingegno ed estro. Come ampliarne la tutela?

Continua

Il Copyleft non nuoce, anzi

Sul Copyleft è stato detto ancora troppo poco. Una cosa è certa meglio lo conosciamo più facile sarà capire che non rappresenta un pericolo

Continua