Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto bancario e assicurativo

Carte revolving: serve preavviso per segnalazione

Prima di procedere alla segnalazione del nominativo del cliente, anche con riguardo alle carte revolving, la finanziaria deve preavvisare il cliente

Carte revolving: serve preavviso per segnalazione - Prima di procedere alla segnalazione del nominativo del cliente, anche con riguardo alle carte revolving, la finanziaria deve preavvisare il cliente

Di particolare interesse ed attualità è l'ordinanza resa in data 27.4.2015 dal Tribunale della Spezia  nel procedimento d'urgenza ex art. 700cpc instaurato da un c.d. consumatore nei confronti di una nota finanziaria  per ottenere la cancellazione del proprio nominativo dalle famigerate banche dati che detengono informazioni rivolte al sistema creditizio circa la situazione finanziaria di milioni di cittadini. 

 

La vicenda trae origine da un contratto relativo alla concessione di una c.d. carta revolving, strumento creditizio assai diffuso  tramite il quale le finanziarie mettono a disposizione del cliente una data somma di denaro da utilizzare a piacimento e restituire mensilmente; occorre tuttavia considerare che i tassi di interesse per questi strumenti sono assai elevati e, soprattutto in caso di ritardo nel pagamento, come avvenuto nel caso in esame, tanto che il cliente ancor prima di procedere in giudizio avanzò una contestazione scritta alla finanziaria per contestare le pesanti penali applicate per i pochi giorni di ritardo nel piano di rimborso. 

 

E' dunque accaduto che la finanziaria ha segnalato il nominativo del cliente c/o le varie banche dati, tra cui quella tenuta dalla Banca d'Italia, (c.d. C.A.I.), con effetti devastanti:  l'impossibilità di accedere a qualsivoglia forma di credito e/o finanziamento. 

 

Con il ricorso in via d'urgenza il cliente, assistito dall'avv. Alessandro Pontremoli, ha chiesto pertanto di ordinare alla finanziaria  l'immediata revoca di ogni segnalazione pregiudizievole, sul presupposto che questa fosse avvenuta ILLEGITTIMAMENTE: infatti, la legislazione  in materia, assai complessa, detta delle regole finalizzate a tutelare gli utenti - consumatori dai  rischi cui essi vanno incontro in caso di ritardati pagamenti, disponendo, tra l'altro, che prima di procedere alla segnalazione, anche nel caso in esame, ossia con riguardo alle carte revolving, la finanziaria debba preavvisare il cliente a mezzo raccomandata od atto equipollente, dandogli così modo di attivarsi per sanare la morosità

 

In materia vi sono precedenti per altre forme di finanziamento, ma non risultano pubblicati precedenti in relazione alle  carte revolving, pertanto la sentenza costituisce un precedente importante,  anche in ordine alla  decisione circa la competenza territoriale che, secondo la difesa di della convenuta, dovrebbe radicarsi presso il tribunale in cui ha sede  la stessa. Disattendendo le eccezioni avanzate dalla predetta finanziaria,  il tribunale ha confermato che il c.d. FORO DEL CONSUMATORE prevale su ogni altro, di tal che i cittadini per far valere i propri diritti non devono affrontare ingenti costi e disagi per rivolgersi ai tribunali dislocati in circondari spesso distanti dalla loro residenza, ma possono rivolgersi al Tribunale del luogo di residenza.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Diritto bancario e assicurativo

Avv. Alessandro Pontremoli - Sarzana (SP)

Avv. Alessandro Pontremoli

Avvocati / Civile

Via Giuseppe Mazzini 90

19038 - Sarzana (SP)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Ordinanza G.I.P. di Firenze 9.6.2015

Rilevanza delle C.M.S. nel calcolo del T.E.G. dell'operazione di affidamento su conto corrente

Continua

Denuncia per usura nei confronti della banca

La denuncia per usura nei confronti della banca da diritto alla sospensione dell'esecuzione immobiliare in corso per almeno 300 giorni

Continua