Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

L段mportanza (a volte) di essere aulici

Essere aulici aiuta il lessico e la psiche. E' salutare anche per il corpo

L段mportanza (a volte) di essere aulici - Essere aulici aiuta il lessico e la psiche. E' salutare anche per il corpo

“Il riso abbonda sulla bocca degli stolti” recita un vecchio adagio. Potrà essere anche vero, però autorevoli scienziati hanno dimostrato che sorridere aiuta: aiuta nella distensione dei muscoli facciali attenuando le rughe, aiuta soprattutto l’animo rasserenandolo. Un sorriso è piacevole sia per se’ che per chi lo riceve. È ormai consolidato l’utilizzo del sorriso nei nosocomi, soprattutto quelli riservati ai bambini. Il sorriso anche come cura. 

 

Molti si staranno chiedendo il significato di questi discorsi, che “ch’azzeccano” con l’attività professionale o di impresa, dove si vuole andare a parare? 

 

È ferma convinzione che nella vita a volte ci si debba fermare e “guardarsi addosso”, tirare le somme, in alternativa “tirare il fiato”. 

 

In momenti di crisi come l’attuale, le occasioni sono propizie perché in periodo di ciclo economico più vorticoso, di tempo non ce n’è mai a sufficienza. Bisogna quindi fermarsi e pensare, magari ridere (non con la sola mente, ma proprio con l’espressione del viso) di sé stessi per risposte o atteggiamenti ritenuti sciocchi sostenuti in precedenza. 

 

Discutere anche del niente, anche a costo di far solo prendere aria alla bocca. Un discorso non è mai solo aulico, contiene sempre una dose di concretezza. 

 

L’importanza (a volte) di essere aulici allena la mente, allena la persona nell’uso della grammatica, nell’approfondimento di concetti che possono sembrare astratti ma che hanno sempre un fondo di verità. Si possono fare voli pindarici con astrazioni, avere reminiscenze di un passato remoto, trovare una giustificazione ad un concetto acquisito nello studio scolastico e così via. 

 

Allora tutto può essere aulico, non solo il filosofare spiccio o semiserio che sia. 

 

Erano aulici gli antichi greci? Non certo i romani (mi scuso per il salto) che nell’antichità classica erano considerati materialisti. Loro erano pratici, tutte le loro azioni conducevano ad un fine utile, mai fine a sé stesso. È per questo che sovente ingaggiavano i greci: per distogliere l’ordinarietà dalle loro menti. 

 

Cicerone è stato uno dei pochi latini ad aver studiato e coltivato la filosofia dei greci ma solo per essere utilizzata nei suoi discorsi, nella sua oratorìa. Per i romani l’oratorìa di Cicerone era inarrivabile in quanto intrisa di concetti filosofici derivati dagli studi dei greci. 

 

La scorsa estate ero in sauna con un amico, un ingegnere informatico, e ci si dilettava nel filosofare spiccio disquisendo di lana caprina o se fosse nato prima l’uovo o la gallina o sulla grandezza dell’uovo di Colombo. Per noi l’importante era rivaleggiare goliardicamente per trovare la giustificazione più logica alla soluzione prospettata, senza accorgerci che anziché coinvolgere, avevamo infastidito una signora, la quale stizzita è uscita dalla sauna bofonchiando qualcosa, credo anche ironicamente, in disapprovazione dei discorsi aulici. Così siamo proseguiti sull’utilità per l’uomo di trovare ristoro mentale nelle conversazioni pompose, solenni non necessariamente contenenti un fine pratico. E da quello ne è scaturita la diversa impostazione mentale del genere femminile rispetto a quello maschile. Direi come sia evidente che la donna ha in genere una mente più pratica in quanto l’agire deve sempre avere un fine logico. La prova è nella storia: sono esistite e esistono tutt’ora grandi regine, grandi statiste, grandi scienziate, ma quando si scende sul campo della filosofia che spesso è di contenuti astratti, il sesso femminile scompare. Non ho memoria di economiste di rilievo nei duemila anni, dai i primi rudimenti di economia formulati nell’antica Grecia derivati come costola della filosofia. L’impostazione mentale femminile quindi non è migliore o peggiore di quella maschile, è semplicemente diversa. 

 

E qui abbiamo trovato giustificazione nella disapprovazione femminile ai nostri discorsi aulici. 

 

Leggevo un articolo su David Lynch, noto regista statunitense, il quale sostiene che almeno dieci minuti al giorno di meditazione ad occhi chiusi migliora la concentrazione e il rendimento lavorativo sia negli adulti che nei giovani. Aggiungiamo allora che almeno dieci minuti di discussioni auliche, ci accontentiamo, alla settimana migliorano lo spirito e la mente, dando spunti a speculazioni complesse e soluzioni alternative a cui prima non ci si pensava. Una sorta di “brainstorming” senza finalità applicative.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilit circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornir all'Autorit Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Sed Studio Commercialisti Associati - Seveso (MB)

SED Studio Commercialisti Associati

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Antonio Monti, 15

20030 - Seveso (MB)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Assegnazione dei beni ai soci con trabocchetto

L'assegnazione dei beni ai soci di Società non è soggetta solo all'imposta sostitutiva, bensì anche all'imposta di registro, all'IVA e ad IRPEF

Continua

Cassa Mutua Sanitaria, opportunità per le aziende

In un momento come l'attuale dove il sistema sanitario è sempre più a carico del cittadino, è opportuno valutare se sottoscrivere una polizza Mutua

Continua

Novità Autovetture dalla Legge di Stabilità 2016

La Legge di Stabilità 2016 offre la possibilità di ammortizzare al 140% gli investimenti effettuati nel periodo tra il 15/10/2015 e il 31/12/2016.

Continua

Il nuovo regime forfettario 2016

la legge di stabilità 2016 ha stabilito le nuove regole contabili e fiscali relative ai contribuenti minimi.

Continua

Niente ricevuta fiscale nell'e-commerce

Gli operatori B2C per servizi di TLC, teleradiodiffusione e di e-commerce, sono dispensati dall'obbligo di emissione di scontrini e ricevute fiscali.

Continua

Sanatoria bolli auto Regione Lombardia

Con la Legge Regionale n. 20/2015, la Regione Lombardia da modo agli automobilisti morosi di pagare il bollo auto senza maggiorazioni

Continua

Per i minimi si ritorna (in parte) al vecchio

Dal 1 gennaio 2016 tutti i contribuenti minimi saranno assoggettati alla nuova normativa

Continua

Dal 2016 in vigore il nuovo bilancio abbreviato

Dal prossimo anno entrerà in vigore la riforma del bilancio d'esercizio compreso quello in forma abbreviata. Non facciamoci trovare impreparati

Continua

Il bilancio super-semplificato, un`analisi

La Direttiva 2013/34/UE recepita dal D.Lgs 139/2015, ha introdotto un nuovo schema di bilancio notevolmente più semplificato rispetto ai precedenti

Continua

Il bilancio super-semplificato delle micro s.r.l.

Dal 2016 le micro-imprese potranno redigere il bilancio da depositare al Registro delle Imprese in forma super-semplificata

Continua

Cassazione ordinanza 10/07/2015, n. 14501

La mancata redazione dell段nventario di fine anno delle rimanenze di magazzino giustifica l誕ccertamento induttivo da parte dell但genzia delle Entrate

Continua

Il Governo con una mano dà, con le altre due prende

Ridurre le imposte di 50 miliardi e mantenere gli impegni con l'Europa: una sfida per il governo Renzi. Mentre la disoccupazione non diminuisce

Continua

In Italia non diminuisce il costo del lavoro

Molti paesi europei hanno attuato politiche per il rilancio dell'economia. Non così in Italia

Continua

Risposta a quei petulanti economisti di sinistra

La Scolastica, con i suoi quattro pilastri, è strettamente attuale. Quasi 800 anni fa S. Tommaso d'Aquino ha enunciato l'attuale teoria economica

Continua

IVA sui beni significativi: la miopia dell但genzia

Il rilancio dell'artigianato passa anche dalla normativa tributaria

Continua

È lecito il rilascio di assegni post-datati?

L'emissione di un assegno post-datato è di per sé illecita, ma può essere regolarizzata.

Continua

Creditori insoddisfatti alla cessazione d`azienda

Se al termine della procedura di liquidazione dell'azienda, rimangono dei debiti, chi li paga? Si può procedere alla cancellazione presso la CCIAA?

Continua

I voucher: cosa sono, chi e come si utilizzano

Le prestazioni accessorie svolte da pensionati, studenti, disoccupati, extra-comunitari e altri possono essere retribuite con i "voucher"

Continua

Le prestazioni occasionali: distinguo da operare

Esiste una netta distinzione tra "prestazioni occasionali di lavoro autonomo" e le "collaborazioni occasionali"

Continua