Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Ingegneria per l`ambiente e il territorio

Due diligence ambientale per ridurre i rischi

La Due Diligence Ambientale: un'indagine preventiva ad operazioni di acquisizione, che valuta le possibili passività ambientali che andranno sostenute

Due diligence ambientale per ridurre i rischi - La Due Diligence Ambientale: un'indagine preventiva ad operazioni di acquisizione, che valuta le possibili passività ambientali che andranno sostenute

Quando si acquista un suolo o un immobile per espandere la propria azienda, per realizzare infrastrutture o anche al solo scopo di adoperarlo per coltivazioni, diveniamo responsabili della sua bonifica, in caso in cui lo stesso risulti avere criticità ambientali. Nel momento in cui si diventa proprietari si diventa quindi contestualmente i soggetti che dovranno realizzare opere di abbattimento dei rischi ambientali.  

 

Per essere edotti su quelle che possono essere le criticità ambientali di un acquisto si ricorre alla due diligence ambientale. Questo strumento consente di ricostruire, e quantificare in termini economici, prima dell’acquisto, l’esatta situazione del rischio ambientale di cui ci si dovrà far poi carico. Ricostruzioni documentali di siti/aree interessate nel passato da attività industriali "impattanti", ma anche sondaggi in situ, consentono di conoscere esattamente quali saranno le spese che andranno sostenute dopo l’acquisto.  

 

Un’operazione d’acquisto che sottovaluti i rischi ambientali derivanti ad esempio da una successiva bonifica, può rischiare di essere un vero e proprio boomerang per l’investitore. Sottostimare le passività ambientali può infatti compromettere seriamente la redditività dell’operazione, vanificando totalmente lo sforzo compiuto. Si rischia in sostanza di essere costretti a sopportare costi ambientali non valutati e rendersi conto quindi, solo dopo l’acquisto, di dover gestire passività ambientali con conseguenti gravi perdite economiche.  

 

E’ quindi importante per una società prima di acquistare un immobile o un fondo effettuare, attraverso personale competente, una due diligence ambientale che in genere si sostanzia attraverso alcuni passaggi tra cui: analisi della documentazione ambientale ove presente, un audit ambientale, la valutazione delle norme che regolano il settore e quindi l’individuazione degli interventi necessari e la stesura finale di un report.  

 

Con questo prezioso strumento non solo l’acquirente sarà a conoscenza dei costi da sostenere ma potrà richiedere uno sconto sull’acquisto mostrando al cedente le spese ambientali che andranno implementate. In una economia sempre più attenta non solo alle esigenze di sostenibilità ma anche alla riduzione dei rischi d’impresa lo strumento della due diligence risulta essere quindi assolutamente necessario anche se non ancora particolarmente diffuso.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Ingegneria per l`ambiente e il territorio

R.s.a. Srl - Napoli (NA)

R.S.A. Srl

Ingegneri / Ingegneria Civile e Ambientale

Piazza Neghelli 1/a

80124 - Napoli (NA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

La nuova idrogeologia

Come evolve una branca scientifica che segue sempre di più le richieste del mercato

Continua

Monitoraggio delle acque superficiali: il punto

Non sempre è chiaro quali siano gli obblighi e quali le procedure per un corretto monitoraggio delle acque superficiali

Continua

Infrarossi per valutare lo stato degli intonaci

La termografia consente di individuare problematiche alle facciate degli edifici, se il tecnico è di II° livello la sua perizia ha valore legale

Continua

Processi ambientali: il consulente tecnico

I nuovi studi integrati ambientali, sul modello anglosassone, consentono all'operatore del diritto di affrontare con più strumenti il processo

Continua

Radon, il rischio è nelle nostre case

Il gas radon è la seconda causa di cancro ai polmoni dopo il fumo di sigaretta. Presente nelle nostre abitazioni è spesso ignorato o sottovalutato

Continua

Attività produttive: il controllo delle acque

Il controllo delle acque sottostà a normative complesse, tra cui è difficile destreggiarsi

Continua

Coste inquinate: la mancata prevenzione

Il mare inquinato che ha caratterizzato, questa estate, alcuni celebri tratti costieri è la conseguenza di una non corretta progettualità

Continua

Fonometria: un alleato contro i rumori molesti

Con l'arrivo dell'estate e le finestre aperte percepiamo spesso rumori molesti. Condizionatori, locali commerciali e musica. Ecco come tutelarsi.

Continua