Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Le nuove srl semplificate: pregi e difetti

In breve tutto ciò che dovete sapere per la costituzione delle società semplificate

Le nuove srl semplificate: pregi e difetti - In breve tutto ciò che dovete sapere per la costituzione delle società semplificate

In un periodo in cui le difficoltà finanziarie e la precarietà del lavoro rappresentano due tra i principali punti cardine della nostra società, le persone che scelgono di avviare nuovi business sembrano in costante crescita. Qualche tempo fa avevamo già parlato di come aprire una Srl (società a responsabilità limitata) semplificata (Srls), oggi cercheremo di approfondire vantaggi e svantaggi di questa forma societaria. L'obiettivo primario di queste società a responsabilità limitata semplificata è fornire agli imprenditori agevolazioni fiscali, che li mettano nella condizione ideale di fondare nuove aziende. In breve: costi e rischi ridotti come incentivo per stimolare la ripresa economica nazionale. 

Anche se all'inizio le Srls erano riservate a persone di età inferiore ai 35 anni, nel corso del tempo sono subentrati cambiamenti che hanno modificato tale imposizione, offrendo a tutti (giovani e meno giovani) l'opportunità di scegliere e beneficiare dei vantaggi previsti da queste innovative società di capitali. 

 

Ma siamo proprio certi del fatto che la formula in questione offra solo agevolazioni a chi decide di sfruttarla? 

Bisogna infatti considerare con attenzione entrambi i lati della medaglia per capire se pro e contro delle nuove Srls le rendano effettivamente allettanti. 

Vantaggi delle Srls 

- Per l'avvio dell'attività non sono previste spese notarili. 

- I costi iniziali da sostenere sono solo 200 euro per il Diritto annuale, 200 euro per l'Imposta di Registro, 309,87 euro per la tassa di concessione governativa da destinare alla vidimazione dei libri sociali, marche da bollo da 16 euro per ogni 100 pagine di libro sociale e 25 euro a libro di diritti di segreteria per il servizio di vidimazione. 

- Mentre per le Srl classiche il capitale sociale necessario a partire deve essere di almeno 10.000 euro, con le Srls può mantenersi tra 1 e 9.999 euro. 

- Trattandosi di una società di capitali, in caso di eventuali difficoltà economiche, socio unico-soci non rischiano il patrimonio personale. 

 

Svantaggi delle Srls 

- Un capitale sociale troppo basso non consente né di sostenere le spese iniziali necessarie a partire (affitto di un ufficio, acquisto di strumenti-computer-software) né, tantomeno, di ottenere la fiducia di banche-creditori per richiedere eventuali prestiti. 

- Anche se, in caso di problemi, i soci non rischiano il capitale personale, sono comunque responsabili di ciò che viene compiuto per conto della propria attività e devono rispondere a livello civile-amministrativo-penale. 

- È vero che l'avvio di Srls non prevede spese notarili iniziali, ma solo a patto che i soci accettino in tutti i suoi punti l'atto costitutivo previsto per queste società di capitali dai vari Ministeri. Documento standard che non può assolutamente essere modificato. 

- Sono previsti costi di gestione amministrativa-fiscale-contabile da destinare a professionisti (come il commercialista), che si occupino di gestire la Srls in contabilità ordinaria (ovvero presentando il bilancio annuale di esercizio e considerando i movimenti finanziari di cassa e di banca). 

Se iniziare pare essere molto semplice, la vita dell'impresa è tutt'altro che facile. Non è un caso che diverse voci autorevoli abbiano infatti sostenuto con notevole convinzione 

che si tratta di un vero e proprio flop. 

Le possibilità di accedere al credito sono scarse, vista la scarsa credibilità di fronte ai fornitori e alle banche che può presentare una società il cui capitale sociale non può comunque superare la somma di 10mila euro.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Dr. Guandalini Giorgio - Modena (MO)

Dr. Guandalini Giorgio

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Viale Muratori 225

41124 - Modena (MO)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Pignoramento dei conti da parte di Equitalia

A partire dal primo luglio la nuova Agenzia di Riscossione potrebbe pignorare i conti senza adire le vie legali. Ma era già possibile da tempo

Continua

Il Segreto Bancario Svizzero

Cade anche l'ultimo velo, ora i dati saranno comunicati direttamente

Continua

Ristrutturazioni edilizia e sottotetto

Rendere abitabile il sottotetto è possibile, ma attenzione ai volumi

Continua

Lettere di compliance Agenzia Entrate

Come correggere errori o ravvedersi a seguito dell'invio di lettere dell'Agenzia delle Entrate

Continua

Debiti con Equitalia, una legge ti risolleva

E' attiva la 2012 la Legge Salva Suicidi che permette di negoziare la riduzione del debito personale anche con Equitalia

Continua

Detraibilità fiscale delle spese scolastiche

Spese scolastiche, tutto quello che c'e' da sapere

Continua

Affitti brevi, vademecum fiscale

Dalla cedolare secca all'Imu: tutto quanto c'e' da sapere sugli affitti brevi

Continua

Moratoria mutui per le famiglie 2015/2017

La nuova moratoria siglata con Abi e operativa da Giugno 2015: pregi e difetti

Continua