Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Cos'è la Psicologia Clinica?

Uso dell'aggettivo Clinico in medicina ed in psicologia: cosa cambia?

Cos'è la Psicologia Clinica? - Uso dell'aggettivo Clinico in medicina ed in psicologia: cosa cambia?

Il termine Clinico deriva dal greco, ed indicava la posizione sdraiata del malato ed il medico chino al suo capezzale. Tale raffigurazione contiene l'essenza del metodo clinico, e cioè la relazione del medico col paziente.
 

Oggi in medicina non è più così; il progresso tecnologico ha messo in ombra la relazione interpersonale e la sua individualità. Oggi il paziente viene visitato da vari specialisti, attraverso una serie di innumerevoli esami di laboratorio. Tutto ciò con lo scopo di conseguire una rapida diagnosi. 

 

Il cambiamento così avvenuto in medicina, cambia pertanto il significato originario di Clinico.
Questo senso è invece rimasto in psicologia. In medicina Clinico è diventato ormai sinonimo di curativo, terapeutico, e trova il suo fondamento nel fatto che ad una specifica diagnosi corrisponde una specifica terapia. In psicologia non siamo mai di fronte a "malattie", ma solo, eventualmente, a "sindromi". Per questi motivi è importante sottolineare come la trasposizione dei modelli medici dalla medicina alla psicologia clinica risulti impropria e fuorviante.
 

La Psicologia Clinica opera con mezzi essenzialmente psicologici, nel continuum che va dal benessere al disagio psichico rilevato. In psicologia, quindi, Clinico si riferisce al metodo, anzichè alla cura. L'aggettivo Clinico riferito alla psicologia ha un significato diverso, più ampio e complesso che in medicina.
Psicologia Clinica significa allora conoscenza della psiche del singolo soggetto attraverso una relazione intersoggettiva, che impegna una "soggettività attrezzata" di un operatore per sviluppare una migliore soggettività dell'utente.  

BIBLIOGRAFIA:
Psicologia clinica perinatale, A. Imbasciati, F. Dabrassi, L. Cena, Ed. Piccin, 2007

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza psicologica

Dr.ssa Marta Schivardi Psicologa E Psicoterapeuta - Desenzano del Garda (BS)

Dr.ssa Marta Schivardi Psicologa E Psicoterapeuta

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Achille Papa, 30

25015 - Desenzano del Garda (BS)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Nuova associazione: SEMPLICEMENTE MAMMA

Nasce una nuova associazione di promozione sociale, che si occupa di sostegno alla maternità e alla famiglia

Continua

Psicologo o Counselor?

E' stata pubblicata in data 17 novembre 2015 dal T.A.R. una decisiva sentenza sul counseling, che definisce la differenza con la psicologia

Continua

Psicodifferenze

Che differenza c'è tra Psicologo, Psichiatra e Psicoterapeuta?

Continua

Significato psicologico del baratto

Come cambiano le relazioni personali in tempi di crisi

Continua