Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Nuova rateazione delle somme iscritte a ruolo

Riammissione somme iscritte a ruolo

Nuova rateazione delle somme iscritte a ruolo - Riammissione somme iscritte a ruolo

Con il D.Lgs. n. 159/2015, di revisione del sistema sanzionatorio, in attuazione della Legge n. 23/2014 di Riforma fiscale, è stato modificato l’art. 19, DPR n. 602/73 in materia di dilazione delle somme iscritte a ruolo, prevedendo, tra l’altro: 

-       la decadenza dalla rateazione in caso di mancato pagamento di 5 rate, anche non consecutive (anziché di 8 rate consecutive); 

-       la possibilità, in caso di decadenza, di richiedere l’ammissione ad un nuovo piano di rateazione (nuovo comma 3-bis). 

 

Di conseguenza, la nuova previsione opera per le dilazioni concesse dal 22.10.2015 ed i piani di rateazione in essere a detta data. 

Per effetto della disposizione transitoria di cui al comma 7 del citato art. 15, la richiesta di riammissione alla dilazione è consentita anche ai contribuenti decaduti da un precedente piano di rateazione nei 2 anni antecedenti la predetta data. 

 

Recentemente Equitalia, con il Comunicato stampa 22.10.2015, ha reso noto che sono disponibili i 

moduli per l’inoltro di tale richiesta. 

Di fatto, il contribuente decaduto dal piano di rateazione concesso tra il 22.10.2013 e il 21.10.2015 può richiedere una nuova dilazione, relativamente alle somme iscritte a ruolo e non ancora versate. 

A tal fine lo stesso deve presentare, entro il 21.11.2015, un’apposita richiesta, da redigere sul modulo disponibile presso gli sportelli di Equitalia ovvero nella sezione Rateizzazione – Modulistica presente nell’Area Cittadini e nell’Area Imprese del sito Internet www.gruppoequitalia.it. 

Va evidenziato che: 

-       la nuova rateazione può essere chiesta fino ad un massimo di 72 rate mensili; 

-       si determina la decadenza dalla nuova rateazione in caso di mancato pagamento di 2 rate anche non consecutive; 

-       il nuovo piano di rateazione non è prorogabile. 

 

Inoltre, la disposizione contenuta nel nuovo comma 1-quater del citato art. 19, in base alla quale, a seguito della presentazione della richiesta di rateazione non possono essere avviate nuove azioni esecutive nei confronti del contribuente e quelle già avviate devono essere sospese, si applica anche alla nuova rateazione concessa dopo la decadenza.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Dr. Roberto Giovanetti - Conegliano (TV)

Studio dr. Roberto Giovanetti

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Cristoforo Colombo 19

31015 - Conegliano (TV)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Modello EAS: verifica necessaria entro il prossimo 31 marzo

Quali sono le regole di presentazione? E quali le variazioni che NON comportano l'obbligo di comunicazione?

Continua

Sanzioni per le violazioni di reverse charge

Le violazioni che non comportano un danno per l`Erario risultano ora sanzionate nella più favorevole misura fissa rispetto a qualla previgente di tipo proporzionale

Continua

Ravvedimento operoso, modifiche e sanzioni

Il nuovo ravvedimento operoso è stato significativamente modificato ed esteso. Pari al 15% la sanzione per ritardati e omessi versamenti

Continua

Diritto CCIAA

Misura del diritto dovuto alle Camere di Commercio per l`anno 2016

Continua

Compensazione dei crediti certificati verso la P.A

Esteso il termine di notifica delle cartelle di pagamento ai fini della compensabilità dei crediti

Continua

Conservazione sostitutiva

Comunicazione dell`Agenzia delle Entrate sulla conservazione in modalità elettronica delle fatture

Continua

L’omessa presentazione del Modello F24 a zero

Le sanzioni legate all`omessa presentazione del Modello F24 a zero

Continua

Il riaddebito delle spese tra professionisti

La natura del riaddebito - La ripartizione delle spese comuni - L’utilizzo in comune della segretaria

Continua