Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Geometri

Risparmio idrico

Soluzioni, vantaggi, benefici

Risparmio idrico - Soluzioni, vantaggi, benefici

Ridurre i consumi per il WC
Dopo la recente crisi idrica di Messina, occorre a maggior ragione fare più prevenzione, e se dovesse verificarsi una situazione simile nel futuro, ci troverà preparati ad affrontare grossi disagi. 

Vista la preziosità" di questo liquido, è utile sapere come diminuire il consumo

 

Fino ad oggi, nessuno si era mai posto il problema ad esempio dello sciacquone del Wc, che è uno dei sistemi che purtroppo spreca più acqua. 

Per ogni utilizzo infatti, si sprecano mediamente 8-10 lt di acqua che moltiplicati per almeno 10 volte, viene fuori una cifra abbastanza considerevole di 80-100 lt di acqua/die. Sono stati escogitati dei sistemi tecnologici atti a garantire un minimo dei consumi

 

Per prima cosa è necessario verificare la buona funzionalità dello scarico, che dipende dal flusso, dalla pressione  e dalla quantità d’acqua. Peggiore è la “caratteristica” del sistema per i primi due punti, maggiore sarà la quantità d’acqua necessaria per garantire lo scarico.  

Le classiche cassette dei WC “a zaino” sistemate dietro il vaso contengono circa 10 lt d’acqua, completamente scaricata ad ogni uso. Nei bagni realizzati qualche decennio fa (in vecchie abitazioni non ancora ristrutturate), si noterà la cassetta posta in alto, leggermente più piccola, comandata con catenella perchè l'altezza aumenta la pressione dell’acqua e la velocità dello scarico, riducendo la quantità d’acqua; in quelli più moderni invece è posizionata sul water o a parete ambedue azionate con pulsante..  

 

In generale, i moderni sistemi con doppio pulsante regolano le quantità di scarico, con interruzione facoltativa, rispetto ad una convenzionale. Nei casi in cui non è possibile sostituire le cassette, si potrebbero adottare dei sistemi casalinghi, inserendo per esempio un contenitore pieno di acqua e chiuso da coperchio, in una parte all'interno della cassetta per far introdurre minore quantità di acqua. Ma per far ciò bisogna fare molta attenzione a non impedire od ostacolare il funzionamento del sistema di scarico e del galleggiante (in questo caso magari sarebbe opportuno chiedere consiglio e farsi aiutare da un idraulico di fiducia, per evitare possibili danni). In alternativa esistono cassette di risciacquo a doppio pulsante, che permette però l’interruzione dello scarico in ogni momento. Esistono sul mercato nuove apparecchiature di scarico per WC, che consentono una semplice installazione nelle cassette esterne, esistenti senza richiedere opere murarie. 

 

Usando quindi dei piccoli accorgimenti, si potrà evitare uno spreco di acqua anche del 40-50%

I vantaggi sono considerevoli, in quanto la bolletta dell'acqua che arriverà da pagare sarà più leggera; ne deriva così un beneficio economico ed un uno ambientale in quanto si limita il consumo. Ogni vaso ha le proprie caratteristiche, quindi è consigliabile verificare se la vaschetta può consentire l'adeguamento per un minor risparmio d'acqua. Sarà opportuno inoltre inserire nelle vaschette, prodotti anticalcare per consentire il perfetto funzionamento dello scarico.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Geometri

Geom. Francesca Arena - Messina (ME)

Geom. Francesca Arena

Geometri / Studio Tecnico

Via Nicola Scotto 13

98122 - Messina (ME)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Sottoscala, come sfruttare lo spazio inutilizzato

Il sottoscala, di solito inutilizzato, potrebbe invece avere un uso particolare, inserendovi alcuni elementi di arredo

Continua

Metri quadrati in visura catastale

Ma la rendita catastale si calcola ancora sui vani fino a quando non ci sarà la definitiva riforma del catasto

Continua

Muffe...se l`umidità è di casa

Sono necessari interventi mirati dopo aver localizzato con precisione l`origine delle umidità

Continua

La nuova Visura Catastale

Inseriti i metri quadrati nella visura catastale, utili ai fini Tari e per la compravendita di immobili

Continua

Vendita di un immobile

Divisione di immobili in comproprietà tra eredi. Quali sono i criteri da seguire?

Continua

Agibilità negozi

Per poter avviare una qualunque attività commerciale, bisogna che il locale sia dotato di tutte le caratteristiche per lo svolgimento della stessa.

Continua

Frazionamento di appartamenti

Cosa fare e a chi rivolgersi

Continua

Ristrutturare casa

Cosa occorre sapere. Modifiche interne. Princìpi fondamentali

Continua

PIANO CASA SICILIA: come usufruire. Regole

Come beneficiarne, detrazioni e diritti, caratteristiche, riqualificazione di immobili , percentuali di aumento delle superfici: principi fondamentali

Continua