Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

L'IMU è incostituzionale?

La CTP di Massa-Carrara ha recentemente emesso un'ordinanza di rinvio alla Corte Costituzionale dell'IMU per violazione degli artt. 42 e 53, Cost.

L'IMU è incostituzionale? - La CTP di Massa-Carrara ha recentemente emesso un'ordinanza di rinvio alla Corte Costituzionale dell'IMU per violazione degli artt. 42 e 53, Cost.

E' recentemente apparsa sulla G.U. 43/2015 - 1a Serie Speciale, Corte Costituzionale - del 25/10/2015, l'ordinanza n. 219 del 19 marzo 2015, della Commissione Tributaria Provinciale di Massa-Carrara che rinvia alla Corte Costituzionale appunto l'Imposta Municipale Propria (IMU) per violazione degli articoli 42 (diritto alla proprietà privata) e 53 (principio della capacità contributiva) della Costituzione.
 

L'Ordinanza trae origine dal ricorso presentato da un contribuente del Comune di Aulla, a fronte del silenzio-rifiuto alla richiesta di rimborso dell'IMU versata per gli anni 2012 e 2013.
Secondo quanto indicato dalla CTP di Massa-Carrara nell'ordinanza, il soggetto passivo sarebbe tenuto al pagamento dell'IMU, anche se privo di reddito, o se percettore di un reddito non sufficiente alla copertura dell'imposta

 

La Commissione ritiene queste evenienze tutt'altro che rare durante questo prolungato periodo di crisi. Questa incapacità contributiva si tradurrebbe nella costrizione del soggetto passivo ad accettare soluzioni estreme, quali la svendita del bene o la ricerca di finanziamenti capestro per fronte all'obbligazione tributaria oppure a spogliarsi definitivamente del bene rinunziandovi a favore dell'ente comunale.
 

Da qui il contrasto con l'art. 42 della Costituzione, in quanto l'IMU costituirebbe un insormontabile ostacolo al mantenimento del diritto di proprietà del bene, da destinare ad abitazione principale.
 

Nelle argomentazioni la CTP rileva che l'incostituzionalità dell'IMU è chiara se paragonata all'INVIM che invece colpiva, non il valore in sè, ma l'incremento di valore degli immobili e quindi un reddito imponibile generato dal plusvalore. 
Anche qui, per la CTP il contrasto con l'art. 53 della Costituzione sarebbe evidente, in quanto il soggetto che non ha alcun reddito, sarebbe comunque tenuto a pagare l'imposta.  
La CTP conclude evidenziando che, nel caso dell'IMU, la tassazione colpisce un reddito virtuale, indipendentemente dalla capacità stessa del bene di produrre un reddito ed indipendentemente della possibilità concreta di mettere a reddito l'immobile.


 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Bugelli Commercialista - Albenga (SV)

Studio Bugelli Commercialista

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Dott. Giuseppe Beffa 5 Int. 1

17031 - Albenga (SV)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Formazione professionale o indottrinamento?

Il diritto alla formazione continua dei lavoratori dipendenti e l'indottrinamento obbligato imposto ai professionisti iscritti negli ordini.

Continua