Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto tributario

Indeducibilità indicazioni generiche in fattura

Corte di Cassazione n. 21980 del 28 ottobre 2015, "Fatturazione delle operazioni"

Indeducibilità indicazioni generiche in fattura - Corte di Cassazione n. 21980 del 28 ottobre 2015, "Fatturazione delle operazioni"

Secondo la Corte di Cassazione n. 21980 del 28 ottobre 2015 le prescrizioni contenute nell'art. 21, comma secondo, n. 2 del D.P.R. 633/72 rubricato "Fatturazione delle operazioni" [1] rispondono ad oggettiva finalità di trasparenza e di conoscibilità essendo funzionali a consentire l'espletamento delle attività di controllo e verifica da parte dell'Amministrazione finanziaria e, segnatamente, a consentire l'esatta e precisa identificazione dell'oggetto della prestazione che deve essere indicato specificandone natura, qualità e quantità. 

Nella fattispecie al vaglio della Corte, la descrizione delle prestazioni recata dalle fatture esaminate non poteva considerarsi regolare ai sensi della citata norma, considerata l'estrema genericità delle indicazioni che vi figuravano. Le fatture, infatti, accorpavano indistintamente in un'unica descrizione attività assai disparate sotto il profilo del loro contenuti, spaziando da attività materiali (trasporto e magazzinaggio), ad attività d'ordine (tenuta contabilità), ad attività a più alto contenuto di professionalità (promozione vendite) e ad attività del tutto generiche (servizi professionali e marketing). 

Dall'assunto sopra riportato e peraltro riconosciuto da costante giurisprudenza ne deriva che un'indicazione troppo generica dell'operazione fatturata, non soddisfando le finalità conoscitive che la norma intende assicurare, determina l'irregolarità della fattura e legittima la conseguente azione del Fisco volta al recupero di importi sottratti ad imposizione e la comminazione delle relative sanzioni. 

 

[1]          "Per ciascuna operazione imponibile deve essere emessa una fattura, anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili. La fattura si ha per emessa all'atto della sua consegna o spedizione all'altra parte. La fattura deve essere datata e numerata in ordine progressivo e deve contenere le seguenti indicazioni: ... 2) natura, qualità e quantità dei beni e dei servizi formanti oggetto dell'operazione" (art. 21, comma secondo, n. 2 del D.P.R. 633/72).

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto tributario

Avv. Giulio Mario Guffanti - Milano (MI)

Avv. Giulio Mario Guffanti

Avvocati / Civile

Viale Aretusa, 37

20147 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Avviso di accertamento

La mancata risposta all'avviso di accertamento può comportare la legittimità dell'avviso di accertamento

Continua

Eredità: accettazione tacita

Sentenza n. 6811/2016 pagamento debiti ereditari ed accettazione tacita dell'eredità ex art. 476 c.c.: non vi è coincidenza

Continua

Condominio e trasformazione dell`area giardino

La trasformazione in parcheggio di una parte del giardino non costituisce alterazione del decoro architettonico. Cassazione Sentenza n. 24960/2016

Continua

Il via all’acquamineralometro

La Corte di Cassazione dà il via all’ acquamineralometro

Continua

Rottamazione delle cartelle e semplificazione

Approvato il d. l. n. 193/2016: al via la rottamazione delle cartelle e non solo

Continua

Redditometro: natante di piccole dimensioni

Corte di Cassazione: conferma l’annullamento dell’avviso di accertamento al contribuente proprietario di un natante di piccole dimensione

Continua

Diritto del consumo, adeguata informazione

Sentenza n. 17364/2016: l’adeguata informazione quale diritto fondamentale del consumatore/utente.

Continua

Rottamazione delle cartelle

Rottamazione delle cartelle: ultime news (modifiche al DL 193/2016).

Continua

Notifica ai soggetti residenti all'estero

Per il cittadino italiano residente all'estero e iscritto all'AIRE, la notificazione è valida se effettuata all'indirizzo della residenza estera

Continua

Contenzioso tributario - Competenza territoriale

Commissioni Tributarie Provinciali - Determinazione in base alla sede del concessionario. Illegittimità. Corte Costituzionale 3 marzo 2016

Continua

Amministratore di Condominio/Agente immobiliare?

L'Amministratore di Condominio può fare l'Agente Immobiliare?

Continua

Atto Tributario annullabilità, nullità

Annullabilità, nullità ed inesistenza dell'atto tributario. (Corte di Cassazione, con sentenza n. 22803 del 09.11.2015)

Continua

Mediazione tributaria obbligatoria

Ambiti di applicazione oggettivo e soggettivo

Continua

Notifiche Equitalia a mezzo posta

Commissione Tributaria Regionale Emilia Romagna, sent. n. 2005/8/2015

Continua