Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza legale

Start up innovative, ultima novità

Start up innovativa. Il Ministero fornisce il modello standard dell'atto costitutivo

Start up innovative, ultima novità - Start up innovativa. Il Ministero fornisce il modello standard dell'atto costitutivo

Con la legge 17 dicembre 2012, n. 221, recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”, sono state introdotte nel nostro ordinamento giuridico le nuove imprese innovative (c.d. start-up innovative) con l'obiettivo di contribuire allo sviluppo della cultura imprenditoriale, dell'innovazione e della mobilità sociale. 

 

In materia di start up innovative, la legge 24 marzo 2015, n. 33, ha inteso incentivare l'avvio di attività imprenditoriale introducendo una disciplina semplificata sotto il profilo della forma dell'atto costitutivo delle suddette imprese. 

L'atto costitutivo delle società che assumono la forma di “start-up innovative” o di “incubatori certificati” potrà essere, infatti, redatto mediante atto pubblico oppure mediante atto sottoscritto con le modalità previste dall'art. 24 del D.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 (c.d. Codice dell'Amministrazione digitale), e cioè attraverso un documento informatico firmato digitalmente. 

La normativa ha inoltre demandato al Ministro dello sviluppo economico la redazione di un modello uniforme da trasmettere al competente ufficio del registro delle imprese. 

Tale modello è stato fornito con decreto del 17 febbraio 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’8 marzo 2016 n. 56. 

 

Il decreto rende possibile costituire una start-up innovativa in forma di srl, senza l’ausilio necessario del notaio ma, appunto, semplicemente compilando il modello standard per l'atto costitutivo. 

Tali atti, quindi, potranno essere redatti in forma elettronica a norma dell’art. 24 del C.A.D, oppure avvalendosi dell’Ufficio delle Imprese per autenticare le sottoscrizioni e procedere in tempo reale all’iscrizione. 

 

Tuttavia, bisognerà attendere un successivo decreto direttoriale, che conterrà modulistica, istruzioni per l’iscrizione al Registro Imprese e specifiche tecniche per la trasmissione online. 

Ovviamente dovranno essere rispettati tutti i requisiti previsti nell’articolo 25 del decreto legge 179/2012, di seguito riassunti:
- Iscrizione nell’apposita sezione del Registro Imprese;
- oggetto sociale prevalente: lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti e servizi ad alto valore tecnologico;
- costituzione da non più di 60 mesi (cinque anni);
- nessuna distribuzione di utili
- non quotata;
- dal secondo anno di attività il capitale sociale non può superare i 5 milioni di euro
- ulteriori requisiti in termini di spese per ricerca e sviluppo, titoli di studio dei dipendenti, marchi e brevetti.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza legale

M. & M. Consulenze Moretto - MESTRE  (VE)

M. & M. Consulenze Moretto

Consulenti legali / Consulenza legale

Via San Rocco 10

30174 - MESTRE (VE)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

DL rottamazione, l’istanza fissa le cartelle

Pubblicato il modello per la rottamazione delle cartelle Equitalia...ma è ancora tutto in alto mare

Continua

Addio casa dopo 18 rate non pagate

Con il c.d. decreto mutui, via libera alla possibilità per le banche di vendere direttamente la casa del debitore senza l'obbligo di passare dall'asta giudiziaria

Continua

Non punibilità per tenuità del fatto

Novità con il DLGS 28/2015. La nuova causa di punibilità

Continua

Breve sintesi sulla donazione remuneratoria

Le tre tipologie di donazione remuneratoria e la sua differenza con la liberalità d'uso

Continua

Il fallimento del piccolo imprenditore

Piccolo imprenditore e dichiarazione di fallimento. Mancato deposito della situazione patrimoniale ed economica aggiornata

Continua

Il nuovo procedimento di esdebitazione

Esdebitazione. Guida pratica ed "istruzioni per l'uso"

Continua

Al via il rilancio dei mestieri

Al via le botteghe di Mestiere e dell'Innovazione. Uscito il bando per il rilancio dei mestieri tradizionali e per la diffusione del made in Italy

Continua