Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Come motivare i bambini allo studio

Come possiamo motivare un bambino che non ha voglia di svolgere i compiti a casa? Ecco alcuni suggerimenti pratici

Come motivare i bambini allo studio - Come possiamo motivare un bambino che non ha voglia di svolgere i compiti a casa? Ecco alcuni suggerimenti pratici

Tutti noi possiamo sperimentare nella nostra vita, che per raggiungere dei soddisfacenti risultati in qualunque caso abbiamo bisogno di essere motivati

 

Così funziona anche per i nostri bambini e ragazzi a scuola e poi a casa quando si trovano a dover svolgere i compiti assegnati 

 

E' la Motivazione quel motore che spinge il bambino a voler apprendere, che alimenta la sua curiosità e sete di sapere

 

La mia esperienza a contatto con i bambini e ragazzi nel Sostegno allo studio mi fa registrare che spesso il momento dei compiti viene portato avanti per obbligo e utilizzato dai genitori come merce di scambio per concedere qualcosa do esterno “Se studi, potrai uscire”. 

 

Oberati di impegni come noi adulti, i bambini e i ragazzi di oggi vivono lo studio in modo acceleratoDevo spicciarmi perchè domani sono impegnato dopo domani pure etc...”. 

 

Poichè spesso dietro lo scarso rendimento scolastico è possibili individuare un poco o mancante interesse verso gli apprendimenti, è importante capire come, in assenza di altre problematiche, possiamo fare per riaccendere nel bambino il motore della motivazione allo studio

 

Creare un ambiente idoneo dove far svolgere i compiti al bambino, è il primo passo: può essere la scrivania della camera, piuttosto che il tavolo del soggiorno, purchè sia illuminato, con pochi stimoli, senza distrazioni (tv, pc, telefonini etc). 

 

Abituare il bambino a fare una scaletta di ciò che intende fare: 

gli obiettivi posti devono essere specifici e realistici (non possiamo scrivere che in un 'ora faremo 100 pagine: non è realistico con conseguente fallimento e senso di frustrazione

 

Più utile aiutare il bambino a porsi piccoli obiettivi, intervallati da momenti di pausa

 

Il genitore non deve dimenticare inoltre di lodare e/o premiare il figlio per l'obiettivo raggiunto, specie se è stato faticoso e difficile: ciò sarà un potente rinforzo per la volta successiva che si troverà a dover affrontare i compiti.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza psicologica

Dr.ssa Cristina Buccheri Psicologa E Psicoterapeuta - Roma (RM)

Dr.ssa Cristina Buccheri Psicologa E Psicoterapeuta

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Tessalonica, 23

00145 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Caregiver: come sviluppare reti di sostegno

Avere una buona rete di sostegno quando ci si prende cura di un familiare malato aumenta la qualità della vita e riduce lo stress

Continua

Malattia e caregivers: quali bisogni?

I bisogni dei caregivers sono tanti e personali: per lo più pratici, poi ci sono quelli più emotivi...... Sei un caregiver? Tu di cosa hai bisogno?

Continua

Dallo psicologo? Perché no?

Chi è lo psicologo? L'articolo ne delinea gli ambiti di intervento e i riferimenti legislativi

Continua

Quando nasce un bambino… e si diventa in tre!!!!

Cosa accade nella coppia quando nasce un figlio? L'articolo ne approfondisce i cambiamenti psicologici con qualche piccolo suggerimento

Continua

ASSISTENZA PSICOLOGICA DOMICILIARE

Interventi Psicologici Domiciliari rivolti ai malati e alle loro famiglie

Continua