Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

"L'enzima responsabile degli effetti dello stress"

Un interessante studio dell’Università Statale di Milano identifica l`enzima in grado di convertire gli stimoli stressanti in un comportamento ansioso

"L'enzima responsabile degli effetti dello stress" - Un interessante studio dell’Università Statale di Milano identifica l`enzima in grado di convertire gli stimoli stressanti in un comportamento ansioso

Lo stress emotivo rappresenta uno dei principali fattori di rischio nello sviluppo di malattie neuropsichiatriche, quali ansia e depressione

 

Ecco perché appare quantomai interessante lo studio dell’Università Statale di Milano, pubblicato recentemente sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences”, che annuncia l’identificazione di un enzima epigenetico, denominato LSD, che è in grado di convertire gli stimoli stressanti in un comportamento ansioso. 

 

In questo lavoro si dimostra che LSD è in grado di mediare la risposta ad uno stress psicosociale (mobbing, bullismo, perdita lavorativa, lutto, ecc) modificando l’espressione dei geni che modulano la plasticità delle cellule nervose, cioè la capacità di un singolo neurone di interagire con altri neuroni in risposta a stimoli che giungono dall’ambiente esterno. 

 

La strada che apre questa importante scoperta è, tra le altre, la possibilità di studiare l’azione di farmaci capaci di inibire LSD come nuova strategia per contrastare gli effetti deleteri dello stress sull’insorgenza di patologie legate allo stress e di studiare gli effetti dello stress  sulla memoria e sull’apprendimento.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza psicologica

Dr.ssa Daniela Benvenuti Psicologia Clinica E Forense - Padova (PD)

Dr.ssa Daniela Benvenuti Psicologia Clinica e Forense

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Sulpicia 1

35126 - Padova (PD)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Dipendenza vs. indipendenza nel legame di coppia

Due concetti troppo spesso equivocati

Continua

Analisi del concetto di “PIACERE”

Sigmund Freud contrappone il principio del piacere al principio di realtà, considerandoli due poli opposti nella regolazione del nostro agire

Continua

“Il sentimento dell`accettazione”

Accettare ciò che ci accade può contribuire a semplificarci la vita

Continua

“Superare il lutto e la perdita”

Anatomia di un percorso doloroso ma necessario

Continua

“Annoiarsi fa bene?”

Una lettura diversa di uno stato indesiderato

Continua

“Memoria e attività fisica”

Gli incredibili risultati di alcune ricerche

Continua

“Apprendere a comunicare assertivamente”

Perché può cambiare la qualità della nostra vita

Continua

“La figura dello psicologo di base”

Perché è auspicabile introdurre questa figura nel sistema sanitario nazionale

Continua

"Essere narcisisti oggi"

Cosa significa essere narcisisti in una società molto individualista quale la nostra?

Continua

"AMARE SE STESSI "

Raramente le persone sono contente di come sono realmente. Perché?

Continua

"Il mobbing in Italia: stato dell'arte"

Il fenomeno mobbing è in crescita, eppure l'Italia è l'unico Paese dell'UE in cui non esista normativa al riguardo. E allora?

Continua