Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Responsabilità civile

Omicidio e lesioni personali stradali

La c.d. legge in tema di "omicidio stradale" è stata approvata in via definitiva dal Senato il 02.03.2016 ed è entrata in vigore il 25 marzo 2016

Omicidio e lesioni personali stradali - La c.d. legge in tema di "omicidio stradale"  è stata  approvata in via definitiva dal Senato il 02.03.2016 ed è entrata in vigore il 25 marzo 2016

Il codice  penale forniva    già   in precedenza ovvero prima  della  c.d.  legge sull'omicidio stradale  strumenti per punire adeguatamente  il responsabile di un incidente  ovvero  l' art. 589 comma 3 cp che prevedeva  un limite massimo di pena da tre   fino a dieci anni  di reclusione  se il  fatto veniva   commesso con violazione delle norme del codice della strada  con le aggravanti di cui all'art. 61 n. 3 cp  . 

Nella nuova normativa  si inseriscono modifiche sostanziali sia nel codice di procedura penale e sia nel codice penale  glli  l'art 589 -bis , il 589 - ter , 590-bis, 590 -ter, 590 quater, 590 quinquies cp  sono state elevate  sia  le pene  edittali  sia i termini di prescrizione. 

 

La nuova disciplina sembra stravolgere così i principi fondamentali del sistema penale istituendo una presunzione di colpa e di causalità tra lo stato psico-fisico alterato  e l'evento lesivo. 

L'evento lesivo è  la concretizzazione del rischio insito nella guida in elevato stato  di scompenso   e quindi si dovrebbe in ogni caso verificare che l'evento sia dovuto proprio all'incapacità del soggetto-conducente di osservare le regole sulla circolazione stradale in ragione delle alterazioni psico-fisiche dovute all'ingestione di alcool o stupefacenti. 

L'allarme sociale che hanno destato alcuni episodi di cronaca hanno suscitato nelle intenzioni del legislatore  le nuove norme che dovrebbero finalmente garantire la certezza interpretativa e sanzionatoria da più parti reclamata ovvero la certezza della pena  per gli autori dei reati stradali. 

Si puniscono con pene che variano da 2 a 12 anni di reclusione, le ipotesi di omicidio stradale conseguenti a guida sotto effetto di alcool o droghe nonchè alcuni comportamenti imprudenti gravi: passaggio con il rosso, inversione a U, guida contromano, sorpassi azzardati. 

Sono  previste  altresì pene fino a 18 anni per i casi di fuga dal luogo del sinistro e guida senza aver conseguito la  patente  o se  sospesa o revocata. 

Sussite altresì un obbligo di arresto in fragranza ma soprattutto il divieto per i Giudici di bilanciare attenuanti ed aggravanti al fine di mitigare la sanzione al reo. 

Non sono mitigate neppure le pene accessorie che prevedono oltre la sospensione, la revoca (15 anni per l'omicidio  e 5 anni per le lesioni)  della patente.   

Novità è il fatto che il Giudice può d'ufficio ordinare il prelievo coattivo di campioni biologici per determinare lo stato psico-fisico, prelievo che anche se disposto oralmente dal PM può essere confermato per iscritto nelle 48 ore successive.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Responsabilità civile

Avv. Linda Maria D`angelo - Ortona (CH)

Avv. Linda Maria D`angelo

Avvocati / Civile

Via Postilli 26

66026 - Ortona (CH)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Responsabilità medica

Il medico o l'operatore sanitario risponderanni dei danni provocati solo se vi è stata colpa grave

Continua