Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto di famiglia

Assegno divorzile: intimazione stragiudiziale

Come reagire all'inadempimento dell'ex coniuge obbligato al versamento dell'assegno divorzile

Assegno divorzile: intimazione stragiudiziale - Come reagire all'inadempimento dell'ex coniuge obbligato al versamento dell'assegno divorzile

Sempre più frequentemente gli  ex coniugi si trovano costretti ad affrontare questioni sorte in epoca successiva alla pronuncia di divorzio. Tra queste assume preminente rilievo la questione del mancato pagamento degli assegni divorzili da parte del coniuge obbligato

 

Il nostro codice prevede rimedi ordinari in merito all’attuazione coattiva dei provvedimenti in materia familiare, previsti tra gli altri dall’art. 156 c.c. e dalle norme sull’esecuzione forzata in generale. 

 

Peraltro, in aggiunta il codice civile ha predisposto ulteriori strumenti, finalizzati tutti all’adempimento coattivo del suddetto obbligo e strutturati in maniera tale da accelerarne l’iter procedurale e conseguire una piu’ celere riscossione del credito. 

 

Con specifico riferimento al divorzio, l’obbligo di pagamento rivolto al  terzo può avere la propria fonte sia in un provvedimento giurisdizionale sia in un atto stragiudiziale di parte. 

 

Quanto alla seconda fattispecie, conformemente a quanto prevede l’art. 8 della L. 898/1970, il coniuge creditore può invitare il terzo a versare direttamente nelle sue mani le somme previste dalla sentenza di divorzio. 

 

A tal fine il creditore dell’assegno divorzile potrà ingiungere  al terzo debitore del coniuge inadempiente (ad esempio datore di lavoro o ente previdenziale) di  adempiere direttamente al pagamento di quanto dovuto da quest’ultimo, in maniera tale da soddisfare celermente il proprio credito. 

 

Presupposto è l’inadempimento del coniuge obbligato al versamento dell’assegno in favore dell’altro coniuge o dei figli. L’inadempimento può essere sia totale ma anche parziale e tale rimedio potrà essere esperibile anche nei casi di semplice ritardo nel pagamento rispetto al termine di scadenza fissato. 

 

L’iter, alquanto semplificato, puo’ essere avviato con una formale messa in mora al coniuge obbligato cui farà seguito, in caso di ulteriore inadempimento, la notifica al terzo, debitore del coniuge obbligato, del provvedimento giudiziale da cui si evince la somma da pagare unitamente all’invito a versare direttamente le somme dovute all’istante. Di cio’ verrà data, semplicemente, comunicazione al coniuge inadempiente. 

 

  

 

 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Diritto di famiglia

Avv. Paolo Gaspare Cucinella - Busto Garolfo (MI)

Avv. Paolo Gaspare Cucinella

Avvocati / Civile

Corso Milano 8

20020 - Busto Garolfo (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Volo cancellato: risarcimento del danno

Quale risarcimento in caso di cancellazione del volo

Continua

La provvigione nella mediazione immobiliare

Quanto e in quali casi matura il diritto alla provvigione del mediatore immobiliare

Continua

Validità dei contratti telefonici

A quali condizioni può essere vincolante un contratto concluso telefonicamente

Continua

Pagamento bollette: termine di prescrizione

In quanto tempo si prescrivono le bollette di luce, gas, internet telefono ecc.?

Continua

Veterinario negligente: risarcimento del danno morale

Quando è possibile richiedere il risarcimento del danno morale a seguito di una condotta negligente da parte del medico veterinario

Continua

Animale domestico: danno morale in caso di morte

Quando è possibile ottenere il risarcimento del danno morale a seguito della morte dell'animale domestico

Continua

Divieto temporaneo di nuove nozze: lutto vedovile

Quanto bisogna attendere prima di contrarre nuove nozze: divieti ed eccezioni

Continua

Fondo di Garanzia Vittime della Strada

Normativa e applicabilità della disciplina vigente

Continua

Guida in stato di ebbrezza: normativa e sanzioni

Conseguenze penali e civili previste per la guida in stato di ebbrezza

Continua

Sinistro stradale con veicolo straniero

Procedimento per la gestione dei sinistri stradali su suolo italiano con veicoli stranieri

Continua

Divorzio: pensione di reversibilità e T.F.R.

Il trattamento di fine rapporto e la pensione di reversibilità in favore dell'ex coniuge divorziato richiedono i medesimi presupposti

Continua