Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Disturbi sessuali: cosa sono e come intervenire?

Sono molte le cause alla base dei disturbi sessuali, intesi come disfunzioni sessuali o come Parafilie, spesso di origine psicologica

Disturbi sessuali: cosa sono e come intervenire? - Sono molte le cause alla base dei disturbi sessuali, intesi come disfunzioni sessuali o come Parafilie, spesso di origine psicologica

I disturbi del desiderio sessuale​possono essere generati da molteplici cause, molte delle quali di origine psicologica, ognuna delle quali richiede una specifica analisi e una differente metodologia di cura. Per disturbi sessuali si intendono tutti quegli stati in cui una persona ha difficoltà ad avere un’attività sessuale serena. Ciò può essere dovuto a disfunzioni sessuali​, come la mancanza di eccitazione, l’eiaculazione precoce o l’impotenza, oppure alle cosiddette Parafilie​, note anche come perversioni o deviazioni sessuali, come ad esempio il Voyeurismo, l’Esibizionismo, la Pedofilia o il Masochismo. 

  

In generale i disturbi sessuali, come si è detto, possono essere generati da una causa di natura fisica, come una patologia funzionale, o da difficoltà emotive e psicologiche. Il primo passo da compiere, dunque, è quello di escludere innanzitutto che alla base ci sia una qualche problematica di natura organica o patologica fisica. Successivamente, è indicato seguire un percorso di terapia psicologica ​in modo da analizzare le origini del problema e trovare la soluzione specifica per risolverlo. Non tutti i disturbi sessuali, infatti, devono essere affrontati nello stesso modo. Quindi, il percorso terapeutico necessario in caso di disfunzioni sessuali sarà differente da quello delle parafilie così come anche all’interno delle stesse macro categorie. 

  

Le disfunzioni sessuali​, ad esempio, si possono ulteriormente classificare in base alla tipologia della problematica sessuale. Ci sono, infatti: 

● Disturbi legati alla riduzione o assenza del desiderio sessuale (disturbo sessuale ipoattivo, ovvero calo del desiderio sessuale) 

● Disturbi legati alla difficoltà di compiere il rapporto sessuale (disturbi dell’erezione, impotenza o vaginismo) 

● Disturbi dell’orgasmo (eiaculazione precoce oppure ritardata/problematica o polluzione notturna invalidante) 

  

Le Parafilie​, note anche come perversioni, sono caratterizzate da impulsi o comportamenti sessuali che implicano attività, oggetti o situazioni inusuali. E proprio tali attività, oggetti o situazioni inusuali sono alla base dell’eccitazione. Le Parafilie più comuni includono: 

● il Feticismo: perversione generalmente maschile, consiste nell’utilizzo di oggetti detti “feticci”, come mutande, reggiseni o altri accessori di abbigliamento per raggiungere il piacere 

● il Voyeurismo: consiste nello spiare altri soggetti che si trovano ​in situazioni di intimità, come ad esempio quando si svestono o hanno rapporti sessuali 

● l’Esibizionismo: si ha quando un soggetto si eccita mostrando agli estranei i propri organi genitali 

● la Pedofilia: in questo caso l’oggetto del desiderio sono i bambini 

● il Masochismo: consiste nel provare piacere dall’infliggersi del dolore 

● il Sadismo: consiste nel provare piacere dall’infliggere del dolore alla vittima 

  

Oltre a queste Parafilie ve ne sono altre meno note come l’Apotemnofilia, ovvero l’attrazione fisica per partner con menomazioni fisiche, la Coprofilia che consiste nell’eccitazione sessuale al contatto con gli escrementi, la Fobolagnia per cui l’eccitazione sessuale si innesca solo in luoghi o situazioni pericolose per se stessi o per il partner o la Gerontofilia, ovvero l’attrazione sessuale nei confronti di persone molto anziane. 

  

Sia le disfunzioni sessuali sia le parafilie, pur essendo disturbi sessuali che presentano caratteristiche differenti, hanno un aspetto comune, ovvero l’impatto emotivo e psicologico negativo​ che generano nell’individuo che ne è affetto. A seconda della gravità e del tipo di disturbo sessuale possono venire compromesse sia la sfera sociale che lavorativa del soggetto, con la conseguenza di un peggioramento dello stato emotivo. L’aiuto di uno specialista potrebbe interrompere quella spirale negativa che incrementa il disagio emotivo invertendo la rotta.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza psicologica

Dr. Gabriele Calabro` - Firenze (FI)

Dr. Gabriele Calabro`

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Mannelli 19

50136 - Firenze (FI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo