Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto di famiglia

Il collocamento dei figli nelle separazioni

Evitare la conflittualità tra i coniugi in merito al mantenimento e collocazione del minore si può attraverso il collocamento alternato

Il collocamento dei figli nelle separazioni - Evitare la conflittualità tra i coniugi in merito al mantenimento e collocazione del minore si può attraverso il collocamento alternato

Molto spesso nei giudizi di separazione e divorzio il Tribunale prevede si l'affido condiviso, ma la collocazione prevalente del minore presso un solo genitore (di regola la madre): nella media i figli trascorrono con il genitore non collocatario solo il 17% del loro tempo (percentuale molto lontana dall'equità prescritta dalla legge). 

 

Per ovviare a questo ostacolo, i Giudici e gli Avvocati dovrebbero adottare, a maggiore frequenza, l'istituto del collocamento alternato ovvero la permanenza del minore a settimane alrterne presso ciascun genitore. 

I benefici di ciò sono di gran lunga superiori agli svantaggi

 

Infatti la collocazione alternata del minore presso entrambi i genitori attua l'effettiva bigenitorialità sancita dalla legge. 

Il doppio domicilio del minore previene la conflittualità tra i coniugi entrambi equamente responsabili ed il figlio non sarebbe più uno strumento per avere vantaggi e vessare l'altro genitore. 

Con questa modalità di affido il Figlio si riavvicinerebbe al genitore (solitamente il padre) che vede solo in giorni predeterminati e si sentirebbe confortato dal vantaggio di avere due case e due genitori che si occupano del suo benessere

Vari studi hanno dimostrato che il collocamento paritetico permette al minore di mantenere una relazione con entrambi i genitori dopo la separazione. 

Ma non solo. Si avrebbero vantaggi dal punto di vista psicologico evitando i traumi del distacco ed una minore conflittualità tra i coniugi mediante l'eliminazione dell'assegno di mantenimento poichè ognuno provvederebbe in modo autonomo alle esigenze del figlio nei rispettivi tempi di permanenza.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto di famiglia

Studio Legale Pirovano - Borgomanero (NO)

Studio Legale Pirovano

Avvocati / Civile

Piazza Chiesa 12

28021 - Borgomanero (NO)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Le famiglie possono liberarsi dai debiti

La legge `salva - suicidi` è lo strumento per permettere a famiglie, privati e piccole imprese di salvarsi dai debiti con il fisco, banche e fornitori

Continua