Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Condominio e balconi

Le spese per frontalini e balconi sono sempre a carico dei singoli proprietari salva la prova contraria della loro funzione decorativa

Condominio e balconi - Le spese per frontalini e balconi sono sempre a carico dei singoli proprietari salva la prova contraria della loro funzione decorativa

La Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1784/2007, ha finalmente fatto chiarezza e definito una volta per tutte la disciplina da applicare ai così detti balconi “aggettanti” (ovverosia quelli sporgenti dall’edificio cui appartengono) in relazione agli oneri di ripartizione delle eventuali spese per il loro ripristino.  

 

Infatti, i balconi aggettanti e le relative solette, rientrano nella proprietà esclusiva dei titolari degli appartamenti cui accedono; conseguentemente le spese di riparazione gravano solo sugli stessi e non possono essere ripartite fra tutti i condomini. 

 

Soggetti ad una disciplina diversa, invece, tutti gli elementi decorativi di un balcone, in virtù della loro funzione estetica che svolgono rispetto all’intero edificio (a titolo di esempio si pensi alla ringhiera in ferro realizzata in modo omogeneo su tutti i balconi, costituendo un elemento decorativo dell’immobile nel suo complesso).  

Tali elementi sono considerati parti comuni ai sensi dell’articolo 1117 del codice civile. Da ciò consegue che le spese per l’eventuale loro ripristino dovranno essere poste a carico dei singoli condomini in proporzione al valore della proprietà di ciascuno.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
2 Commenti

Giovanni Moretto

10/04/2014 11:25

la mia domanda non riguarda i balconi. volevo sapere se un singolo condomino può registrare con un registratore la discussione e tutto quello che viene detto. senza autorizzazione dell"assemblea. grazie per la vostra risposta e attenzione

Rispondi

Laura Di Pompeo

10/04/2014 16:06

Il Garante della privacy si è espresso sulla problematica da Lei evidenziata e, con provvedimento del 18 maggio 2006 , ha dichiarato che “….la videoregistrazione in assemblea prevede il consenso di tutti i partecipanti, compreso quello di eventuali estranei, non condomini, ad essa invitati, come i tecnici o gli incaricati di ditte in previsione di contratti di appalto». Tuttavia, se la richiesta di registrazione dell’assemblea condominiale sia relativa alla semplice registrazione fonografica, su nastro magnetico o su compact disc , la questione giuridica cambia e l’autorizzazione a tale richiesta, effettuata da un condomino partecipante all’assemblea, non può essere respinta, senza giustificato motivo, dal presidente dell’assemblea, pena l’impugnazione del verbale di assemblea per vizio del procedimento assembleare, ai sensi e per gli effetti previsti dall’art. 1137 del codice civile.
Ciò è quanto ha deciso il Tribunale di Foggia in una recente sentenza (richiamando l’unica precedente pronuncia giurisprudenziale in merito - Tribunale di Bologna, 25 marzo 1999, n. 596), affermando che “ …per analogia fra la normativa condominiale e quella societaria, deve ritenersi applicabile l’art. 2371 del Codice civile, secondo cui l’assemblea è presieduta dalla persona indicata nell’atto costitutivo o in mancanza da quella designata dai convenuti; pertanto, l’autorizzazione alla registrazione fonografica dell’assemblea deve essere data dal presidente, sia pure alla condizione, per esempio, che la registrazione su nastro magnetico o compact disc venga allegata al verbale e trascritta al termine dell’assemblea”.
In conclusione, occorre l'autorizzazione ma il suo diniego deve essere motivato e ben giustificato.
Avvocato Laura Di Pompeo

In risposta al commento di Giovanni Moretto

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

Massimo Merlo

30/07/2014 23:56

chiedo scusa... ma la ringhiera in ferro non dovrebbe essere decorativa, è la più semplice che c'è.
E poi è logico che sono omogenei su tutti i balconi, i balconi di un condominio sono tutti uguali.
Ringhiere così semplici possono essere non decorative per il condominio?

Rispondi

In risposta al commento di Massimo Merlo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Intollerabilità delle immissioni acustiche

Le immissioni acustiche prodotte da attività d'impresa sulle abitazioni contigue - Rilevanza della destinazione urbanistica della zona

Continua