Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Responsabilità civile

Decreto ingiuntivo e clausola compromissoria

Il Decreto Ingiuntivo, in presenza di clausola compromissoria, qualora venga opposto è nullo

Decreto ingiuntivo e clausola compromissoria - Il Decreto Ingiuntivo, in presenza di clausola compromissoria, qualora venga opposto è nullo

Il nostro ordinamento nel codice di procedura civile prevede che le parti, per risolvere liti insorte tra di loro, possono devolvere le stesse ad arbitri. 

In tali casi, le stesse pattuiscono per iscritto (art. 808, co. 1, c.p.c.) tale eventualità mediante l'inserimento della c.d. clausola compromissoria. 

La predetta clausola può essere inserita nei contratti come negli Statuti societari. 

Svolta questa breve, ma necessaria premessa ci si chiede cosa succede nel caso in cui una delle parti, pur in presenza di una clausola compromissoria, si rivolga al Giudice Ordinaria, per ottenere un Decreto Ingiuntivo in danno dell'altra e quest'ultima, una volta ricevuto detto Decreto, faccia opposizione. 

Ebbene, in presenza di una clausola compromissoria, pur non escludendosi la competenza del Giudice ordinario ad emettere Decreto Ingiuntivo, in caso di sua opposizione, lo stesso deve essere dichiarato nullo. 

Infatti, l'eccezione di patto compromissorio sollevata con l'opposizione a decreto ingiuntivo, determina la revoca per carenza di giurisdizione ordinaria del decreto ingiuntivo opposto. 

Pertanto, ogniqualvolta la controversia sia devoluta alla cognizione del collegio arbitrale, deve dichiararsi l'incompetenza del giudice che abbia emesso il decreto ingiuntivo opposto, che di conseguenza va annullato. 

Tanto è pacifico nella Giurisprudenza "l'esistenza di una clausola compromissoria non esclude la competenza del G.O. ad emettere il decreto ingiuntivo (atteso che la disciplina del procedimento arbitrale non contempla l'emissione dei provvedimenti "inaudita altera parte"), ma impone a quest'ultimo, in caso di opposizione fondata sull'esistenza della detta clausola, la declaratoria di nullità del decreto opposto e la contestuale remissione della controversia al giudizio degli arbtri" ( Cass. Civ. Sez. I n. 8186/99; Tribunale di Nola, sez. II, 13 marzo 2007). 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Responsabilità civile

Paolo Bonito - Montecorvino Rovella (SA)

Paolo Bonito

Avvocati / Civile

Piazza Pasquale Budetta 57/a

84096 - Montecorvino Rovella (SA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

La multa è nulla se i segnali stradali non sono conformi

La multa va annullata se i segnali stradali non sono conformi alle caratteristiche prescritte nel Codice della Strada

Continua