Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto societario

Difendersi in caso di errore del commercialista

In caso di omessa dichiarazione fiscale da parte del commercialista, e conseguente contestazione di reato tributario, è possibile difendersi?

Difendersi in caso di errore del commercialista - In caso di omessa dichiarazione fiscale da parte del commercialista, e conseguente contestazione di reato tributario, è possibile difendersi?

Rinomate e conosciute ai professionisti legali (e forse non solo a loro), a causa del portato di preoccupazione capaci di suscitare, sono le granitiche sentenze del Supremo Consesso in tema di delega di funzioni ed obbligo di vigilanza dell’imprenditore, che confermano la responsabilità penale di chi svolge attività d’impresa anche quando il reato di omessa dichiarazione potrebbe essere materialmente “attribuito” alla negligenza del professionista a cui ci si rivolge, in genere un commercialista, il quale incaricato per la predisposizione e trasmissione telematica della dichiarazione aziendale malauguratamente non svolge l’incombente (Cfr. sentenza n. 46500 del 24.11.2015). 

Come può l’imprenditore difendersi in giudizio se il professionista contabile non presenta la dichiarazione? 

Per rispondere alla domanda risulta necessaria una analisi, seppure breve, dei principali elementi che caratterizzano il delitto di omessa dichiarazione (art. 5 d.lgs. 74/2000). 

Il reato in questione è punito a titolo di dolo specifico cioè la volontà o il “fine di evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiunto…”, posto in essere con una condotta omissiva propria, in altre parole è commesso solo da chi ha il dovere di presentare la dichiarazione, in genere l’amministratore della società in qualità di contribuente, anche se quest’ultimo si è avvalso di un professionista contabile il quale fa decorrere inutilmente i novanta giorni previsti dalla legge tributaria (c.d. periodo di ravvedimento), dalla scadenza ultima di presentazione della dichiarazione “…quando l’imposta evasa è superiore, con riferimento a taluna delle singole imposte, a euro trentamila”. 

Grazie ad una sentenza della Corte d’Appello di Milano – Sezione Seconda Penale, frutto dell’operato professionale di questo Studio, si è aperto uno spiraglio sul punto capace di fare venire meno il meccanismo di imputazione “quasi oggettiva” sopra descritto. 

I giudici della Corte d’Appello hanno affermato in una recente sentenza del 2015 che: se il professionista contabile non deposita la dichiarazione dei redditi anche dopo il periodo di ravvedimento inoltre, successivamente, cerca di nascondere all’incolpevole imprenditore l’errore o la mancanza, quest’ultimo non potrà essere ritenuto penalmente responsabile per il reato di omessa dichiarazione poiché l’addebito penale, con tali presupposti, potrà essere tuttalpiù attribuito a titolo di colpa (affidamento colpevole) e non di dolo specifico. 

L’imprenditore è salvo! 

Avv. William Moretti 

w.moretti@studiolegalebellini.eu

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto societario

Studio Dell` Avv. Giuseppe Bellini- Associazione Professionale - Gallarate (VA)

Studio Dell` Avv. Giuseppe Bellini- Associazione Professionale

Avvocati / Civile

Via Verdi, 3

21013 - Gallarate (VA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

I vantaggi di costituire una KFT in Ungheria

Si è recentemente registrato un crescente interesse da parte degli imprenditori per l'Ungheria: vediamo quali sono i vantaggi di tale scelta

Continua

Come pagare meno tasse grazie al Trust immobiliare

Conferendo oggi un immobile in un trust, si può beneficiare dell’attuale regime fiscale competitivo, mettendo i beneficiari nelle migliori condizioni

Continua

Perchè conferire i tuoi immobili in un Trust?

Alcuni spunti di riflessione utili per valutare l'istituto del Trust come strumento di protezione patrimoniale

Continua

7 buoni motivi per investire in Bulgaria!

Ci sono diversi buoni motivi per investire in Bulgaria: cerchiamo di riassumerli in questa breve trattazione

Continua

Perché cercare sempre investitori?

Approfondiamo i motivi per i quali un imprenditore dovrebbe cercare degli investitori, via alternativa al canale bancario.

Continua

Vendere o comprare una azienda: come?

Raggiungere l'accordo commerciale tra le Parti non è sufficiente: spesso sono i dettagli a determinare il buon esito di una operazione straordinaria

Continua

Vuoi trovare un investitore? Non perdere tempo!

Spesso l'idea di vendere l'Azienda non è poi accompagnata da una chiara identificazione di quello che serve per poterlo fare...capiamo cosa serve!

Continua

3 vantaggi (e 3 svantaggi) del Trust

Introduciamo un’ulteriore figura preposta allo scopo di tutelare il patrimonio personale e aziendale dell’imprenditore, il trust

Continua

Società controllata vs Holding: chi paga?

Per difendersi dagli abusi della controllante, vediamo quali sono le tutele consentite dalla Legge in favore della società controllata

Continua

Fiduciaria: quello che devi assolutamente sapere...

Una recente sentenza della Cassazione Civile offre lo spunto per un’analisi in merito alle società fiduciarie

Continua

5 buoni motivi per investire in ROMANIA!

In altri stati d'Europa vengono proposte delle concrete politiche per attrarre capitali esteri, e uno di questi è sicuramente la Romania

Continua

Infortunio sul lavoro: colpa dell’imprenditore?

Finalmente una sentenza della Cassazione Penale aiuta a capire che la responsabilità dell'infortunio sul lavoro non è sempre dell'Imprenditore.

Continua

Chi è responsabile sulla pista da sci?

Approfondiamo il tema della responsabilità del gestore degli impianti sportivi nell'ambito dello sci alpino.

Continua

Il danno da vacanza rovinata

Una breve disamina sulla tutela del consumatore in caso di vacanza rovinata

Continua

Tre soluzioni per tutelare il patrimonio

Vorremmo introdurre, a tutti gli imprenditori, una tangibile ed attuale problematica, ovvero quella relativa alla tutela del patrimonio.

Continua

M&A: il ruolo dell'Avvocato d'Affari

Facciamo il punto sulle attività di fusione e acquisizione societaria, inquadrando il ruolo dell'Avvocato d'Affari

Continua

5 buoni motivi per costituire un LTD in UK

Alcuni buoni motivi per costituire una società estera, ed in particolare nel Regno Unito

Continua