Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Amministrazione condominiale

Sicurezza sul lavoro, dalla norma alla formazione

Sicurezza lavoro, dalla normativa alla formazione per avere `Prevenzione`

Sicurezza sul lavoro, dalla norma alla formazione - Sicurezza lavoro, dalla normativa alla formazione per avere `Prevenzione`

Il concetto di prevenzione applicato agli aspetti relativi alla sicurezza sui luoghi di lavoro benché sancito dalla Costituzione e dal Codice Civile è stato sottovalutato per molto tempo. Nel lontano 1994 con il D.Lgs 626 e successivamente con il D.Lgs 81/08 e relative integrazioni della 106/09 è stata rimaneggiata la norma in ambito della sicurezza con delle modifiche sostanziali in ambito sanzionatorio da civilistico a penalistico.
Un efficace sistema preventivo è considerato come la base propedeutica su cui poter sviluppare l’intero impianto della sicurezza aziendale inteso come quel complesso di misure da attuare al fine di anticipare il potenziale sviluppo di un pericolo/sinistro e parte dalla stesura del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi) ove si identificano e valutano i possibili rischi presenti  per addivenire allo studio programmatico di monitoraggio, mantenimento e miglioramento delle condizioni di sicurezza all’interno di ogni singolo comparto aziendale.

L’interesse nel programmare preventivamente in modo confacente la prevenzione è il passo propedeutico per lo step successivo della “protezione” intesa come l’insieme di misure e strumenti rivolti a proteggere un individuo da un’esposizione accidentale ad un pericolo. Un’efficace prevenzione riduce la necessità di ricorrere a misure di protezione. L’obiettivo finale di questo iter procedurale resta quello di migliorare le condizioni di sicurezza di un ambiente di lavoro, attraverso un’analisi capillare dei processi, con lo scopo di ridurre gli infortuni sui luoghi di lavoro.
Normativa
La norma italiana di riferimento è il D.Lgs 81/08, ove gli articoli 31-35 illustrano la struttura di un efficace Sistema di Prevenzione e Protezione, definendo le competenze i requisiti e le finalità andando ad illustrare le linee guida affinché il servizio risulti calzante ed efficace alla struttura aziendale. In campo Europeo la normativa di riferimento è la direttiva CE 89/391 ove nell’art 13 in cui viene fornito il quadro generale per la gestione della prevenzione sui luoghi di lavoro.
Ambienti di Lavoro
La prevenzione assume un ruolo chiave nel momento in cui si addentra nella valutazione degli ambienti di lavoro. La responsabilità ed il compito di effettuare un’attenta ed accurata analisi è sempre in capo al datore di lavoro che, coordinandosi con il Servizio di Prevenzione e Protezione, definisce le misure specifiche di prevenzione in considerazione delle attività svolte, delle infrastrutture, degli impianti e dei processi di lavoro.
Figure di riferimento
Un efficace ed efficiente sistema di prevenzione prevede che ogni lavoratore deve far suo il concetto di essere parte integrante e propositiva dell’intero sistema di prevenzione, dando un contributo attivo sia in fase di valutazione dei rischi, che in fase di monitoraggio e segnalazione. Il sistema prevede infatti figure dedicate a svolgere un ruolo di interfaccia (RLS) tra i lavoratori l’RSPP e il Medico Competente e il Datore di Lavoro. La coordinazione di queste figure contribuisce a costituire il Sistema di Prevenzione e Protezione.
Gli Istituti
Al di fuori delle aziende, le competenze in materia di supervisione della prevenzione aziendale sono assegnate sostanzialmente alle ASL in seguito alla soppressione dell’ISPESL avvenuta con il Decreto Legge 78/2010. Alcune competenze relative più alla previdenza sul lavoro che alla prevenzione, sono state invece trasferite all’INAIL. Esistono quindi uffici a livello territoriale che hanno attribuzioni in materia di prevenzione con ruoli di carattere consulenziale e di carattere ispettivo, con competenze in materia di sorveglianza preventiva e di indagine a seguito del verificarsi di infortuni o incidenti.
La Formazione
Un ruolo significativo in termini di prevenzione è svolto dalla formazione, anche in questo ambito il D.Lgs. 81/08 sottolinea l’importanza di effettuare una formazione specifica e mirata, così come definito nel testo degli Accordi Stato Regione. Un ulteriore aspetto della formazione è altresì quello che riguarda gli addetti alle squadre di emergenza Antincendio secondo D.M. 10/03/98 e Primo Soccorso D.Lgs 388/2003.
Lo Staff della nostra struttura è disponibile a fornire consulenze mirate in base alle singole esigenze. Non esitate a contattarci. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Amministrazione condominiale

Studio Geometra Giacon Srl - Padova (PD)

Studio Geometra Giacon Srl

Amministratori di condominio / Gestione immobiliare

Via Coluccio Salutati 6

35124 - Padova (PD)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Nuovo Accordo Stato-Regioni 07 Luglio 2016

Disciplina la Formazione per Responsabili ed Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione

Continua