Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte II)

Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte II) - Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Esiste la possibilità reale,
profonda di un percorso psichico? Ancora Hillman, citando Picasso, ne ricorda una frase “Io non evolvo, io sono!” (4). E questo mi ricorda dei disegni visti alla mostra di Picasso a Venezia,
anni fa; in alcuni ritornava lo strano volto di Eric Satie, il compositore che chiamava “Gymnopedìe” brani musicali che non vanno mai da nessuna parte, ciclici, rindondanti, ossessivi come la sua giornata di inizio secolo. Nel momento in cui la Psicologia “muove” i suoi primi passi e, immaginando la propria crescita in quanto disciplina scientifica, si affanna alla scoperta degli
stadi di sviluppo cognitivo, psicosessuale ecc, l’Arte scopre ai suoi massimi livelli l’immodificabilità o, come direbbe il Venerabile Jorge de “Il Nome della Rosa”, l’Eterna Ricapitolazione (5).
Stiamo correndo come pazzi da un secolo e più dietro alle ferite nostre e dei nostri pazienti; dove vogliamo portarle? E perché abbiamo cominciato a credere che trasformare fosse uguale a guarire? Nuovi farmaci, nuovi stili di vita, nuove tecniche. Mi chiedo come questo possa non essere una “nuova” aspettativa. E in che cosa possiamo trasformare ciò che, con Bukowski (6), è già costretto ad essere qualcosa, fin dall’inizio se il più delle volte nemmeno ne siamo consapevoli? Siamo sempre stati nello stesso luogo e la terapia mi appare come il luogo dell’edificazione del nostro proprio trono sull’insondabile abisso delle nostre ferite. Uno scanno di massaggi Shiatsu o di Fiori di Bach non  illudano che quell’abisso divenga più leggibile, più chiaro. Mi trovo d’accordo con Morelli quando dice che la Psicoterapia è il luogo in cui si apprende a perdere; io aggiungo che questo vale sia per il Paziente che per il Terapeuta. Mi dico, ascoltando i miei pazienti; invecchia, cedi alle tue sofferenze, trova quella posizione in cui il tuo corpo diviene una statua, siedi lì, accanto a te stesso, non fisso ma “estratto” da te stesso, da quello che credi di essere. Ancora con Hillman si può dire che soprattutto oggi <<crescere [è] cioè discendere>>  (7). 
OLISMO E SINCRONICITA'
Sincronicità è riconnettere la nostra psiche anche con le parti non “sue”, su ciò che sta fuori da quel luogo in cui l’abbiamo esiliata, il “dentro” di ognuno di noi. Paradossalmente, riscoprendo il Corpo, l’Olismo riabilita tutto ciò che avevamo creduto essere non psichico. La Psiche Olistica è il momento infinito di un  fisico abbraccio con la nostra interezza.
Per quanto tu cammini e percorra ogni strada, non potrai raggiungere i confini dell’anima, tanto è profondo il suo lògos”(8). Abbiamo letteralizzato Eraclito e abbiamo sovrapposto, nella nostra vita di tutti i giorni, <<profondità>> e <<interiorità>>. Abbiamo fatto sprofondare ciò che forse intende “estendersi”, allargarsi; il corpo non interiorizza, cammina.
Già Natoli scriveva che la felicità è qualcosa che per lo più percepiamo come una “illimitata espansione” (9), ovvero come quel movimento dell’anima che abbraccia un orizzonte piuttosto che scrutare un abisso. Ricordo il replicante di Blade Runner (10); pochi istanti prima di morire, di giungere alla “data di dismissione”, salva la vita del proprio cacciatore, del proprio killer. L’Anima non si riconosce forse nella vita dell’Altro, nellavita che l’Altro è?
I Saggi l’hanno ripetuto; la Legge è una. Quando muori alla tua nasci a quella della vita. Se la Psiche è estensione allora ogni potere, che è dato da un confine, dal solco che divide, ogni esercizio della Psiche come dominio dei fatti psichici non può che confinarci in quegli eventi che dominiamo. Ogni dominio è un puro ribadire l’esistente compreso tra un recente passato ed un immediato futuro; scopi che realizzano ogni sogno, oggetti che divengono semplici mezzi.
La vita, hanno notato i Biologi (11), produce incessantemente mutazioni, novità che poi seleziona; in questo sta la sua infinità vitalità. Mi tornano in mente le parole di E. Morin “L’unica
conoscenza che valga è quella che si alimenta di incertezza e il solo pensiero
che vive è quello che si mantiene alla temperatura della propria distruzione” (12).
(CONTINUA)

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza psicologica

Studio Arche Dott. Mario Bianchini E Dott.ssa Rosanna Vigliarolo - San Benedetto del Tronto (AP)

Studio Arche Dott. Mario Bianchini E Dott.ssa Rosanna Vigliarolo

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Augusto Murri, 26

63074 - San Benedetto del Tronto (AP)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

L'Ira funesta...il tallone d'Achille dell'Iperteso

Come per il figlio di Peleo e Teti, l'ipercontrollo denota una profonda diffidenza per la passività e porta a proverbiali ire ed arrabbiature

Continua

Psoriasi; il vulcano dormiente

Una delle più complesse malattie della pelle rivela, in profondità, fenditure e spaccature dell'identità. E sotto la cenere cova un incendio

Continua

Cardiopatie: l'identikit del malato di cuore

L'identikit di alcune delle più comuni malattie cardiologiche. L'Aritmia, la Tachicardia, l'Infarto. La Personalità del Cardiopatico, chi è e cosa fa

Continua

Cuore contro Cuore. Se l'Aritmia dice NO (parte II)

In un caso clinico l'esemplificazione del significato psicosomatico di una classica sintomatologia definita di competenza esclusivamente medica

Continua

Cuore contro Cuore. Se l'Aritmia dice NO (parte I)

In un caso clinico l'esemplificazione del significato psicosomatico di una classica sintomatologia definita di competenza esclusivamente medica

Continua

Psicosomatica, oggi (II parte)

Come posso decifrare il senso della malattia, il suo significato? Vediamo come possiamo cominciare ad orientarci nei meandri della Psicosomatica

Continua

Psicosomatica, oggi (I parte)

Come posso decifrare il senso della malattia, il suo significato? Vediamo come possiamo cominciare ad orientarci nei meandri della Psicosomatica

Continua

Il Talento; il volto che tengo nascosto

Più che ciò che mi guida al successo, il Talento è una scintilla che mi rende unico, irripetibile. Ma la normalità uccide sempre il nostro "genio".

Continua

Essere o non essere?…Meglio ridere (seconda parte)

Ovvero, quando non prendersi troppo sul serio è una cosa serissima. Alcune cose che non sai sul potere della risata.

Continua

Essere o non essere?…Meglio ridere (prima parte)

Ovvero, quando non prendersi troppo sul serio è una cosa serissima. Alcune cose che non sai sul potere della risata.

Continua

Alessitimia, il tempo degli analfabeti emotivi

Salute e Benessere non passano solo per l'utilizzo di farmaci e vaccini. Lo stress fa ammalare fino a che non troviamo le parole per esprimerlo

Continua

Pensa magro. Dimagrire senza dieta è possibile

Non ingrassiamo solo perché mangiamo troppo. Spesso è un problema di stress e di metabolismo lento. Dobbiamo modificare la gestione dello stress

Continua

Il Dente Avvelenato. Carie e Psicosomatica (pt. V)

La Psicosomatica del processo carioso. Aspetti simbolici di una delle più comuni malattie a carico dell'apparato dentale. Un caso clinico esemplare

Continua

Il Dente Avvelenato. Carie e Psicosomatica (pt. IV)

La Psicosomatica del processo carioso. Aspetti simbolici di una delle più comuni malattie a carico dell'apparato dentale. Un caso clinico esemplare

Continua

Il Dente Avvelenato. Carie e Psicosomatica (pt. III)

La Psicosomatica del processo carioso. Aspetti simbolici di una delle più comuni malattie a carico dell'apparato dentale. Un caso clinico esemplare

Continua

Il Dente Avvelenato. Carie e Psicosomatica (pt. II)

La Psicosomatica del processo carioso. Aspetti simbolici di una delle più comuni malattie a carico dell'apparato dentale. Un caso clinico esemplare

Continua

Il Dente Avvelenato. Carie e Psicosomatica (pt. I)

La Psicosomatica del processo carioso. Aspetti simbolici di una delle più comuni malattie a carico dell'apparato dentale. Un caso clinico esemplare

Continua

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte VI)

Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Continua

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte V)

Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Continua

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte IV)

Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Continua

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte III)

Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Continua

Olismo: il nuovo alfabeto della Salute (parte I)

Il Mondo delle Tecniche Naturali, della Naturopatia con il loro linguaggio seduttivo e alternativo fino a che punto è veramente qualcosa di nuovo?

Continua

L'immaginario: il benessere a occhi chiusi

Spesso i disturbi psicosomatici si comprendono solo se accettiamo di contattare profonde immagini che orientano il nostro comportamento

Continua

Dieta e Psiche. Dimagrire è una questione di testa

Quanto conta l'atteggiamento mentale nel dimagrimento o nel sovrappeso? E' sufficiente attenersi a rigide diete ipocaloriche, alla moda, vegane...?

Continua

Il genio dell`obesità

Rischi e opportunità del mettersi a dieta. Come evitare i tragici "effetti YO-YO"?

Continua