Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

L'amico fidato dell'estate: il ventilatore

Chi ha inventato il primo ventilatore? Una delle domande che almeno una volta nella vita vi siete posti e non avete mai avuto l'occasione (o quasi) di avere risposta

L'amico fidato dell'estate: il ventilatore - Chi ha inventato il primo ventilatore? Una delle domande che almeno una volta nella vita vi siete posti e non avete mai avuto l'occasione (o quasi) di avere risposta

Oggi abbiamo pensato che, per avvicinare il grande pubblico al vasto tema delle opere di ingegno, alla proprietà intellettuale, alla sua tutela o al perché brevettare o registrare i propri marchi, potremmo parlare di quelle invenzioni che hanno cambiato la vita del vivere quotidiano, migliorato la vita dell'uomo e modificato radicalmente il suo stile di vita. 

Per vocazione o per definizione è questo il compito assolto dalle invenzioni, ma sovente tendiamo a dimenticare il percorso che alcune tecnologie disegnano nella nostra storia, e la memoria lascia spazio ad una cieca accettazione dello stato delle cose. Tendiamo cioè a dare per scontato, senza troppi se e ma, godendo di quelle "facilitazioni" che scienziati ed esperti "regalano" al mondo.  

Come non domandarsi quindi, proprio nei giorni più caldi della stagione chi è stato il favoloso inventore del ventilatore, che ci allieta e riduce notevolmente la sofferenza dell'afa e le atroci sofferenze del lavorare in ufficio quando fuori ci sono 40°! 

Il ventilatore è una macchina operatrice che trasmette energia alla corrente gassosa sotto forma di un aumento di pressione. 

Nell'antica Cina  Tin Huan intorno al 180 d.C. per allietare i sovrani della dinastia Han pensò a costruire un ventilatore meccanico che, con le sue sette ruote (di 10 metri di diametro) girando vorticosamente e con la fatica dei servi, era in grado di generare una brezza piacevole di aria fresca. L'utilizzo del ventilatore, secondo le fonti, data l'incertezza dei dati a nostra disposizione è possibile che inizialmente fu progettato per scopi di natura produttiva: ossia per separare loglio (pianta erbacea) dal grano. 

Il flabello (In latino Flabellum diminuitivo di flabrum ossia "soffio di vento") veniva anche utilizzato per scacciare via gli insetti dal pane e dal vino consacrati durante la Messa e per questo suo scopo venne soprannominato anche ventaglio liturgico. Realizzato con la carta, di stoffa o anche di pergamena, di forma circolare o semicircolare, con un comodo manico centrale e richiudibile su se stesso grazie alle sue pighettine. Il flabello veniva adoperato anche al di fuori delle funzioni liturgiche per "far fresco" a personaggi importanti in molte altre culture dell'antichità (documentati fin dal VI secolo, per tutto il Medioevo e sporadicamente fino al XVI secolo). Non mancarono poi i suoi utilizzi anche per ragioni puramente decorative, realizzati in metallo, smaltati, impreziositi con gemme e disegni vari accompagnavano l'ingresso del celebrante. Così come gli ampi ventagli in piume di struzzo che guidavano il corteo papale. Il punkah risale al 500 a.C, una sorta di ventilatore portatile fatto con foglie di Palmyra. Un'invenzione probabilmente già nota agli Arabi del VIII secolo, e utilizzato in India non prima del XVIII secolo. Il periodo coloniale spinse gli angloindiani dell'India britannica a parlare di "punkawallah" per indicare un ventilatore fissato al soffitto e azionato da un "inserviente". Tuttora il termine : "punkah louvre" viene utilizzato per indicare le bocchette di ventilazione orientabili dei sistemi di aria condizionataAnche all'epoca dei antichi greci (V secolo a.C.) così come anche etruschi e romani e durante il Medioevo il ventaglio veniva impiegato nella società civile e anche nelle manifestazioni religiose o artistiche. In epoca più moderna tuttavia è Omar-Rajeen Jumala nel 1832 a costruire il primo ventilatore meccanico studiato ed elaborato per migliorare le condizioni estreme di vivibilità all'interno delle miniere di carbone e di alcune fabbriche. Ma è a opera di Schuyler Skaats Wheeler che nel 1882 mise a punto il primo ventilatore elettrico per uso domestico fornito per giunta di due pale come quelle che possiamo riconoscere ai giorni nostri. 

Dai primi ventagli ai ventilatori, lo sappiamo bene il passo è molto lungo ma vale la pena ricordare che da quanto fu introdotto nella Francia di Caterina De' Medici diventò l'oggetto favorito di Elisabetta I d'Inghilterra e da li a breve, con la frequentazioni delle corti, le rappresentazioni pittoriche divenne un must dell'aristocrazia. 

Continuano le sue evoluzioni in forme e modelli più hightech e c'è chi addirittura pensa a progettare indumenti dotati di ventilatore incorporato. Il gruppo Kuchou-fuku il team nipponico di Hiroshi Ichigaya lanciò sul mercato più di 10 anni fa ormai giacche e camicie ad "aria condizionata".

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Creative Commons: ecco cosa sono

Tutela della proprietà intellettuale: ecco cosa sono le licenze Creative Commons, come funzionano e perché iniziare ad usarle

Continua

Brevetti: il phon reinventato nella versione migliore

Breve storia del Phon per capelli tra innovazione e brevetti: il phon reinventato nella versione migliore di Sé

Continua

Le idee sono il motore di tutto ciò che ci circonda

Le idee sono il motore potente di tutto ciò che ci circonda. La creatività va premiata e riconosciuta perciò brevettata

Continua

Startup: 3 consigli da portare in vacanza

Startup sempre più competitive e tool da non dimenticare nella valigia, prima di andare in vacanza

Continua

Finale StartCup 2016: premio speciale Studio Rubino

Studio Rubino offrirà un premio speciale durante la fase finale della competizione, prevista per il 14 luglio a Cosenza

Continua

Proprietà intellettuale e POR: la Calabria finanzia le PMI

POR Calabria: finanziamenti per le PMI anche per valorizzare la proprietà intellettuale

Continua

Brexit e proprietà intellettuale: cosa accade ora?

La parola d'ordine del mese è stata Brexit. Cosa succede ai diritti di proprietà intellettuale secondo Herrero & Asociados

Continua

Cinque consigli per startup: i siti web e i tool

Cinque consigli per startup: i siti web e i tool da usare per migliorare il proprio business

Continua

Cento anni di Relatività e di miti su Einstein

La teoria della relatività generale compie 100 anni. Concetti e pensieri che non smettono di affascinare

Continua

Brevetti, marchi e IP in Calabria: la lunga strada

Brevetti, marchi, IP e Calabria: quale approccio scegliere? Quali sono i trend e le differenze con il più evoluto e dinamico Nord del Paese?

Continua

Brevetto Driveless Car: l'unione tra Google e FCA

Google e FCA Chrysler stanno lavorando al brevetto driveless car e porterà negli States il primo modello commerciale di auto a guida autonoma

Continua

STARTUP E PMI: Easitaly e il tour innovativo

Il roadshow realizzato con il sostegno del MiSE, Invitalia e Confindustria sarà in 10 città italiane per sensibilizzare sul tema innovazione

Continua

Startup, 6 consigli per reperire fondi

Startup e risorse finanziarie: l’annosa questione del reperimento dei fondi. Sei utili consigli per la tua impresa nascente

Continua

Imprese innovative: Pisa istituisce il Fondo Rotativo

Oltre 500 mila euro stanziati dalla Camera di Commercio di Pisa per il sostegno alle imprese innovative del territorio

Continua

Startup e PMI, 5 consigli: tool digitali

Tra i più grandi problemi da risolvere in startup e imprese nascenti sono i processi interni, l'organizzazione e la comunicazione interna (ed esterna)

Continua

Pmi, startup e contraffazione: la soluzione il QR

Un QR code per aiutare le imprese italiane a non soccombere e opporsi efficacemente alla contraffazione, la proposta di legge in discussione al Senato

Continua

Il sostegno di Lazio Innovatore a PMI e startup

La Regione Lazio attraverso l'incubatore Lazio Innovatore ha indetto un concorso volto a sostenere, con premi e riconoscimenti, le migliori startup

Continua

Marchio Moretti: il Baffo più famoso in Italia

Birra Moretti la storia di un marchio senza tempo. Fascino, orgoglio e tradizione italiana a forma di Baffo. L’azienda nasce nel 1859 a Udine

Continua

Emilio Segrè: un italiano nel Mondo e il suo Nobel

Per parlare di innovazione e dei talenti italiani abbiamo pensato a raccontarvi la storia dello scopritore dell'antoprotone.

Continua

Marchio Lamborghini: la storia di un visionario

Chi non ha mai sognato si farsi un giro su una Lamborghini e sfrecciare nel comfort silenzioso di un'auto di lusso come quelle del toro di Sant'Agata

Continua

Patent box: meno tasse per le PMI

Patent Box: con i nuovi provvedimenti il regime delle tasse per redditi derivati da opere di ingegno sarà molto più snello. Un respiro di sollievo per le PMI

Continua

La Plastica: un'invenzione italiana a diffusione globale

La Plastica è forse l'invenzione italiana più conosciuta e utilizzata al mondo. La dobbiamo a Giulio Natta e rappresenta il simbolo della nuova era...

Continua

Nutrire il pianeta con l'innovazione

Nutrire il pianeta, tema centrale di Expo2015. Innovazione al servizio dell'uomo e dei suoi bisogni. Tra sostenibilità, rispetto e recupero

Continua

Registrazione di un marchio: 6 buoni motivi per farlo

I motivi per la registrazione di un marchio: 6 buoni motivi, dalle ambizioni dell'azienda alla tutela legale

Continua

Quanto costa registrare un Marchio Comunitario

Quanto costa comunicare all'esterno la propria identità aziendale? Che peso assume il proprio prodotto e il brand stesso?

Continua

Depositare un marchio o registrare un marchio

Per la confusione che si genera delle volte è bene chiarire la differenze tra i due concetti

Continua

Patent Box Italia

Con il nuovo anno nasce l’Italian Patent Box, lo strumento per semplificare le tasse inerenti dall'utilizzo di marchi, brevetti, design e copyright.

Continua

Brevetto Unitario il Dibattito Europeo

Il brevetto unitario potrebbe ridare slancio alle PMI italiane? Sarà privilegio della leale concorrenza o delle grandi imprese? Queste le preoccupazioni italiane

Continua

Design d'autore: la parola a Le Corbusier

Casa e ufficio, il design di Le Corbusier reso intramontabile dal genio creativo. Quotidiano, innovazione e tradizione

Continua

Marchio di impresa: quanto costa l'identità?

Dall'elaborazione grafica alla registrazione presso gli uffici competenti: quanto costa all'azienda puntare sulla propria immagine

Continua

Nike, la storia di un Logo: lo Swoosh

Swoosh è il nome del suo logo; assieme ad altri pochi brand eletti ha fatto la storia

Continua

Copyright 2.0 rischi e difese

Tra i diritti della proprietà intellettuale, il più controverso. Il bene prodotto è opera d'ingegno ed estro. Come ampliarne la tutela?

Continua

Il Copyleft non nuoce, anzi

Sul Copyleft è stato detto ancora troppo poco. Una cosa è certa meglio lo conosciamo più facile sarà capire che non rappresenta un pericolo

Continua