Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Ingegneria civile delle costruzioni

Cosa devo fare per la caldaia a gas sotto i 35 kW?

Caldaia autonoma unifamiliare a gas, cosa devo fare per essere in regola secondo la normativa nazionale? (D.M. 74/2013)

Cosa devo fare per la caldaia a gas sotto i 35 kW? - Caldaia autonoma unifamiliare a gas, cosa devo fare per essere in regola secondo la normativa nazionale? (D.M. 74/2013)

Salvo i casi in cui le Regioni abbiano deliberato successivi provvedimenti ispirati al D.M. 74/2013, vediamo ora alcune indicazioni utili per essere in regola con l’impianto di riscaldamento, per apparecchi aventi potenze utili nominali comprese tra i 10 e i 35 kW. (In Regione Lombardia tra i 5 e i 35 kW, ai sensi della D.G.R. X/3965-2015). 

 

Quali sono gli impianti termici soggetti ad accertamenti e ispezioni? 

Gli impianti termici soggetti ad accertamenti e ispezioni sono gli impianti con generazione a fiamma aventi potenza termica utile nominale non minore di 10 kW (non minore di 5 kW per la Regione Lombardia). 

 

Ma chi è che ha la responsabilità dell’impianto termico? 

La responsabilità dell’impianto termico è in capo all’occupante, ossia al soggetto che, pur non essendo proprietario dell’immobile, ne ha la disponibilità. Nel caso invece di immobili non locati, la responsabilità ricade sul proprietario. 

 

Sono costretto a incaricare qualcuno per la manutenzione dell’impianto? 

In Regione Lombardia il responsabile dell’impianto che non provvede ad incaricare un idoneo soggetto per la manutenzione, è punito con la sanzione di cui al punto 24, comma 5, lettera l) della D.G.R. X/3965-2015. 

 

Qual è la documentazione che il responsabile dell’impianto termico deve sempre conservare? 

1)      libretto di impianto (dal 15/10/14 libretto per la climatizzazione), regolarmente compilato; 

2)      dichiarazione di conformità; 

3)      libretto di uso e manutenzione dell’impianto rilasciato dall’impresa installatrice o, in subordine, rilasciato dal fabbricante degli apparecchi; 

4)      rapporti di controllo di efficienza energetica regolarmente compilati secondo le cadenze temporali previste; 

5)      rapporti delle manutenzioni eseguite secondo le cadenze previste dal libretto di uso e manutenzione. 

 

Cosa succede se non ho il Libretto per la climatizzazione e/o non è stato fatto l’ultimo controllo previsto e/o l’ultima manutenzione? 

Se nel corso dell’ispezione il verificatore incaricato rileva la mancanza di uno o più dei documenti prescritti, è applicata la sanzione amministrativa prevista al comma 5, art. 15 del D.lgs. 192/2005 e s.m.i. 

 

E se la Dichiarazione di conformità non è disponibile, cosa posso fare? 

Solo nei casi di impianti realizzati prima del 27 marzo 2008 (entrata in vigore del D.M. 37/08), è possibile rivolgersi a un professionista abilitato e richiedere il rilascio della dichiarazione di rispondenza. Negli altri casi l’obbligo rimane. 

 

Ogni quanto vanno fatti gli accertamenti e quindi rilasciati i rapporti di controllo di efficienza energetica? C’è qualche prescrizione particolare? 

I rapporti di controllo di efficienza energetica vanno compilati dai manutentori abilitati ai sensi del D.M. 37/08 e trasmessi ogni 4 anni all’Autorità competente (per la Regione Lombardia ogni 2 anni), mentre una copia deve essere conservata a cura del responsabile dell’impianto. E’ fondamentale l’apposizione dell’apposito “segno identificativo” (bollino, contrassegno, altro), come previsto da ciascuna Regione. I rapporti di controllo di efficienza energetica devono inoltre essere compilati: 

1.    all’atto della prima messa in esercizio dell’impianto, a cura dell’installatore; 

2.    nel caso di sostituzione degli apparecchi, come per esempio il generatore di calore; 

3.    nel caso di interventi che possono modificare l’efficienza energetica dell’impianto. 

 

Ma quando sono previste le ispezioni da parte dell’Autorità? Con quale criterio di priorità vengono fatte le ispezioni? 

Le ispezioni, sono programmate, a partire dagli impianti con età superiore ai 15 anni, in base ai seguenti ulteriori criteri di priorità: 

1.    criticità segnalate dal manutentore nella fase di accertamento; 

2.    mancata trasmissione del rapporto di controllo di efficienza energetica; 

3.    rapporti di controllo di efficienza energetica sprovvisti del segno identificativo. 

 



articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Ingegneria civile delle costruzioni

Studio Ziraldo - Milano (MI)

STUDIO ZIRALDO

Ingegneri / Ingegneria Civile e Ambientale

Via San Bernardo 36

20139 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Dobbiamo eliminare gli sprechi di energia

Vuoi fare efficienza energetica a "costo zero"? Il nostro team collabora con una società che può rendere realtà il tuo progetto, in tempi molto rapidi

Continua

Servizio di Maggior Tutela nel mercato elettrico

Breve guida per il consumatore per conoscere cos’è il Servizio di Maggior Tutela nel Mercato dell’Energia Elettrica (EE) - Parte 2

Continua

Servizio di Maggior Tutela nel mercato elettrico

Breve guida per il consumatore per conoscere cos’è il Servizio di Maggior Tutela nel Mercato dell’Energia Elettrica (EE) - Parte 1

Continua

La ricetta del Tiramisù che non fa ingrassare!

I principi dell’Efficienza Energetica applicati a beneficio della salute. Ecco un Tiramisù che non fa ingrassare e fa anche bene alla salute!

Continua

Ma quanto vale il mio immobile?

Sei a conoscenza del reale valore del tuo immobile? Ecco cosa è opportuno fare prima di vendere o acquistare un immobile

Continua

Certi della certificazione energetica? Parte 3

Sillabario Press – ShowRoom Porte e Finestre Opinion Leader - Certi della certificazione energetica? Giornalista: Dott. Roberto Anghinoni

Continua

Certi della certificazione energetica? Parte 2

Sillabario Press – ShowRoom Porte e Finestre Opinion Leader - Certi della certificazione energetica? Giornalista: Dott. Roberto Anghinoni

Continua

Certi della certificazione energetica? Parte 1

Sillabario Press – ShowRoom Porte e Finestre Opinion Leader - Certi della certificazione energetica? Giornalista: Dott. Roberto Anghinoni

Continua