Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

I benefici “prima casa” dopo la Legge di Stabilità

I benefici “prima casa” dopo la Legge di Stabilità, come usufruire del credito di imposta

I benefici “prima casa” dopo la Legge di Stabilità - I benefici “prima casa” dopo la Legge di Stabilità, come usufruire del credito di imposta

La legge di stabilità 2016, L. n. 208 del 28.12.2015, è intervenuta anche su una delle misure fiscali di vantaggio più utilizzate dai contribuenti italiani nel settore immobiliare: l’agevolazione prima casa

In un momento storico in cui, data la negativa congiuntura economica per cui risulta necessario ridare dinamismo al mercato immobiliare, è più conveniente acquistare casa, ma è molto difficile venderla, l’intervento di cui vorrei descrivere i tratti salienti, risulta un notevole vantaggio per chi ha già beneficiato dell’agevolazione in questione, e, per un qualsiasi motivo, si trova a dover vendere la propria prima casa per acquistarne un’altra. 

Fino al 31.12.2015 vigeva la normativa secondo la quale, per poter beneficiare dell’agevolazione prima casa, bisognava aver già venduto la propria prima casa. Con la novità di cui alla Legge di Stabilità, è stato invertito l’ordine delle operazioni ai fini dell’accesso all’agevolazione: si può cioè usufruire del beneficio prima casa, anche se la precedente abitazione non è ancora stata venduta, a condizione che entro un anno la si alieni

Si ritiene inoltre che l’atto di successiva alienazione (entro l’anno) possa assumere qualsiasi forma giuridica, ovvero possa essere a titolo oneroso, ma anche a titolo gratuito, lasciando più ampie possibilità al contribuente, che avrà senz’altro meno difficoltà a realizzarne la cessione. 

E’ certo che, in caso di mancata cessione della precedente abitazione entro l’anno, il contribuente perde il beneficio prima casa e subisce la tassazione ordinaria, con aggiunta delle sanzioni del 30% sulla differenza tra quanto versato e quanto dovuto, in assenza di benefici. 

Un punto ancora molto controverso è relativo il credito di imposta per il riacquisto della prima casa. 

Secondo la L. 448/1998, articolo 7, comma 1, il contribuente che avesse alienato la propria prima casa e ne avesse acquistata un’altra con l’agevolazione prima casa, ha diritto ad un credito di imposta fino a concorrenza dell’imposta di registro/Iva pagata in relazione al primo acquisto, nei limiti dell’imposta di registro /iva dovuta per il nuovo. 

Tale normativa però era ben impostata sulla precedente base normativa: prima la vendita delle vecchia prima casa e poi l’acquisto di quella nuova. 

 

Considerando che con la nuova Legge di Stabilità l’ordine delle compravendite si può invertire, sarebbe opportuno un intervento del Legislatore affinché si possa chiarire come applicare il beneficio del credito di imposta alla novità introdotta.  

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Dr.ssa Marina Gargiulo - Caronno Pertusella (VA)

Dr.ssa Marina Gargiulo

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Corso Italia 76

21042 - Caronno Pertusella (VA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Contabilità semplificata, dalla competenza alla cassa

Quali sono le implicazioni per le ditte individuali e le società di persone delle novità contabili introdotte in ambito di contabilità semplificata?

Continua

Possibilità di ravvedersi dopo il 30 settembre?

Novità fiscali in vigore dal 1° gennaio 2016, a modifica dell'art. 1 D.LGS. 471/97.

Continua

Crediti d'imposta e Dichiarazione omessa

Pareri difformi tra Agenzia delle Entrate e Giurisprudenza consolidata

Continua