Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

“Cultura e Sviluppo “ 2014 - 2020

“Cultura Crea” è un programma di incentivi per creare e sviluppare iniziative imprenditoriali nel settore dell'industria culturale-turistica.

“Cultura e Sviluppo “ 2014 - 2020 - “Cultura Crea” è un programma di incentivi per creare e sviluppare iniziative imprenditoriali nel settore dell'industria culturale-turistica.

“Cultura Crea” è un programma di incentivi per creare e sviluppare iniziative imprenditoriali nel settore dell'industria culturale-turistica e per sostenere le imprese no profit che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. 

“Cultura Crea” è gestito da INVITALIA

Le domande possono essere presentate solo on-line dalle ore 12.00 del 15 settembre 2016. 

 

Finalità e Obiettivi 

Il programma prevede tre linee di intervento per: 

1. supportare la nascita di nuove imprese nei settori "core" delle cosiddette industrie culturali; 

2. consolidare e sostenere l'attività dei soggetti economici già esistenti nella filiera culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali e tipici; 

3. favorire la nascita e la qualificazione di servizi e attività connesse alla gestione degli attrattori e alla fruizione e valorizzazione culturale, realizzate da soggetti del terzo settore. 

 

Soggetti proponenti e beneficiari 

“Cultura Crea” si rivolge alle micro, piccole e medie imprese dell’industria culturale e creativa, costituite sotto forma di società, anche cooperativa, ed iscritte alla CCIAA e/o team di persone che vogliono costituire una società e/o ONLUS; 

  

Interventi ammissibili 

Linea 1 - Incentivo per la “Creazione di nuove imprese nell’industria culturale” 

Sono ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento di importo non superiore ad € 400.000,00 relativi ad una o più attività economiche elencate all’allegato 2. 

Linea 3 - “Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale” 

Sono ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento di importo non superiore ad € 500.000,00 relativi ad una o più attività economiche elencate all’allegato 4, ed inseriti in attività collegate alla gestione degli attrattori e delle risorse culturali del territorio; 

 

Spese Ammissibili 

Sono ammissibili i costi di beni di investimento sostenuti a partire dalla data di presentazione della domanda di agevolazione, concernenti le seguenti voci di investimento: 

a) macchinari, impianti, attrezzature, arredi e mezzi mobili, questi ultimi ammissibili purché strettamente necessari e collegati al ciclo di produzione. 

b) beni immateriali ad utilità pluriennale, limitatamente a programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, nonché certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate. 

Sono, altresì, ammissibili i seguenti costi di gestione, nel limite del 20% delle spese di investimento, sostenuti a partire dalla data di presentazione della domanda di agevolazione. 

 

Tipologia di Agevolazione 

Per la Linea 1 “Nuove Imprese nell’Industria Culturale” – Titolo II: è previsto, nei limiti del Regolamento “de minimis”, un finanziamento agevolato, a tasso d’interesse pari a zero, in misura pari al massimo al 40% della spesa ammessa e della durata massima di otto anni di ammortamento, oltre a un contributo a fondo perduto, in misura pari al massimo al 40%. L’importo massimo è incrementato al 45% per le imprese femminile o  giovanile o sia in possesso del rating di legalità. 

Per la Linea 3 “Terzo settore nell’industria culturale”- Titolo IV: ai soggetti del terzo settore può essere concesso, nei limiti del Regolamento “de minimis”, un contributo a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa. La copertura della spesa ammessa è aumentata al 90% in caso il soggetto richiedente sia qualificabile come impresa femminile o impresa giovanile o sia in possesso del rating di legalità. 

 

Presentazione delle Istanze 

Per accedere ai contributi occorre presentare una proposta progettuale (istanza, un progetto esecutivo, i preventivi di spesa, il piano economico-finanziario, permessi ed autorizzazioni, DURC, ecc.). 

 

Valutazione delle Istanze 

Le proposte progettuali saranno valutate in base ai seguenti criteri: 

caratteriste del soggetto proponente, qualità della proposta progettuale, impatto del progetto Inoltre sono previste le seguenti premialità: 

• componente femminile e giovanile; 

• possesso del rating di legalità (la premialità si applica in termini di maggiorazione del contributo nel rispetto delle disposizioni regolamentari);

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Passarello - Bagheria (PA)

Studio Passarello

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Esperti contabili

Via Bernardo Mattarella 167

90011 - Bagheria (PA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Finanziamenti a fondo perduto, ecco a chi sono destinati

In arrivo contributi a fondo perduto per attività artigianali, commerciali, ristorative e ricettive dall'assessorato attività produttive

Continua

PO FEAM 2014-2020 Regione siciliana

Bando di attuazione della misura 5.69 – PO FEAM 2014-2020 - Trasformazione dei prodotti della pesca e dell`acquacoltura

Continua

Il credito di imposta per le strutture ricettive

Un sostegno concreto alle strutture turistico-ricettive che vogliono riqualificare i propri edifici

Continua

Nuovi incentivi per le imprese giovanili e femminili

Sarà avviato dal 13 gennaio 2016 il nuovo strumento agevolativo per le imprese giovanili e/o femminili

Continua

I contratti di sviluppo

Nuovi contributi a fondo perduto per Turismo, Industria e Agroalimentare

Continua