Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto internazionale

Diritto Comunitario, questo sconosciuto

Il Diritto comunitario sempre più si sovrappone e sostituisce a quello nazionale, con importanti conseguenze nella vita di cittadini e imprese

Diritto Comunitario, questo sconosciuto - Il Diritto comunitario sempre più si sovrappone e sostituisce a quello nazionale, con importanti conseguenze nella vita di cittadini e imprese

Quando si parla di Europa si pensa subito a qualcosa di fastidioso e lontano, che mostra il suo volto truce con il rigore finanziario imposto dall'Unione; a quanto le draconiane misure economiche, imposte ai singoli Paesi dai controversi provvedimenti presi per arginare la crisi sistemica che flagella il continente dal 2008, abbiano stravolto la vita dei cittadini e delle imprese. Eppure e per fortuna, l'Europa è anche altro. E soprattutto molto più vicina di quanto si pensi. Soprattutto nel mondo del Diritto, l'Europa si è rivelata una straordinaria opportunità per realizzare ciò che pareva impossibile solo qualche decennio addietro. Il Diritto uniforme, ossia un' identica legislazione che regolamenti identiche fattispecie (ad esempio, il contratto di agenzia o la responsabilità da prodotto, in tema di concorrenza e legislazione fiscale e tributaria, per citare le fattispecie più note) è in molti settori essenziali e strategici, una realtà consolidata. Il ravvicinamento della legislazione dei Paesi membri avviene di continuo su moltissimi temi. 

Ciò comporta un'evidente cessione di sovranità da parte degli stati nazionali, ma a fronte di un guadagno in termini di certezza del diritto e, soprattutto, uniformità delle decisioni giurisdizionali che ben legittima tale passaggio epocale.  

Così, accanto al diritto sostanziale, assistiamo al raccordo di numerose procedure giurisdizionali, ossia di quei meccanismi, spesso complessi, che servono a far sì che ad esempio, una sentenza inglese possa esser resa esecutiva in Italia o un decreto ingiuntivo italiano possa esser azionato in Germania.  

Il punto dolente è che, molto spesso, chi affronta i mercati esteri non si rende conto di ciò.  

Infatti, quando in un contratto tra un'azienda italiana e aziende di Paesi comunitari si inserisce una clausola con cui si stabilisce che quel contratto sarà regolato dalla legge italiana con competenza esclusiva di un Tribunale italiano, si corre il rischio di cadere in un equivoco. La legge italiana vigente, infatti, ben potrebbe esser rappresentata dal recepimento di una direttiva comunitaria che, per l'appunto, ha integralmente sostituito la normativa che pensavamo di conoscere e ora norma allo stesso modo la fattispecie in tutti i Paesi dell'Unione. Se poi si consideri che i tempi di un Tribunale interno potrebbero esser assai più lunghi di quelli di un Tribunale di un altro Paese europeo, ecco che è assai conveniente studiare ed approfondire molto attentamente non solo la legge da applicare ma anche a quale Tribunale votarsi. Senza dimenticare che, nel caso di controparti extra UE, bisogna poi considerare l'incidenza e la rilevanza delle Convenzioni internazionali sottoscritte dagli Stati in materia, ad esempio, di commercio internazionale, spesso applicabili in assenza di diversa volontà delle parti (magari perchè ne ignorano l'esistenza) o perchè comunque applicabili e non derogabili. 

Insomma, una volta di più, occorre pianificare la propria presenza sui mercati esteri, senza tralasciare aspetti che non sono affatto dettagli ma determinanti per la riuscita di un valido piano industriale. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto internazionale

Studio Legale Avv. Filippo Crippa Sardi - Bergamo (BG)

Studio Legale Avv. Filippo Crippa Sardi

Avvocati / Civile

Via Tasso 35 (passaggio San Bartolomeo 7)

24121 - Bergamo (BG)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Prodotti di lusso e piattaforme "popolari"

La moda ai tempi di internet all'attenzione della CGUE. La rinomanza del "brand" impedisce la vendita automatica anche su piattaforme terze.

Continua

Le "Free Trade Zones" e l'internazionalizzazione

Un'occasione spesso misconosciuta od ignorata per le imprese che vogliono espandersi sui mercati internazionali con un occhio al mercato interno

Continua

Le controversie tra Stati in ambito internazionale

Una rapida panoramica sulla situazione dello Stato di Diritto nella soluzione delle controversie interstatuali

Continua

C'è un Giudice a Brooklyn...

Lo Stato di Diritto ed i principi costituzionali rimangono il presidio verso una legislazione emergenziale farraginosa e corriva

Continua

Volskwagen condannata da un Tribunale tedesco

Il Tribunale di Hildesheim, nella Bassa Sassonia è il primo a condannare direttamente la casa automobilistica

Continua

I danni punitivi all’attenzione delle SS.UU.

La Suprema Corte si interroga sull’attualità della nozione di ordine pubblico e danni risarcibili non meramente restitutori

Continua

Brexit: deve pronunciarsi il Parlamento inglese

La decisione della High Court complica i tempi e le procedure per l'uscita dell'Inghilterra dalla UE. E soprattutto spariglia i giochi della politica

Continua

India, Paese delle opportunità

Il subcontinente indiano offre alle PMI Italiane straordinarie opportunità imprenditoriali, non sempre conosciute appieno

Continua

PMI e pianificazione legale tra mondo e mercati

PMI e avvocati. Un rapporto molto difficile e controverso, frutto di pregiudizi e luoghi comuni. Mentre gli altri...

Continua