Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto penale tributario

Reati tributari e sequestro

Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente e sequestro diretto: limiti applicativi. Sent. Cass. Pen. Sez. III, n. 37256/16

Reati tributari e sequestro - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente e sequestro diretto: limiti applicativi. 
 Sent. Cass. Pen. Sez. III,  n. 37256/16

Con la pronuncia in esame, la Suprema Corte di Cassazione è tornata nuovamente ad affrontare la questione relativa alla sussidiarietà dello strumento del sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente rispetto al sequestro diretto

Contestualmente, gli Ermellini hanno avuto modo di esprimersi sulla nozione di profitto, quale oggetto del sequestro. 

La vicenda in sintesi: Il G.I.P. rigettava la richiesta del P.M. di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente. 

La richiesta di sequestro era stata avanzata nei confronti del legale rappresentante di una società s.n.c. e della medesima persona giuridica per l’ipotesi di reato di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti.  

La pronuncia del GIP veniva confermata anche dal Tribunale del Riesame a seguito di appello proposto dal P.M. 

Avverso tale ultima pronuncia, il Procuratore della Repubblica proponeva ricorso per cassazione. 

La Pubblica Accusa lamentava in sostanza violazione di legge in ordine al rapporto tra sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente e sequestro diretto, nonché una erronea interpretazione della nozione di profitto in materia di reati fiscali

I giudici della Cassazione, invero, nel confermare la decisione del Riesame, hanno precisato, che il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente ha carattere sussidiario rispetto al sequestro diretto e può essere disposto anche in caso di momentanea impossibilità di reperire il profitto; impossibilità che deve, però, sussistere al momento della richiesta di adozione della misura cautelare. 

Quanto al profitto, il Supremo Collegio evidenziava la necessità – ai fini dell’applicazione del sequestro preventivo per equivalente – della sua precisa individuazione attraverso specifiche attività d’indagine come la ricerca di conti correnti o l’esame della contabilità della società. Attività che, nel caso in oggetto non era stata compiuta. 

Rimarcava, altresì, il Collegio come non potesse rientrare nel concetto di profitto, sempre ai fini del sequestro per equivalente, il c.d. risparmio di spesa.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto penale tributario

Avv. Longobucco Pasquale - Ferrara (FE)

Avv. Longobucco Pasquale

Avvocati / Penale

Corso Della Giovecca 3

44121 - Ferrara (FE)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Oltraggio a pubblico ufficiale

Si commette reato se si offende il controllore di un`azienda di trasporto? Nota a sent. del Tribunale di Vicenza – sezione penale – n. 2010/16

Continua

Reati tributari e sequestro penale

Reati fiscali: sequestro del profitto se il contribuente ha ha presentato l`impegno rateale a pagare il debito. Sent. Cass. Pen. Sez. III, N. 5728/16

Continua

Omesso versamento Iva e crisi aziendale

Non punibile l`imprenditore che in difficoltà economiche per cause a lui non imputabili omette di versare l`Iva. Sentenza n.274/15 Trib. Marsala

Continua

Confiscabilità dei beni di una società

In materia di reati tributari, quando sono confiscabili per equivalente i beni di una società. Nota a margine CASS. PENALE SEZ. III, ORD. N. 24927/15

Continua

Sequestro preventivo e confisca per equivalente

Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente - Fumus commissi delicti - Oneri motivazionali del Tribunale del riesame

Continua