Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Architettura e design

Interior design nella casa di montagna

Quali sono i segreti per realizzare la casa di montagna dei nostri sogni, piena di charme e di calore?

Interior design nella casa di montagna - Quali sono i segreti per realizzare la casa di montagna dei nostri sogni, piena di charme e di calore?

Una casa di montagna è previlegiata per il luogo in cui si trova: le viste ampie, i colori pieni e forti, i paesaggi spettacolari, sono un elemento in più che dona fascino e unicità ad una abitazione e regala a chi la vive emozioni impagabili. 

Il primo aspetto da valorizzare è proprio la vista verso l’esterno: se si ha la fortuna di avere almeno una finestra con una bella vista, va sicuramente valorizzata. 

L’attenzione all’orientamento e alla visuale è basilare. 

Una buona esposizione è enfatizzata da una distribuzione che previlegi il percorso verso la finestra dalla quale si gode la vista e da serramenti alleggeriti dai tendaggi pesanti. 

Il secondo aspetto importante è la distribuzione degli spazi interni e degli arredi

Naturalmente ogni casa ha caratteristiche proprie che devono essere valutate nello specifico, ma il consiglio per tutti è di distribuire gli spazi con equilibrio e armonia. 

So che non è un passaggio facile…! 

Una casa di montagna, spesso utilizzata per periodi di vacanza, deve avere una buona suddivisione degli ambienti che preveda una zona notte comoda, con armadiature o contenitori adeguati alla mole di abiti (pensiamo al trekking estivo e soprattutto alle tute da sci e relativi accessori) e una zona living flessibile, dove sia possibile allungare il tavolo e dove si preveda un divano letto, per accogliere eventuali ospiti. Per le vacanze le parole d’ordine sono praticità e flessibilità !! 

Questo discorso vale anche per le case piccole, dove ancora di più negli spazi disponibili è importante ricavare contenitori adeguati e spazi trasformabili. 

I mobili possono essere in legno, in laminato, laccati, da scegliere in base ai gusti e alle disponibilità. 

Indubbiamente il legno in montagna è il materiale che dona maggior senso di calore e intimità, abbinato a tessuti caldi e soffici, a colori morbidi e delicati. 

Soprattutto negli ambienti non particolarmente grandi è importante dare continuità: se si sceglie per esempio il larice, sarà molto d’effetto mantenere un richiamo di larice in tutti gli ambienti, interrotto ogni tanto da note di colore che danno vivacità e carattere all’ambiente. 

Con il legno possiamo realizzare tutto, anche su misura: armadi, mobili contenitori, letti, letti a castello. La flessibilità del legno e i suoi possibili utilizzi sono infiniti. 

E’ importante però dosarlo bene: non funziona il “tutto legno”, nei mobili, sulle pareti, sui soffitti. 

Non è riempiendo all’inverosimile l’ambiente che si ottiene l’effetto “montagna” !! 

Il terzo elemento da curare con attenzione è il tessile: stoffe e complementi sono molto importanti, fanno la differenza. 

Il tessile “montano” in questi anni si è orientato verso l’utilizzo di lane o tessuti confortevoli caratterizzati da stampe romantiche, declinate nel tema dei cuori o degli animali dei boschi. 

E’ una scelta molto caratterizzante, e va fatta anche in questo caso con il giusto equilibrio. 

Non è necessario riempire tutto di cuori, in ogni ambiente: è meglio alternare, passare da fantasie leggere, quadri o disegni geometrici, per arrivare poi ai punti focali, ai cuscini del divano per esempio, o agli accessori, dove scegliere coordinati con cuori e stampe di montagna. 

In questo modo si evidenziano meglio i soggetti e non si crea un effetto esageratamente ripetitivo in tutta la casa; inoltre così facendo si è liberi di cambiare ogni tanto i soggetti, senza aver vincolato tutta la casa ad un unico motivo decorativo. 

I tessili possono essere coloratissimi o scelti in tonalità delicate, nella gamma dei panna e degli ecrù, in modo da creare un effetto base molto uniforme, ma consiglio di inserire sempre una nota di colore, per interrompere e dare tono all’ambiente. 

Parliamo anche di lampade: ce ne sono molte tipologie adatte alla montagna. 

In ferro battuto, in legno, realizzate con le corna, con paralumi semplici e lineari o decorati con i motivi di cui abbiamo parlato, con soggetto romantico. 

Mi è capitato di inserire anche lampade molto moderne, essenziali, abbinate a piantane in legno. L’effetto è certo più tecnico e moderno, ma sicuramente affascinante. Certo ogni ambiante ha una lampada adeguata! 

In conclusione, quello che a mio parere è fondamentale, è l’equilibrio tra il complesso delle scelte di arredo che si effettuano in una casa. 

Esagerare nell’inserire ripetutamente un materiale, o un soggetto decorativo, crea confusione e toglie respiro agli spazi. 

Al contrario, l’abbinamento leggero e fantasioso degli elementi di arredo personalizza la casa, rendendola speciale e “cucita su misura” su chi la abita. 

L’effetto “montagna”, ricordiamolo sempre, ha la sua migliore espressione nella casa viva, vissuta, in cui i padroni di casa custodiscono le cose che amano, in cui trovano spazio i materiali della tradizione e i manufatti artigianali del luogo, e dove ogni elemento ha spazio per esprimersi, i legni sono valorizzati dalla luce, e i tessuti arricchiscono gli spazi con delicatezza e armonia.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Architettura e design

Arch. Paola Biorcio - Cogne (AO)

Arch. Paola Biorcio

Architetti / Architetti

Via Linnea Borealis 69

11012 - Cogne (AO)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

L'ambiente "BAGNO": materiali e scelte d'arredo

Il bagno è uno degli ambienti principali della casa: dedichiamo molta attenzione nel progettarlo, per renderlo confortevole e curato in ogni dettaglio

Continua

La resina e la carta da parati

Due materiali diversi e accomunati da una caratteristica ben precisa: entrambi sono utilizzati per rivestire e trasformare l’aspetto della nostra casa

Continua

Abitare a colori…cromatismi e consigli

Nell’arredamento uno dei passaggi più importanti è sicuramente la scelta dei colori…..e non è certo una scelta facile!

Continua

Gres effetto legno: si o no?

Il gres effetto legno può sostituire il pavimento in vero legno ?

Continua

La casa "moderna" e la casa "classica"

Dialogo tra diversi stili e interpretazioni della casa

Continua

Quali sono i segreti per avere una bella casa?

I consigli e i segreti fondamentali per rendere bella la nostra casa

Continua