Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Architettura e design

Il colore nella definizione degli spazi

Breve trattazione sull'uso del colore in architettura degli interni

Il colore nella definizione degli spazi - Breve trattazione sull'uso del colore in architettura degli interni

Il colore è sensazione, è emozione.
Il colore è pathos, desiderio.
Il colore è geometria

Il colore è spazio
Spesso elemento sottovalutato ed erroneamente utilizzato all'interno degli ambienti domestici e non, il colore, risulta un mezzo di sfogo per creatività individuali più o meno consapevoli.
Al pari delle geometrie dei corpi presenti all'interno degli ambienti, siano questi pareti, controsoffittature o elementi di arredo, il colore contribuisce in modo sostanziale alla definizione percettiva degli spazi.
"L'architettura è un gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce" (L. Corbusier)
E cos'altro è il colore se non la luce?
Dominare l'uso di un mezzo così importante come il colore sia per la sua componente emozionale sia per l'intrinseca proprietà di definizione degli spazi ed ambienti, al contrario di quanto si possa immaginare, non è una materia così semplice o banale.
L'utilizzo errato di colori può provocare percezioni geometriche non volute ed alla peggio stati d'animo indesiderati. La sua componente emozionale può agire generando eccessiva pacatezza e rilassatezza o al contrario agitazione, "ipertensione", ansia e molte altre sensazioni psico emotive non desiderate.
Un secondo aspetto da approfondire, oltre alla scelta dei cromatismi, è legato alla natura delle superfici attraverso cui le diverse tonalità vengono percepite. La rugosità ed in particolare l'indice di riflessione dei materiali e delle superfici incidono notevolmente sull'effetto percettivo dei colori.
Senza entrare nel dettaglio dell'utilizzo di determinati cromatismi per la definizione degli stati d'animo e conseguente miglior impiego all'interno di edifici con vocazione funzionale specifica (asili, ristoranti, negozi  per alimentari e nello specifico a seconda dell'alimento esposto, etc.) ed all'interno degli stessi edifici nei diversi ambienti che li compongono (zone di produzione, attesa, relax, consumazione cibi, consumazione bevande, etc), brevemente si può trattare la materia inseguendo aspetti prettamente di carattere geometrico.
Come già precedentemente introdotto il colore incide fortemente sull'aspetto geometrico-percettivo di uno spazio. Colori "forti" ovvero particolarmente saturi, indipendentemente dalla loro tonalità, si impongono dal punto di vista percettivo-visivo. Questa presenza visiva porta gli oggetti depositari di detti colori ad imporsi all'interno del campo visivo impattando maggiormente rispetto ad elementi caratterizzati da colori meno saturi e con tonalità più neutre e luminose (es. bianchi).
Detti elementi, avvicinandosi visivamente, comportano una variazione della percezione geometrica dello spazio. Pertanto una parete rossa posta di fronte all'occhio tenderà ad imporsi all'interno del campo visivo falsando la percezione della distanza dall'oggetto e la conseguente altezza e larghezza dello stesso. La stanza risulterà così meno profonda ma più alta. La quantità e la disposizione di questi elementi all'interno dell'ambiente incideranno così nella definizione spaziale variando la percezione che il nostro occhio, in modo del tutto incosciente, avrà dello spazio stesso.

La scelta del colore di una parete, del soffitto e dei pavimenti non è quindi un elemento secondario legato esclusivamente al gusto personale ma segue importanti regole geometriche percettive che risultano essenziali nella progettazione e definizione spaziale di ogni ambiente.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Architettura e design

Studio Di Architettura Redaelli - Dolzago (LC)

Studio Di Architettura Redaelli

Architetti / Architetti

Via Provinciale 6/a

23843 - Dolzago (LC)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Il bagno prefabbricato

La prefabbricazione leggera di locali e ambienti altamente tecnologici come il bagno

Continua

Salone Internazionale del Mobile 2016

Mutazione del minimalismo asettico e nascita di una nuova eleganza. Il nuovo stile dell'interior design

Continua