Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto dei consumatori

Amministratore di condominio

Cosa prevede il codice civile sula durata dell`incarico e sul rinnovo tacito dell`amministratore

Amministratore di condominio - Cosa prevede il codice civile sula durata dell`incarico e sul rinnovo tacito dell`amministratore

La legge 220 del 2012 che ha riformato la normativa sul diritto condominiale ha introdotto come novità  il rinnovo tacito dell’amministratore. In particolare il comma 10 dell’art. 1129 del cod. civ., nello stabilire che <l’incarico di amministratore ha durata di un anno> inteso come 12 mesi dalla nomina e non anno solare, prevede che <si intende rinnovato per uguale durata>.  

Nella prassi alcuni amministratore al termine del primo mandato quando convocano l’assemblea ordinaria per l’approvazione delle spese del consuntivo non inseriscono più la voce “nomina o conferma dell’amministratore”. 

 

Questa prassi è stata convalidata dalla giurisprudenza di merito per la quale <l’omesso inserimento all’ordine del giorno  dell’assemblea…della nomina dell’amministratore è conforme alla nuova disciplina del condominio…> (Tribunale di Cassino 21.01.2016; Tribunale di Milano sent. del 07.10.2015). 

L’amministratore che vede rinnovato tacitamente il suo incarico mantiene <la pienezza dei poteri> (Tribunale di Brescia sent. del 15.04.2016) come se fosse stato nominato dall’assemblea. 

 

Il legislatore al comma 14 dell’art. 1129 prevede che anche in caso di rinnovo tacito l’amministratore deve <specificare analiticamente…l’importo dovuto a titolo di compenso per l’attività svolta>. Nel caso ciò non avvenga è prevista la nullità della nomina (Tribunale di Milano sent. del 3.04.2016). 

 

Quindi, per concludere, la delibera di assemblea condominiale che allo scadere del primo anno di gestione dell’amministratore in carica non riporta la voce <nomina o conferma dell’amministratore>  ma indica in modo analitico il suo compenso è valida. Ciò non toglie che possa essere impugnata per altre irregolarità.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto dei consumatori

Avv.  Antonio De Stefano - Viareggio (LU)

Avv. Antonio De Stefano

Avvocati / Civile

Via Leonardo Da Vinci 15

55049 - Viareggio (LU)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Convocazione di assemblea nel supercondominio

La sentenza 9844/2016 del Tribunale di Milano fornisce le indicazioni sulla proceduta della convocazione dell`assemblea ordinaria del supercondominio

Continua

Condominio, cambio gestore di Energia Elettrica

I poteri dell’amministratore: il legislatore non parla esplicitamente della possibilità che egli stipuli contratti in nome e conto dei condomini

Continua

Condominio e DURC

Il problema della richiesta del DURC alle imprese si pone anche per il condominio

Continua

Amministratore di condominio

Amministratore di condominio e Subagente assicurativo: eventuale incompatibilità

Continua

Fondo lavori straordinari, mancata costituzione

Art. 1135 c.c.- Art. 63 disp.att.c.c.- Oblbigazione solidale - Aggravio di spese

Continua