Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulente finanziario indipendente

Mutui: come scegliere il più conveniente

La selezione di un nuovo mutuo richiede competenze ed è difficile avere la certezza che il proprio intermediario proponga l’offerta più efficiente

Mutui: come scegliere il più conveniente - La selezione di un nuovo mutuo richiede competenze ed è difficile avere la certezza che il proprio intermediario proponga l’offerta più efficiente

Gli italiani, si sa, hanno sempre messo al primo posto delle loro priorità avere una casa di proprietà nella quale vivere e far crescere la propria famiglia. Accendere un mutuo è diventato, così, l’unico strumento possibile, sia per la scarsa propensione al risparmio di molte fasce di popolazione, sia a causa della precarietà nel mondo lavorativo che provoca di fatto l’impossibilità di avere capitali accantonati da investire poi a questo fine.
Importante diventa, quindi, la scelta consapevole di tale strumento che sia il più idoneo ed efficiente a soddisfare questo bisogno. Ed è qui che emergono normalmente le maggiori criticità: tipicamente ci si affida alla propria banca, senza comparare le varie offerte disponibili ed accettando passivamente le condizioni proposte. Per le banche, il mutuo è solo un prodotto commerciale da vendere e per il quale viene imposto un budget di vendita da rispettare; il risparmiatore si trova, così, indifeso di fronte alla forte spinta commerciale di molti Istituti di Credito, all’estrema volatilità delle condizioni applicate ed alla propria scarsa cultura finanziaria.
Oggi viviamo un’epoca di tassi straordinariamente bassi, storicamente l’Euribor non ha mai raggiunto questi livelli e ci sono risparmiatori che pagano ancora interessi totalmente fuori mercato non rendendosene conto o non sapendo cosa fare.
Ci sono due semplici soluzioni:
1) rinegoziare il mutuo, chiedendo alla banca, pur mantenendo in vita il contratto di mutuo in essere, la revisione di alcune condizioni: tipo di tasso (fisso o variabile), durata e riduzione dello spread (ricarico commissionale a favore della banca). La banca, ovviamente, può accettare o meno di rivedere alcune condizioni; nel caso si rifiuti l’alternativa sarà di passare alla seconda soluzione.
2) La surroga non è altro che la portabilità del mutuo, ossia permette al debitore di sostituire la banca che ha erogato inizialmente il mutuo con una nuova trasferendolo gratuitamente (senza costi e spese notarili pagate dalla banca subentrante) che propone condizioni migliorative.
La selezione di un nuovo mutuo richiede tempo e competenze e, dato il conflitto d’interesse, diviene difficile avere la certezza che il proprio intermediario proponga l’offerta più efficiente.
Oggi è possibile attraverso nuove figure professionali che operano sul mercato dal 2004 anche in Italia. Farsi assistere da persone esperte in questi momenti di delicate decisioni familiari è molto semplice, mediante un semplice incontro preliminare (normalmente gratuito), si possono comprendere e definire tutte le caratteristiche che meglio si addicono alla propria situazione finanziaria (tasso, durata, ammortamento, etc…). Solo successivamente si ricercherà l’Istituto di Credito che offre in quel momento le condizioni migliori e assistendo di solito “chiavi in mano” la persona nelle fasi successive di presentazione alla banca, istruttoria e di erogazione del mutuo.
Il consulente finanziario indipendente è la figura più idonea a cui rivolgersi in tali situazioni: tutti coloro che necessitano di un mutuo potranno immediatamente rendersi conto dei vantaggi offerti dall’essere seguiti e consigliati nella scelta del finanziamento immobiliare. Il risparmio risulta facilmente tangibile ed il paragone tra le condizioni della banca e le soluzioni individuate dal consulente dà al mutuatario la massima tranquillità ed una maggiore consapevolezza nell’effettuare questa scelta talvolta non sempre facile e potenzialmente molto pericolosa per le finanze della famiglia.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulente finanziario indipendente

Studio Ifa Brescia - Brescia (BS)

Studio Ifa Brescia

Consulenti Finanziari / Consulenza finanziaria indipendente

Via Andrea Gosa 184

25085 - Brescia (BS)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Questione di...Welfare aziendale

Feeling possibile attraverso il premio di produttività per usufruire di vantaggiosi benefici fiscali e contributivi

Continua

APe Volontaria e RITA

Con l'entrata in vigore dell’APe Volontaria si sblocca anche RITA, la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata. Di cosa si tratta e come funziona?

Continua

La Direzione Finanziaria in outsourcing

Uno strumento concreto ed efficiente per ottimizzare l’area finanziaria aziendale

Continua

APe Volontaria: quanto conviene?

Per coloro che sono in possesso dei requisiti di accesso, si pongono una serie di considerazioni sulla convenienza della misura

Continua

APe Volontaria: a settembre i Decreti Attuativi

Dopo mesi di attesa è arrivato il consenso dal Consiglio di Stato: il Decreto sull’Anticipo Pensionistico Volontario è finalmente alle battute finali.

Continua

L’ETF: uno strumento finanziario poco compreso

Conosciamo veramente gli strumenti finanziari utilizzabili per i nostri risparmi oppure ci affidiamo solo a quelli proposti dalle Banche?

Continua

Il Merito Creditizio Aziendale

Conoscere il proprio merito creditizio finanziario permette all’azienda di avere maggiore consapevolezza di sé e poter meglio negoziare con le banche

Continua

Ape sociale e Ape precoci: vademecum

Tempi stringenti per la presentazione delle domande: scadenza 15 luglio per i soggetti che maturano i requisiti nel 2017

Continua

Surroga surroga surroga...

Nonostante i mutui già surrogati siano stati moltissimi, resta ancora qualcuno che non ha valutato quest’opportunità!

Continua

PIR: è tutto oro quello che luccica?

Cosa valutare per effettuare una scelta di investimento consapevole

Continua

Aziende: gli oneri finanziari sul credito sono troppo elevati

Spesso i tassi di interesse sono superiori rispetto al merito creditizio reale (rating)

Continua

Investire con consapevolezza è possibile?

In materia di investimenti c’è un mondo da scoprire e l’informazione è estremamente importante per non incorrere in rischi troppo elevati

Continua

Pignorabilità delle Polizze Unit Linked

Una nuova sentenza della Corte d’Appello di Bologna in merito alla pignorabilità delle Polizze Unit Linked

Continua

Non sposare la tua banca!

La fedeltà non paga in ambito bancario: questa è la triste realtà dei fatti

Continua