Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Rendiconto finanziario e flussi di cassa

E` fondamentale ricostruire l’andamento della liquidità aziendale individuando i punti critici

Rendiconto finanziario e flussi di cassa - E` fondamentale ricostruire l’andamento della liquidità aziendale individuando i punti critici

L’analisi dei flussi di cassa e della liquidità aziendale è fondamentale per garantire il futuro della stessa e soprattutto per fornire una risposta immediata alle seguenti domande: 

Nel periodo analizzato l’azienda ha generato o assorbito liquidità? 

Come è stata impiegata la liquidità? 

Quali sono state le principali fonti di finanziamento utilizzate? 

Da dove deriva la differenza tra il risultato economico e risultato finanziario? 

  

Lo strumento utilizzato per fare questo tipo di analisi è chiamato “RENDICONTO FINANZIARIO”, documento che comincia ad essere sempre più frequente nei bilanci e nei documenti aziendali. 

Lo scopo del rendiconto finanziario è quello analizzare tutti i flussi di cassa (in inglese appunto “cash flow”) che sono avvenuti durante un determinato arco di tempo in tutte le attività di un’azienda (gestione operativa, gestione patrimoniale e di investimento, gestione finanziaria), e indica la capacità dell'impresa di generare liquidità. 

Il bilancio di esercizio è composto normalmente dallo stato patrimoniale, che riporta gli impieghi e le fonti di finanziamento riferiti alla data di bilancio e dal conto economico, che evidenzia il risultato economico del periodo riportando un’analisi dei costi e dei ricavi. Il rendiconto finanziario fornisce un’informazione aggiuntiva, infatti tiene conto dei dati contenuti sia nel conto economico che nello stato patrimoniale evidenziando tutte le variazioni intervenute negli impieghi e nelle fonti in un certo intervallo di tempo (in genere tra due esercizi successivi) e le cause di tali variazioni indicando in modo chiaro dove viene assorbita e generata la liquidità aziendale. 

Per analizzare i flussi di cassa e come viene generata/assorbita la liquidità aziendale, seguiamo la costruzione di un rendiconto finanziario attraverso alcuni punti

A) Iniziamo dal margine operativo aziendale al lordo degli ammortamenti (MOL), ossia dalla differenza tra ricavi e costi relativi all’attività caratteristica dell’azienda. L’informazione viene presa dal conto economico dell’azienda per il periodo analizzato. Il MOL è un’informazione importantissima e un indicatore sempre più utilizzato come dato di riferimento per le analisi. Da ciò è possibile verificare la potenzialità finanziaria dell’azienda. 

B) Una volta calcolato il MOL è necessario verificare le variazioni avvenute nei crediti verso clienti, nei debiti verso fornitori e nel valore di magazzino, tenendo ben presente che un aumento dei crediti verso clienti e un aumento del magazzino assorbono liquidità mentre un aumento dei debiti verso fornitori genera liquidità a fronte però di un maggior indebitamento. Tutte queste variazioni vengono sommate al MOL e troviamo così il saldo della gestione corrente. E’ fondamentale calcolare bene l’impatto finanziario di un aumento dei crediti da incassare e delle eventuali politiche di magazzino, poiché molte volte le variazioni incontrollate di queste voci di bilancio sono la causa di incagli finanziari. 

C) Successivamente si calcola la variazione avvenuta negli altri debiti e crediti sommando anche eventuali variazioni nel valore delle immobilizzazioni avvenuto nel corso dell’anno (acquisto immobilizzazioni o vendita). 

D) Si passa poi alla gestione finanziaria, quantificando le rate rimborsate dei mutui e dei finanziamenti in essere e aggiungendo eventuali altri mutui o finanziamenti acquisiti. Al risultato ottenuto si sommano gli eventuali versamenti o prestiti effettuati dai soci e si sottraggono eventuali prelievi  e rimborsi. 

 

Seguendo i vari punti elencati è possibile ricostruire l’andamento della liquidità aziendale individuando i punti critici

 

E’ di fondamentale importanza capire se la gestione operativa genera/assorbe liquidità e quali sono le motivazioni di tali variazioni. Infatti è opportuno prestare particolare attenzione alle voci relative al magazzino, alla variazione dei crediti verso clienti e ai debiti verso fornitori, valutando bene anche eventuali utilizzi di anticipi fatture e sbf. A volte ci possiamo trovare di fronte a situazioni in cui la gestione operativa assorbe liquidità che viene generata esclusivamente dalla gestione accessoria o straordinaria. In questo caso se non vengono presi gli opportuni provvedimenti la situazione finanziaria potrebbe progressivamente peggiorare con gravi conseguenze per la continuità aziendale.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo