Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Responsabilità civile

Abusivo frazionamento del credito

Abuso del processo, temerarietà della causa, condanna ex art. 96 c.p.c. per responsabilità aggravata sono temi sempre piu’ rilevanti nell’ambito stragiudiziale e giudiziale

Abusivo frazionamento del credito - Abuso del processo, temerarietà della causa, condanna ex art. 96 c.p.c. per responsabilità aggravata sono temi sempre piu’ rilevanti nell’ambito stragiudiziale e giudiziale

Abuso del processo, temerarietà della causa, condanna ex art. 96 c.p.c. per responsabilità aggravata sono argomenti di spessore sempre piu’ rilevante nell’ambito stragiudiziale e giudiziale. Tutti profili che denotano atteggiamenti della parte che riversano conseguenze processuali e/o nella gestione del diritto sostanziale. Recentissimamente, la Suprema corte di Cassazione con sentenza n. 18810 / 2016 ritorna a toccare uno degli argomenti piu’ risalenti nel tempo, spunto della gravosità dell’abuso del processo. Trattasi del frazionamento del credito.  Gli Ermellini affermano che “ L’unitarietà del rapporto obbligatorio cui si può ricollegare l’abusività del frazionamento implica infatti che unica sia la prestazione in relazione a un’obbligazione che sia stata considerata unitariamente in sede contrattuale e le cui sorti siano quindi isolabili logicamente e materialmente.” Gli Ermellini affermano che “ L’unitarietà del rapporto obbligatorio cui si può ricollegare l’abusività del frazionamento implica infatti che unica sia la prestazione in relazione a un’obbligazione che sia stata considerata unitariamente in sede contrattuale e le cui sorti siano quindi isolabili logicamente e materialmente.” Al creditore, infatti, non è consentito agire in giudizio per chiedere l’adempimento frazionato, contestuale o sequenziale, di un credito si riferisce a richieste giudiziali avanzate in forza di 'un unico rapporto obbligatorio'. 

La parte precisava che i propri crediti nascevano  da singoli incarichi ricevuti dalla compagnia relativamente 'a diversi sinistri'. 

Il tribunale valorizzava a tal fine  la circostanza che tra le parti vi fosse stata una miriade di incarichi relativi ad altrettanti sinistri stradali, per i quali il compenso veniva fissato dalla compagnia sulla base di un tariffario gestito dal sistema informatico di fatturazione della società. Ne desumeva che 'a monte dei singoli e specifici incarichi di volta in volta conferiti per la liquidazione dei sinistri' esisteva un 'rapporto di carattere unitario' e che il liquidatore avrebbe pertanto indebitamente parcellizzato la propria pretesa. 

L'unitarietà del rapporto obbligatorio cui si può ricollegare l’abusività del frazionamento implica  che unica sia la prestazione in relazione a un’obbligazione che sia stata considerata unitariamente in sede contrattuale e le cui sorti siano quindi isolabili logicamente e materialmente. È solo rispetto a un rapporto singolo che si può configurare un frazionamento abusivo. 

Tale fattispecie non si può ravvisare in quella descritta nel caso in esame, che descrive: 

a) un regolamento generale dei servizi affidati ai liquidatori e non al singolo liquidatore Q., giacché discute di un 'sistema informatico' che, evidentemente predisposto dalla compagnia nel suo interesse, come rileva il ricorso, accettava o respingeva le parcelle; 

b) una serie di incarichi cui corrispondeva una specifica parcella commisurata evidentemente alle specificità del caso esaminato. 

Gli incarichi relativi a diverse perizie per altrettanti sinistri automobilistici non risultano pertanto riconducibili a un’unica obbligazione. 

Comportano infatti ciascuno un affidamento da parte della compagnia; ciascuno una prestazione, con esame del bene da periziare, assunzione di informazioni per la stima dei danni e la valutazione di costi e utilità; ciascuno la redazione di perizia separata e di relativa parcella. 

Poiché risulta che si versi in ipotesi di prestazione in regime libero professionale, non vi è legame intrinseco dell’uno o dell’altro incarico. 

E' appena il caso di aggiungere che per la diversità dei singoli casi - ogni sinistro comporta un singolo irripetibile danno e una specifica risposta in perizia - è ben possibile che vi sia adempimento in uno degli incarichi e inesatto o assente adempimento in un altro. È quindi arduo anche sotto questo profilo percepire la unitarietà dell’obbligazione. 

 

I presupposti analizzati dal tribunale, relativi, come si è detto, a una comunanza estrinseca delle varie obbligazioni e delle cause da esse discese, non valeva concettualmente rapporto unitario e un’abusiva violazione correttezza e buona fede.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Responsabilità civile

Avv. Maria Augusto - Quarto (NA)

Avv. Maria Augusto

Avvocati / Civile

Via Santamaria,192 Scala B

80010 - Quarto (NA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Servitu' atipiche e materia condominiale

Servitu' atipiche e limitazione all'esercizio del diritto

Continua

Foro del consumatore: sempre clausola vessatoria???

1.art.33 codice del consumo 2. ordinanza 2016 Suprema Corte di Cassazione

Continua

Phishing: 2° parte

La responsabilità della banca. L`onere probatorio

Continua

Phishing: 1° parte

La responsabilità del cliente e della banca

Continua

Processo telematico e diritto di famiglia (II PARTE)

Allegazione degli atti nel processo telematico

Continua

Processo telematico e diritto di famiglia (I PARTE)

La donna divorziata può mantenere il cognome del marito se sussiste un interesse meritevole suo e dei suoi figli

Continua

Vendita senza conformità catastale? (II PARTE)

L’omissione della dichiarazione di conformità allo stato di fatto della planimetria dell’immobile e dei dati catastali determina la nullità dell’atto

Continua

Vendita senza conformità catastale? (I PARTE)

L’omissione della dichiarazione di conformità allo stato di fatto della planimetria dell’immobile e dei dati catastali determina la nullità dell’atto

Continua

Il nuovo reato di Grooming

1.struttura del reato di groomig 2.evoluzione del reato

Continua

Prorogatio ad interim dell'amministratore

Poteri e attività dell'amministratore di condominio nei casi di revoca e dimissioni e/o cessazione naturale dell'incarico

Continua

Rinvio d'ufficio e costituzioni delle parti

Ecco cosa prevede la normativa ex art.168 bis ,4 e 5 c. c.p.c.

Continua

Rateizzazione Equitalia

E` divenuto lo strumento tipico di frazionamento del debito che consente il pagamento fino a 120 rate

Continua

Rateizzazione Equitalia

E` divenuto lo strumento tipico di frazionamento del debito che consente il pagamento fino a 120 rate

Continua

Il valore della firma digitale nel processo telematico

La sentenza redatta in formato elettronico dal giudice e da questi sottoscritta con firma digitale non è affetta da nullità

Continua

Nuovo Fondo di solidarietà in materia di famiglia

Permette la tutela al coniuge che, titolare dell`assegno al mantenimento, non riceva alcun contributo dall`ex coniuge

Continua

Responsabilita' per danno cagionato da animali

Suprema Corte di Cassazione sentenza n. 15 Dicembre 2015 n. 25223

Continua

Quietanza di pagamento: risvolti giurisprudenziali

2) Parte seconda

Continua

Quietanza di pagamento: risvolti giurisprudenziali

1) Parte prima: quietanza tipica e atipica 2) Parte seconda: risvolti giurisprudenziali

Continua

Portatori di un contrassegno invalidi: cosa si può fare

1. Contrassegno invalidi 2. Contrassegno invalidi europeo 3. Linee giurisprudenziali a sostegno del portatore 4. Sosta vietata: facoltà legittima

Continua

Tassa sui condizionatori? Meglio un po' di chiarezza

1. Riflessioni sulla recente normativa sui condizionatori

Continua